Foro romano_-_santa_Maria_Antiqua_00748

La chiesa di Santa Maria Antiqua

Foro romano_-_santa_Maria_Antiqua_00748Una delle più antiche chiese dedicate alla Madonna di cui si abbia notizia qui a Roma. Il riferimento è alla chiesa di Santa Maria Antiqua, edificio situato ai piedi del Palatino.

I Bizantini (probabilmente nel 522) quando presero possesso di Roma ripristinarono, oltre a mura e acquedotti, pure i vecchi palazzi imperiali ed utilizzarono un’aula rettangolare e il quadriportico per costruire una sorta di “cappella palatina” dedicata alla Madonna.
Tale chiesa venne ampliata ed abbellita da diversi pontefici, tra cui Martino I, Paolo I ed Adriano I. Il terremoto dell’847 distrusse parte dell’edificio, che venne poi abbandonato. Sui suoi ruderi venne fatta edificare, nel XIII secolo, una piccola chiesa, riedificata poi nel 1617 col titolo di Santa Maria Liberatrice. Nel XVIII vennero fatti degli scavi, che portarono alla luce resti degli antichi affreschi, i quali poi furono trasferiti nella chiesa di Testaccio, Santa Maria Liberatrice.
Oggi la zona è caratterizzata da diversi lavori di restauro per consolidare e proteggere ulteriori affreschi rinvenuti. Tali affreschi sono parecchio rilevanti perché, grazie proprio a loro, è possibile ammirare la prima rappresentazione della Madonna in trono conosciuta. Inoltre, c’è da dire che si tratta di un documento fondamentale per la conoscenza della pittura bizantina. Ad esempio, vi sono scene tratte dall’Antico Testamento, una che simboleggia l’Annunciazione, altra che ritrae la vita dei santi Quirico e Giulitta, ed un altro affresco raffigura San Gregorio Nazianzeno.

About ez Rome tour

Check Also

Opera a Villa Sciarra: arte in natura per la stagione estiva 2024

#OPERA #arteinnatura #VillaSciarra #EZrome Il 27 giugno 2024, Villa Sciarra ospiterà la mostra di arte contemporanea "OPERA: arte in natura - natura in arte", dalle 18:00 alle 22:00. Curata da Eugenia Querci e Elena Lago, l'evento includerà installazioni, performance e concerti, promuovendo il dialogo tra arte e natura. Ingresso gratuito da Viale delle Mura Gianicolensi e via Calandrelli.

La nuova stagione 2024/2025 del Teatro de’ Servi: I dinosauri non avevano le commedie

#TeatrodeServi #commedie #stagione2024 #EZrome Il Teatro de’ Servi annuncia la stagione 2024/2025 con il claim "I dinosauri non avevano le commedie". Dal prossimo autunno, il teatro proporrà 22 spettacoli suddivisi in commedie a lunga e breve tenitura, eventi speciali di stand-up comedy e concerti. Una stagione che promette di essere variegata e coinvolgente.