“Processo a mio figlio” al Teatrosophia

Dal 2 al 6 novembre la prima produzione di Teatrosophia a Teatrosophia. Il direttore artistico Guido Lomoro firma l'adattamento e la regia di un toccante testo scritto da Antonio Mocciola

e prosegue l'ormai consolidato sodalizio artistico con la coreografa e danzatrice Maria Concetta Borgese che ne ha curato la parte legata al movimento scenico ed alle coreografie.

Durante il fascismo centinaia di omosessuali vennero allontanati e confinati perché ritenuti “infettivi”. In questo contesto un padre potente firma l'arresto e il confino del proprio figlio per tenerlo lontano dai propri occhi e al riparo da uno stigma sociale ancor più crudele di una legge repressiva… Un atto coercitivo dunque e apparentemente egoista che però avrà una chiave di lettura che mette in evidenza le profondità del rapporto padre/figlio, le verità nascoste, i bisogni mascherati e soprattutto l'amore.
Ancora una volta il connubio Lomoro-Borgese usa il linguaggio teatrale a 360 gradi: la voce e il corpo strumenti inscindibili e dunque indispensabili per arrivare ad esprimere anche ciò che la “sola” parola non esplicita

Dopo lo spettacolo, il consueto aperitivo offerto da Teatrosophia

 

PROCESSO A MIO FIGLIO
di Antonio Mocciola
Con: Francesco Giannotti e Flavio Marigliani
Adattamento e regia: Guido Lomoro
Coreografie e movimenti scenici: Maria Concetta Borgese

Voce fuori campo: Bruno Petrosino
Disegno luci: Adalia Caroli
Scene: Enzo Piscopo

DA MERCOLEDI' 2 NOVEMBRE A DOMENICA 6 NOVEMBRE

 

 

Info:
PROCESSO A MIO FIGLIO
di Antonio Mocciola
Da Mercoledì 2 a Venerdì 4 novembre – ore 21
Sabato 5 e Domenica 6 novembre – ore 18

TEATROSOPHIA
Via della Vetrina, 7 – Roma – 00186

Biglietti:
INTERO: Euro 14,00+4,00 per tessera associativa
RIDOTTO: Euro 11,00+4,00 per tessera associativa

Prenotazioni
Tel: 06 68801089 /353.39.25.682

Giornalista e Ufficio Stampa Teatrosophia
Andrea Cavazzini 
Quartapareteroma Press

 

 

fonte: Andrea Cavazzini

About EZrome

Check Also

“ROund trip in tiME”: un viaggio nella street art

#streetart #Laika #ShepardFairey #KeithHaring #EZrome "Round trip in time" a Roma celebra la street art in un viaggio inverso dal 2023 al 1984. Laika esplora ingiustizie negli USA, Shepard Fairey unisce arte e politica, e Keith Haring lascia un segno indelebile con il suo stile unico.

“Area 52”: viaggio tra musica e fantascienza al Teatro Villa Pamphilj

#TeatroVillaPamphilj #Area52 #Fantascienza #EZrome "Area 52" al Teatro Villa Pamphilj: un esperimento artistico che unisce musica, fantascienza e interazione con il pubblico, in una matinata di divertimento e riflessione.

Lascia un commento