Avvio del programma dell’Estate 2024 al Museo delle Civiltà

Il Museo delle Civiltà di Roma inaugura il suo programma estivo 2024 con una serie di mostre, conversazioni, proiezioni, laboratori e visite guidate, per celebrare e condividere le culture del mondo. Questa iniziativa intende esplorare le arti e le tradizioni popolari nonché le ricerche contemporanee di artiste e artisti internazionali, attraverso un percorso che include esposizioni e attività stimolanti per tutte le età.

Mostra Romania-Italia: un dialogo tra ricamo e ceramica

Dal 18 giugno al 14 luglio, il Museo ospiterà la mostra “Romania-Italia. L'arte del ricamo e della ceramica, patrimonio dell'umanità”, presso il Salone d'Onore del Palazzo delle Arti e Tradizioni Popolari. Realizzata in collaborazione con la Presidenza della Commissione , Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati del Parlamento italiano, l'Ambasciata di Romania nella Repubblica Italiana e il Museo Nazionale del Villaggio “Dimitrie Gusti” di Bucarest, l'esposizione offre un confronto tra abiti tradizionali rumeni e italiani.

La mostra presenta, accanto agli abiti, manufatti in ceramica che documentano materiali, tecniche, simboli e motivi decorativi di antiche manifatture artigianali. Questo evento permette non solo di ammirare gli oggetti, ma anche di comprendere la ricchezza culturale delle tradizioni popolari di entrambi i Paesi. Il giorno seguente, mercoledì 19 giugno, si terrà un convegno che vedrà la partecipazione di importanti esponenti del settore culturale di Italia e Romania, tra cui l'On. Federico Mollicone e Paulina Popoiu, per discutere di restauro, conservazione e promozione dei costumi e delle ceramiche tradizionali.

Laboratori, progetti artistici e incontri culturali

Il programma estivo del Museo delle Civiltà include una serie di laboratori, incontri e proiezioni progettati per coinvolgere il pubblico in modi diversi. Il laboratorio “ric-AMIAMO (insieme)” si terrà sabato 29 giugno alle ore 11:00 e sarà un'occasione per sperimentare le tecniche del ricamo.

Inoltre, martedì 25 giugno alle ore 17:00, il museo ospiterà un incontro del progetto “Patrimonio Dissidente” dell'artista Cosimo Veneziano, che indagherà il rapporto tra spazio pubblico e identità culturali. Verranno analizzati il ruolo dei monumenti storici e le implicazioni della memoria collettiva, con interventi di esperti come Elisa Uccellatori, Sergio Fortini e Simon Martin.

Mercoledì 26 giugno, alle ore 16:30, l'autrice Igiaba Scego torna al museo con il ciclo di incontri “(Ri)scrivere il passato tra memorie coloniali e forme di resistenza”, per discutere di Africa, colonialismo e memorie contemporanee. Il dibattito è arricchito dalla presentazione dell'antologia “Africana. Viaggio nella storia letteraria di un continente vol. 2” con la partecipazione di autori e critici.

Cultura somala e riflessioni sul patrimonio coloniale

Uno degli appuntamenti più attesi è la terza edizione della “Settimana della Cultura Somala” dal 28 al 30 giugno. Organizzata in collaborazione con l'associazione culturale somala in Italia Somaliley Toosa, questa iniziativa prevede incontri con scrittori, danze, sfilate e narrazioni per valorizzare la cultura somala in Italia, in occasione dell'anniversario dell'indipendenza della Somalia.

Il progetto “La Collezione in Tumulto”, in programma giovedì 27 giugno alle ore 17:30, tratterà il rapporto tra ideologie e infrastrutture nel contesto coloniale italiano, con interventi di esperti e la presentazione del laboratorio permanente di Adelita Husni Bey. Sarà una riflessione condivisa sulle collezioni e l'eredità del Museo Coloniale di Roma.

Il programma proseguirà il 3 luglio alle ore 17:30 con la proiezione del film “MAMMA PERDONAMI / MËMA MË FAL” di Genny Petrotta, una poetica esplorazione delle tradizioni contadine e della memoria storica italiana, prodotto in collaborazione con vari enti culturali europei.

Info utili

Il Museo delle Civiltà si trova a Roma e offre una vastissima gamma di estivi dedicati alla valorizzazione delle culture di tutto il mondo. L'ingresso alle mostre e agli eventi è negli orari di apertura del museo. Per ulteriori informazioni su programmi e prenotazioni, è possibile contattare direttamente il Museo delle Civiltà.

Programma

martedì 18 giugno
ROMANIA-ITALIA. L'arte del ricamo e della ceramica, patrimonio dell'umanità
Mostra

mercoledì 19 giugno, dalle ore 15.00
ROMANIA-ITALIA. L'arte del ricamo e della ceramica, patrimonio dell'umanità
Convegno

martedì 25 giugno, ore 16.30
PUBLIC SPACES AND CULTURAL IDENTITIES
Incontro di approfondimento sul progetto Patrimonio Dissidente di Cosimo Veneziano.

mercoledì 26 giugno, ore 16.30
AFRICANA. VIAGGIO NELLA STORIA LETTERARIA DI UN CONTINENTE VOL. 2
Presentazione del libro con Igiaba Scego e Chiara Piaggio

giovedì 27 giugno, ore 17.30
COLLEZIONE IN TUMULTO
Conversazione fra Sherazade Mahassini e Adelita Husni Bey

venerdì 28, sabato 29, domenica 30 giugno
SETTIMANA DELLA CULTURA SOMALA
Incontri

sabato 29 giugno, ore 11.00
ric-AMIAMO (insieme)
Laboratorio di ricamo per famiglie

mercoledì 3 luglio
MAMMA PERDONAMI / MËMA MË FAL
Presentazione del film di Genny Petrotta

Museo delle Civiltà
Piazza Guglielmo Marconi 8
Piazza Guglielmo Marconi 14
Roma

About EZrome

Check Also

Ostia Antica Festival: al via la prima edizione il 17 luglio con Vinicio Capossela

#OstiaAnticaFestival #VinicioCapossela #EventiRoma #EZrome Il Teatro Romano di Ostia Antica ospiterà la prima edizione dell'Ostia Antica Festival, con artisti come Vinicio Capossela, Goran Bregović, Patti Smith e Carmen Consoli. La rassegna, organizzata da RTI Teatro Romano Ostia Antica, si terrà dal 17 luglio al 28 settembre, unendo tradizione e contemporaneità in un palcoscenico storico.

Fantastiche Visioni 2024: Paolo Rossi con “Operaccia Satirica” a Parco Chigi

#PaoloRossi #OperacciaSatirica #FantasticheVisioni #EZrome Continua con successo la rassegna estiva "Fantastiche Visioni" di Ariccia. Il 25 luglio, Paolo Rossi porterà sul palco di Parco Chigi il suo spettacolo "Operaccia Satirica – La guerra dei sogni". Biglietti a 5 euro, disponibili al botteghino. In caso di maltempo, l'evento si terrà presso l’Auditorium M. P. Starquit del Liceo James Joyce.