camene1

Matrimonio con rito civile a Santa Maria in Tempulo

camene1Volete sposarvi con rito civile, ma non per questo volete rinunciare ad un luogo romantico? Volete una funzione che non abbia nulla a che fare con la religione, ma in una cornice che ricordi le tradizionali cerimonie? Allora la chiesa sconsacrata di Santa Maria in Tempulo è il luogo ideale per il vostro matrimonio. Qui il Comune di Roma celebra matrimoni con rito civile già da alcuni anni e la location ha avuto un crescendo di successo, tanto che, nei periodi clou della stagione dei matrimoni, è difficile trovare posto, a meno che non si prenoti con un cospicuo anticipo.

Questo gioiello incastonato ai piedi del colle Celio, nel cuore del centro di Roma antica, ha un fascino che vi conquisterà al primo sguardo. Il parco che la circonda, ideale per foto indimenticabili, costeggia via delle Terme di Caracalla, le cui rovine si intravedono tra i rami degli alberi dietro la chiesa. Le colonne romane e i busti all’interno rendono l’atmosfera dal sapore antico ancora più sognante.

E’ situata in via Valle delle Camene, lungo il vecchio percorso dell’Appia Antica. I secoli di storia che l’hanno vista nascere e cambiare sono evidenti all’esterno e all’interno del piccolo edificio e contribuiscono a rendere questo luogo incantevole e seducente.

Il primo documento che ne parla, citandolo come Monasterium Tempuli, risale all’806 d.C., ma sembra che la costruzione fosse già lì dal VI secolo per volontà di una comunità religiosa greca che dedicò questo piccolo tempio a Sant’Agata.

camene2D’altra parte il luogo in cui sorge già nei secoli precedenti aveva un’aura di mistero e magia grazie alla fonte sacra delle Camene (ovvero le Muse), a cui venivano attribuite proprietà medicamentose. Come gran parte dei templi pagani divenuti poi chiese cristiane, l’edificio ha subìto notevoli modifiche, anche se la struttura architettonica di base è stata preservata con cura, nonostante varie vicissitudini, saccheggi e ricostruzioni successive. Il dipinto più antico di Santa Maria in Tempulo (secondo la leggenda dipinta da mani divine) risale al X secolo, mentre il campanile risale al XII secolo, periodo nel quale il tempio raggiunse il suo massimo splendore.

Quando fu sconsacrata, nel XIII secolo, divenne un’abitazione civile, poi un ninfeo, quindi un fienile ed infine di nuovo un’abitazione. L’idea di trasformarla in un luogo adibito alla celebrazione di matrimoni civili risale alla metà degli anni ’90. Un’idea che si è rivelata davvero ottima, utile e vincente. Ha permesso infatti la rivalutazione e il restauro dell’antica chiesa, che ha riacquistato l’antica grazia. Tutto il parco circostante ne ha giovato, acquistando in attrattiva.
Da allora le richieste si sono susseguite senza sosta e molte coppie l’hanno scelta per coronare il loro sogno d’amore. D’altronde anche i VIP sembrano prediligere questo luogo per celebrare le loro nozze (spesso seconde … o più).

Per poter prenotare questo affascinante luogo per le vostre nozze, basta rivolgersi all’Ufficio Matrimoni del Comune di Roma, in via Petroselli 50 (tel 0667103066). L’affitto della Sala è gratuito, ma solo se uno dei due promessi sposi è residente a Roma.

About Raffaella Roani

Check Also

Atletica, Jacobs vince il test olimpico con 10.08 a Rieti

#atletica #Jacobs #Parigi2024 #EZrome Marcell Jacobs ha vinto il test olimpico di Rieti nei 100 metri con un tempo di 10.08 secondi, superando il cinese Xie Zhenye e il canadese Andre De Grasse. La competizione ha rappresentato un'importante tappa di avvicinamento alle Olimpiadi di Parigi, dove Jacobs punta a confermare il suo titolo olimpico.

TRE STORIE/tre taccuini di Risuleo, Pronostico e Righetti il 18 luglio al Casale dei Cedrati

TRE STORIE/tre taccuini di Risuleo, Pronostico e Righetti Giovedì 18 luglio, al Casale dei Cedrati nel Parco di Villa Pamphilj, si terrà l'inaugurazione della mostra "TRE STORIE / tre taccuini". L'evento, curato dalla Galleria Tricromia, presenterà i lavori di Fulvio Risuleo, Antonio Pronostico e Silvia Righetti. La serata includerà proiezioni di cortometraggi e un concerto jazz dal vivo. #mostra #arte #Roma #EZrome

Lascia un commento