Sabato, 21 Luglio 2018

vionino_e_carta_musicaSeminascosto nei corridoi dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, dietro il villaggio Olimpico, il Museo degli Strumenti Musicali è tra le mille proposte dall'Auditorium una ‘chicca' di rara bellezza. Per intenditori e per curiosi.

 E davvero è da non perdere. E' gratuito. E' una delle più grandi raccolte di strumenti musicali di rara e antica bellezza, e comprende oltre cinquecento tra accessori musicali, oggetti, strumenti e pezzi antichi e moderni che parlano di culture musicali e storie che si fondono tra loro. Strumenti originari e loro evoluzioni.

Una progressione di storia che parte dall'Europa o dall'Africa e si spinge fino in Asia per raccontare più di cinque secoli di cultura popolare. O musiche etniche extraeuropee.

 

 

 

strumentiLe vetrine sono piene di strumenti coordinati e ordinati secondo una logica espositiva che ci permette di capire da dove è nato lo strumento fino alla sua attuale forma e moderna utilizzazione. Vecchie lire ma anche alcuni esemplari di ‘mandoloni' romani poco conosciuti, esposti insieme a viole e vari strumenti della migliore tradizione liutaria italiana. Arpe, violini, ma anche strumenti a fiato sono esposti in questi spazi aperti anche 2 ore prima di tutti i concerti.

 

Si resta senza fiato ad ammirare la fattura del violino ‘Toscano' di Antonio Stradivari, pezzo forte del nucleo più importante della raccolta: quello degli strumenti musicali italiani dal XVII al XX secolo, o una famosa viola capolavoro del liutaio romano David Tecchler. Per amanti della musica o solo per semplici curiosi, le vetrine di questo piccolo ma fornitissimo museo sono piacevolissime da guardare e offrono un ottimo spunto di riflessione sulla tradizione della musica italiana.

 

Notevoli anche le mille attività che il museo organizza in particolare per le scuole, e ammirevole lo scopo di avvicinare i ragazzi al mondo segreto dei liutai e delle loro creazioni. E in particolare si dedica a insegnare ‘dietro le quinte' il mondo della musica. Racconti e istruzioni per capire come si suona un violino a chiodi o spiegazioni su cos'è una ghironda sono soltanto alcuni dei segreti e delle tradizioni illustrate nelle visite guidate e negli incontri ‘musicali'.

Ci sono poi proiezioni di film dove la musica costituisce il filo conduttore o percorsi musicali attraverso lezioni - concerto di musicisti provenienti da tutte le tradizioni del mondo.

Insomma vi consigliamo di farci una capatina.... Solo per osservare o con l'intenzione di saperne qualcosa in più.

Da non confondere con il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali a Piazza Santa Croce in Gerusalemme, di cui parleremo la prossima volta!!

 

Museo degli strumenti musicali (Musa)

Auditorium Parco della Musica

largo Luciano Berio 3
00196 Roma
tel. +39 06 80242.382 - 332

http://museo.santacecilia.it

per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
ingresso gratuito
aperto tutti i giorni - escluso il mercoledì

lun-ven: h. 11-18 oppure fino all'inizio dei concerti serali dell'Accademia
Nei giorni feriali da settembre a giugno

la fascia oraria 11-14 è dedicata alle scuole e per i gruppi è preferibile prenotare la visita.
sabato e domenica: 11-18 Descrizione: un piccolo museo di strumenti musicali, con i capolavori dei liutai italiani ed esteri

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti, ad esempio per un compleanno, scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure i regali last minute

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.