I luoghi del Caravaggio a Roma – 7 novembre 2015

Le chiese di Roma conservano alcune delle tele più significative ed importanti di uno degli artisti più controversi, amati ed odiati della storia: Michelangelo Merisi detto il Caravaggio. Ma non solo. La città fu anche “palcoscenico” privilegiato della sua vita fin da quando, poco più che ragazzo, giunse a Roma, la città dei papi e con il suo temperamento bizzarro e la sua pittura “maledetta” ed ipnotica riuscì ad imporsi sulla scena del tempo. Caravaggio più di tutti contribuì a far nascere nell'immaginario comune il binomio di genio e sregolatezza e la sua opera rimarrà indelebile nei secoli. Una passeggiata che vi condurrà nei luoghi che ancora conservano la sua memoria per conoscere più da vicino un uomo che ha reso grande l'arte italiana nel mondo.

Quando
Sabato 7 Novembre 2015 alle ore 16

Dove
Piazza San Luigi dei Francesi, davanti all'ingresso della chiesa

Costi
La visita guidata prevede una quota di partecipazione di € 7 a persona; gratis under 18. La prenotazione è obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni
“L'Asino d'Oro” Associazione Culturale
cellulare: 346 5920077
e-mail: info@lasinodoro.it

About Redazione

Check Also

Premio La Penna d’Oca del Campidoglio a Roma il 30 maggio

#eventi #roma #PremioPennaDOcaCampidoglio #EZrome La premiazione del premio "La Penna d'Oca del Campidoglio" si terrà a Roma il 30 maggio 2024 presso la Protomoteca in Campidoglio. L'evento celebra chi si impegna nella salvaguardia dell’ambiente e nella protezione degli animali, con la presenza di numerosi personaggi del giornalismo, cultura e spettacolo, e giovani studenti protagonisti di progetti eco-sostenibili.

“Il granello. Crocevia di un neo”: cortometraggio sulla prevenzione del melanoma

#cortometraggio #melanoma #prevenzione #EZrome "Il granello. Crocevia di un neo", diretto da Frida Bruno, è un cortometraggio che sensibilizza sulla prevenzione del melanoma. La proiezione, seguita da un dibattito con esperti, avrà luogo martedì 4 giugno 2024 alle ore 19:00 presso il Multisala Barberini di Roma. Ingresso libero con prenotazione consigliata.

Lascia un commento