Giovedì, 21 Giugno 2018

Parco NemorenseRaffaele De Vico è stato uno dei più importanti architetti, che operò nei primi decenni del Novecento. Tantissimi i suoi progetti. Ricordiamo, ad esempio, quelli del parco di Monte Mario, dei giardini di Via Flaminia, della ricostruzione del Teatro di Ostia Antica, del Parco degli Scipioni, e del parco Virgiliano, meglio conosciuto come Parco Nemorense. Parliamo qui proprio del parco Nemorense situato nel cosiddetto quartiere affricano.

L'intenzione di De Vico era quella di realizzare un parco coi viali. In particolare, un viale principale che percorre tutto il parco, tra traverse che avrebbero collegato con una zona giochi per bambini, al bar caffè e allo spazio dedicato ai concerti. Inoltre, ci doveva essere un piazzale con laghetti, che avevano funzione di abbellimento.
L'inaugurazione avvenne nel 1930 (vi partecipò anche Mussolini), mentre tre anni dopo venne costruito uno chalet per il caffè (oggi, invece, è utilizzato come chiosco per panini e bibite).
Sempre l'architetto progettò pure una pista di pattinaggio, la piazza per il teatro per bambini e la cavea utilizzata per i concerti all'aperto. Quest'ultima, tuttavia, non venne mai terminata e, al suo posto, venne creato uno chalet rustico.
Tutto il progetto del parco Nemorense è ricondotto alla medesima intenzione, ossia quella di riempire una zona, all'epoca, quasi vuota. Solo dopo divenne area capace di ospitare, prevalentemente, gli impiegati dello Stato. Dagli anni '80 in poi, il quartiere africano divenne zona abbastanza benestante e ricca di negozi (e di traffico!).

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti, ad esempio per un compleanno, scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure i regali last minute

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.