Venerdì, 10 Aprile 2020

amazon prime video

In rispetto dell’ordinanza prevista del decreto approvato in Consiglio dei Ministri il 22 febbraio scorso sulle misure di contenimento finalizzate a evitare la diffusione del Covid – 19 si rende nota la decisione di annullare l'evento relativo alla prima tappa di Be Safe – Impariamo a proteggerci, presso il centro commerciale Romaest.

Seguiranno informazioni sulla ripresa del progetto e sulle nuove date.

Il comunicato, prima dell'annullamento, riportava quanto segue:

Parte da Roma l’iniziativa nazionale che girerà l’Italia per spiegare ai piccoli fra i 6 e gli 11 anni come affrontare alluvione, incendio, terremoto e attentato.

Roma, 20 febbraio 2020 – Sensibilizzare i più piccoli alla cultura della sicurezza e alla prevenzione dei rischi in caso di eventi di grande portata, promuovendo i comportamenti da adottare in situazioni che mettono in pericolo la loro incolumità. È questo l’obiettivo di Be Safe – Impariamo a proteggerci, iniziativa nazionale che toccherà 20 città italiane coinvolgendo oltre 700 Istituti comprensivi e più di 15.000 bambini. Il via al roadshow parte da Roma con il primo appuntamento - presso il centro commerciale Romaest – dal 29 febbraio al 15 marzo.


Avere un’adeguata conoscenza delle problematiche e dei protocolli relativi alla sicurezza, con particolare riferimento ai luoghi ad alta frequentazione, può influenzare positivamente i comportamenti dei bambini spingendoli ad assumere azioni responsabili. Ecco perché saranno direttamente chiamate a partecipare, oltre ai cittadini, anche le scuole primarie del territorio nazionale per lavorare di concerto con insegnanti e Istituzioni: nella sola tappa della Capitale, ad esempio, Be Safe – Impariamo a proteggerci vedrà protagonisti 30 istituti con oltre 1.000 bambini che prenderanno parte all’iniziativa.

Il progetto, realizzato con il patrocinio dell’Arma dei Carabinieri, della Croce Rossa Italiana e dell’Ordine Nazionale dei Geologi, è un percorso educational pensato a misura di bambino, strutturato e ideato attraverso quattro spazi ludico – didattici con una dinamica simile a quella di un videogame: alluvione, incendio, terremoto e attentato. L’attività mira ad incentivare l’apprendimento dei comportamenti di sicurezza attraverso il gioco grazie a cui i piccoli protagonisti vivranno un'esperienza con un completo ed effettivo valore educativo. I bambini saranno accompagnati da un professionista esperto nel settore della sicurezza affiancato, a sua volta, da un educatore che spiegherà ai partecipanti come affrontare gli argomenti trattati senza rischiare che i percorsi di gioco possano indurre in loro un trauma. Ogni circuito simulerà una situazione diversa in modo tale che non solo possano riconoscere i diversi segnali di rischio ma anche avere tutti gli strumenti necessari per affrontarli al meglio cercando di gestire il panico e la paura.

“La realizzazione di un’attività indirizzata ai bambini e legata a un tema così delicato ha richiesto ben due anni di studi e preparazione che ha coinvolto oltre 70 risorse dedicate” afferma Yashar Deljoye Sabeti, Direttore Marketing di Savills in Italia, società promotrice del progetto. “Be Safe – Impariamo a proteggerci è un’iniziativa interamente pensata e costruita in Italia, anche a livello di materie prime e maestranze, che ha raccolto intorno a sé competenze e know how per capire come riuscire a parlare ai bambini di sicurezza personale in modo adeguato senza generare in loro paura”.

L'informazione può salvare la vita ed essere consapevoli vuol dire già essere al sicuro. Sapere come comportarsi in caso di situazioni emergenziali e potenzialmente rischiose per l’incolumità personale dei bambini consente di adottare comportamenti che mettano al sicuro sé stessi e anche gli altri. “Sensibilizzare i bambini alla prevenzione significa non solo fornire gli strumenti a chi, in caso di rischio, è più debole ma anche costruire persone e futuri cittadini più consapevoli” continua Yashar Deljoye Sabeti. “Il bambino responsabilizzato può quindi diventare un perfetto messaggero dei valori della sicurezza, coinvolgendo efficacemente anche famiglia e amici. Un obiettivo che si raggiunge puntando tanto sulla cultura della prevenzione quanto sulle sinergie fra, Istituzioni, scuole e i luoghi in cui si realizza l'aggregazione come i centri commerciali”.         

Per approfondimenti e per conoscere tutte le tappe nazionali di Be Safe – Impariamo a proteggerci è possibile visitare il sito ufficiale dell’iniziativa all’indirizzo besafeitalia.com.

Be Safe – Impariamo a proteggerci è un format realizzato da Publievent con Savills. Savills, fondatanel Regno Unitonel 1855, è presenteoggicon più di 600 uffici in America, Europa, Asia e Oceania, Africa e Medio Oriente. La lungaesperienza e la profondacompetenzanelsettoreimmobiliare ne ha decretato la leadership nelmondo. Grazieaglioltre 39.000 professionistichelavorano in Savills, l’aziendariesceaoffrire le miglioriconsulenze a persone, aziende e istituzioniaccompagnandoilcliente in tutte le fasidelle sue scelteimmobiliari.

Fonte Ufficio stampa Spencer & Lewis

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere solidali battesimo e i scatoline portaconfetti CESVI per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.