Domenica Gratis al Museo. Dei e macchine. La Centrale Montemartini

 

Un imperdibile viaggio tra presente e passato! La centrale elettrica intitolata all'assessore Giovanni Montemartini, una delle sedi dei Musei Capitolini, è uno dei più interessanti esempi di riconversione e riutilizzo di un edificio industriale in disuso.

Costruita tra il 1911 e il 1912 per fornire energia e illuminare la città, cadde in disuso nel 1968 e da alcuni anni ospita al suo interno, oltre alle portentose macchine come turbine, motori diesel e grandi caldaie a vapore, alcuni dei capolavori dell'arte romana, ritrovati durante i numerosi scavi archeologici effettuati in varie zone della città. Tra tutti spicca sicuramente il frontone che decorava il tempio di Apollo Sosiano, databile al V sec. a.C. ed uno dei pochi esempi di statuaria originale greca presente a Roma. Sarà inoltre possibile ammirare un vero e proprio treno di una volta, quello appartenuto allo Stato Pontificio!

Quando
Domenica 3 Dicembre 2017 ore 11:00

Dove
Via Ostiense n. 106, all'ingresso del Museo

Costi
Quota di partecipazione di € 8 a persona, gratis under 18. Biglietto di ingresso: gratuito per i residenti a Roma e nell'area della Città Metropolitana. Per i NON residenti a Roma: biglietto intero € 7.50; ridotto € 6.50. Prenotazione obbligatoria.

Info e prenotazioni
“L'Asino d'Oro” Associazione Culturale
cellulare: 346 5920077
e-mail: info@lasinodoro.it

About Redazione

Check Also

Kruder & Dorfmeister a Villa Ada Festival il 20 luglio

#Kruder&Dorfmeister #VillaAdaFestival #musicaelettronica #EZrome Il 20 luglio, il duo austriaco Kruder & Dorfmeister si esibirà al Villa Ada Festival di Roma. Conosciuti per i loro remix downtempo, hip hop e drum and bass, i due artisti promettono di far ballare il pubblico romano. Il costo del biglietto è di 30 euro, disponibili su Ticketone e DICE.

Mapping Ego: un viaggio nell’identità artistica contemporanea

#artecontemporanea #mostraRoma #identità #EZrome La mostra "Mapping Ego" presso la galleria Rossocinabro di Roma esplora il tema dell'identità attraverso le opere di artisti internazionali. Curata da Cristina Madini, l'esposizione sarà aperta dal 22 luglio al 30 agosto 2024, dal lunedì al venerdì, dalle 11:00 alle 17:00. Ingresso libero.

Lascia un commento