Centro Oncologico del Santo Spirito: Paxman Scalp Cooler

ASL Roma 1, al Centro Oncologico del Santo Spirito arriva Paxman Scalp Cooler. Nel corso della giornata dedicata agli screening oncologici e alla prevenzione è stato installato il casco per la prevenzione dell'alopecia delle persone sottoposte a terapia oncologica

In occasione dell'otto marzo, giornata che ha visto l'organizzazione di molteplici a cura della ASL Roma 1, tutti fortemente votati agli screening oncologici e alla prevenzione, al Centro Oncologico dell'ospedale Santo Spirito è stato consegnato ed installato il Paxman Scalp Cooler, il casco con Sistema di Refrigerazione del cuoio capelluto per la prevenzione dell'alopecia delle persone sottoposte a terapia oncologica.

Il macchinario, consegnato alla presenza della Dottoressa Patrizia Chierchini, Direttore Area di Direzione Ospedaliera, della Responsabile Dott.ssa Simonetta Stani e tutta la équipe della breast unit e del day hospital, dove è stato contestualmente eseguito il training del personale infermieristico, è da subito operativo e a disposizione del personale sanitario. Il Paxman consiste in un casco da applicare alla testa del paziente. “Il funzionamento dell'apparecchio – commenta la Dott.ssa Chierchini – è basato sul principio della vasocostrizione: attraverso un serbatoio all'interno della macchina, viene pompato un liquido refrigerante sul casco che congela i vasi sanguigni della testa, prevenendo la caduta dei capelli durante il periodo della terapia”. La percentuale di riuscita del trattamento varia dal 70% al 100% fra prevenzione e ricrescita. Progettato in Inghilterra negli anni '90, si è rapidamente diffuso in Europa ed è stato introdotto in Italia intorno al 2013. Ad oggi sono presenti circa 100 macchinari nel territorio italiano, mentre i pazienti trattati con il macchinario arrivano a 500.000 in tutto il mondo.

L'adozione del macchinario è importante per tantissimi fattori, da quello scientifico a quello emotivo: per i pazienti significa la possibilità di conservare una parvenza di normalità e di vita privata, incoraggiando un atteggiamento positivo verso il trattamento. La consegna del macchinario durante la giornata dell'otto marzo non è dunque casuale: l'apparecchio è stato pensato principalmente per il trattamento delle sottoposte a terapia per tumore alla mammella, il suo utilizzo permetterà alle pazienti di iniziare e vivere la terapia con più fiducia e tranquillità.

“È una grande conquista per l'azienda ma soprattutto per le nostre pazienti – ha dichiarato la Dott.ssa Stani – Il Paxman si integra a quella che è già la nostra filosofia di cura, dove l'obiettivo principale è quello di rendere il percorso di chi è sottoposto a trattamento chemioterapico il più semplice possibile”.

 

 

Fonte: UFFICIO STAMPA ASL ROMA 1

About EZrome

Check Also

Japan Day: Un viaggio nel cinema giapponese contemporaneo

#CinemaGiapponese #Cultura #EventoRoma #EZrome Il Japan Day dell'Asian Film Festival delinea un percorso narrativo attraverso la nuova cinematografia giapponese, offrendo uno sguardo intimo sulle relazioni umane. Una giornata di proiezioni che, dal dramma alla fantasia, rivela la complessità delle emozioni e della società nipponica, invitando al dialogo tra culture.

Trentacinquesima edizione del Festival delle Cerase a Palombara Sabina

#FestivaldelleCerase #CinemaItaliano #BorisSollazzo #EZrome Dal 19 al 21 aprile a Palombara Sabina si svolgerà il trentacinquesimo Festival delle Cerase. Guidato da Boris Sollazzo, il festival promette un programma ricco con la partecipazione di celebri nomi del cinema italiano.

Lascia un commento