Giovedì, 18 Ottobre 2018

Salute

Novità, informazioni, iniziative gratuite da cliniche e ospedali della regione, studi recenti e scoperte nel campo medico, interviste ai luminari: tutto ciò che ci interessa da vicino per la nostra salute.

Armuzzi SabbioniMalattie infiammatorie croniche intestinali, istituzioni al lavoro per un network efficace di cura e approccio a malattia Crohn e colite ulcerosa.

Leggi tutto...

Locandina SabbioniPresentata venerdì 28 settembre, presso l'NH Hotel di Termini, la nuova campagna di sensibilizzazione di IG-IBD
Malattie infiammatorie croniche intestinali: 80mila italiani affetti da Malattia di Crohn, 120mila da Colite ulcerosa. Picco tra 13e i 18 anni

Leggi tutto...

Foto Festa dei nonniCHE FORZA I NONNI!LE PROTEINE ANIMALI VALIDE ALLEATE PER MANTENERSI IN FORZA E ATTIVI IN ETÀ MATURA

- I nonni sono arrivati sul pianeta in una precisa fase evolutiva durante la preistoria, cioè quando gli uomini hanno iniziato a mangiare la carne.
- Dal dopoguerra, la diffusione del consumo di carne ha segnato uno “scatto in avanti” degli italiani nella conquista del primato sulla longevità.

Leggi tutto...

EVENTO 28Agli IFO il 28 settembre alle ore 11.00 si svolgerà l’incontro
“10 ANNI di MEDICINA e CHIRURGIA TRA PRESENTE E FUTURO”
Robotica e non solo…Il racconto dei protagonisti

Leggi tutto...

Roma, caput mundi di innovazione e sviluppo
Approda nella città eterna la carovana di Panorama d’Italia

Leggi tutto...

XXIV GIORNATA DEL CICLAMINO: all’IDI Visite Gratuite
Cento piazze per conoscere e prevenire, un ciclamino per aiutare la ricerca scientifica

Leggi tutto...

Secondo l’Osservatorio salute 2017 un italiano su 10 è obeso e le regioni più interessate dal fenomeno sono quelle del Centro Sud, con picchi del 14%. Unica eccezione il Lazio che, con una quota dell’8,6% si colloca tra le aree “virtuose”
AL CAMPUS BIO MEDICO DI ROMA UN INCONTRO SU DIETA E OBESITA’: LA DIETA CHETOGENICA COME SVOLTA TERAPEUTICA

Leggi tutto...

SIN LocandinaPRENDERSI CURA DEL NEONATO
Al centro del Congresso Nazionale della Società italiana di Neonatologia (SIN), la care del neonato, dalla nascita alle dimissioni

Leggi tutto...

DermArt 1DERMART festeggia il suo decennale!
Venerdì 21 – Sabato 22 settembre 2018
WEGIL
Largo Ascianghi, 5 - Roma
Ingresso libero per non richiedenti crediti ECM

Leggi tutto...

INCONTRO ITALIANO SULLE LIPODISTROFIE
mercoledì 19 settembre 2018
UNA HOTEL - VIA G. Amendola, Roma (Zona Roma Termini)
ore 13:00

Leggi tutto...

Sala 1 asl1Percorsi di cura e assistenza sanitaria integrata per i bambini e gli adolescenti di Roma residenti nel territorio della ASL Roma 1. È il risultato di un accordo siglato oggi tra la ASL Roma 1 e l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Leggi tutto...

DermART Festeggia il suo decennale!
Venerdì 21 – Sabato 22 settembre 2018

Leggi tutto...

AndreoniIn occasione della 22° Conferenza internazionale sull'Aids di Amsterdam, in corso sino al 27 luglio, la posizione su AIDS della SIMIT
Simit – Aids: segnali allarmanti di riaccensione della pandemia globale. Investire sulla prevenzione per evitare che anche in Italia l’epidemia possa ripartire

Leggi tutto...

Istituto Regina Elena, su Oncogene i risultati di uno studio sostenuto da AIRC
TUMORE DEL POLMONE: I DUE VOLTI DELLA PROTEINA hMENA
UNO FAVORISCE, L’ALTRO INIBISCE LA PROGRESSIONE DEL TUMORE

Leggi tutto...

Lipodistrofie: le malattie in cui manca il grasso e con gravi complicanze metaboliche
Donne colpite 3 volte piu’ degli uomini con manifestazioni estetiche piu’ severe
Breaking news: metreleptina approvata da chmp di ema

 

Sono un gruppo di disturbi eterogenei in cui manca il grasso corporeo in varie zone e vario grado ma che portano anche malattie metaboliche come l’insulino resistenza. Classificate a seconda del grado di perdita di tessuto adiposo possono essere genetiche o acquisite.

“La bella notizia per i nostri pazienti è che meno di un mese fa il Committee for Medicinal Products for Human Use (CHMP) dell’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) ha dato un parere positivo sul farmaco raccomandato per il trattamento delle complicanze della leptino deficienza in pazienti con lipodistrofia generalizzata associata spesso a ipertrigliceridemia, insulinoresistenza e/o diabete” sottolinea il Professor Andrea Giustina Presidente del CUEM.

Le lipodistrofie acquisite generalizzate (note con la sigla AGL) come la Sindrome di Laurence si verificano in individui che nascono con una normale distribuzione del grasso che perdono gradualmente già dall’infanzia o dall’adolescenza e più raramente dopo i 30 anni di età nel corso di un periodo di tempo variabile. Colpisce tutte le aree del corpo ma in particolare è evidente nel viso e nelle estremità, sino ai palmi delle mani e ai piedi. Con sé portano a complicanze metaboliche come diabete e alti livelli di trigliceridi che possono portare a episodi di pancreatite insieme ad una pletora di malattie autoimmuni.

Nelle lipodistrofie familiari (FPLD) invece la perdita di grasso interessa arti superiori, inferiori e tronco in misura variabile. Le donne possono avere dimensioni ridotte del seno e un accumulo in altre zone come viso, addome che si presenta sporgente, sulla schiena che simula una gobba e collo che porta talvolta a confondere il disturbo con il Morbo di Cushing, se la diagnosi differenziale non è accurata.

“Disturbi che affollano la cartella clinica di questi pazienti oltre all’evidente disagio estetico che influisce sulla capacità di relazione e la qualità di vita” spiega il Professor Ferruccio Santini Responsabile Centro Obesità U.O. Endocrinologia 1 Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana “Anche a causa di una maggiore severità dei sintomi nelle donne che risultano penalizzate anche a livello epidemiologico: ne sono colpite 3 ogni maschio. La forma familiare infatti si presenta insieme a disturbi ormonali, ciclo mestruale alterato, mascolinizzazione e una alta prevalenza di ovaio policistico rispetto a quella del 6-8% osservata nella popolazione generale sana”.

Ovviamente la perdita di grasso si verifica in assenza di uno stato di deprivazione nutrizionale e si associa ad una diminuzione dei livelli di leptina, un ormone prodotto proprio dal tessuto adiposo in proporzione al suo volume. Le persone che hanno molto tessuto adiposo quindi producono molta leptina e quelle magre ne producono poca, mentre i pazienti affetti da lipodistrofia ne hanno poca o per niente. Si tratta di un ormone importante con diverse funzioni, una delle quali è quella di comunicare al sistema nervoso centrale se nel corpo ci sono riserve di grasso.

La perdita di tessuto adiposo sottocutaneo genera dei problemi: infatti non essendoci un tessuto in cui i grassi possano naturalmente accumularsi questi si depositano in altri organi, fegato in particolare, ecco il motivo degli alti livelli di trigliceridi nel sangue che bene non fanno.

“Oltre ad essere condizioni piuttosto rare talora risultano sotto diagnosticate e la diagnosi viene perfezionate in presenza di bassi livelli di leptina sierica o dopo la plicometria o grazie ai risultati dello screening genetico nei casi ereditari. In assenza di una terapia risolutiva l’approccio medico prevede innanzitutto interventi correttivi dello stile di vita e terapie per il trattamento delle complicanze metaboliche associate, mentre nei casi più gravi è previsto il trattamento sostitutivo con la forma ricombinante della leptina umana (Metreleptin) che si è dimostrata efficace nel migliorare i parametri metabolici”. La terapia con leptina ricombinante ha effetti sui livelli di grassi circolanti mentre non riesce ancora ad intervenire sull’aspetto fisico dei pazienti: il grasso che manca infatti non ricresce e i pazienti convivono quindi con un aspetto tipicamente emaciato, i lineamenti scavati, solchi profondi e la pelle che aderisce ai muscoli mettendoli eccessivamente in rilievo fa notare il Dottor Stefano Frara Ricercatore presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano.

 

 

Fonte: Ufficio Stampa e Comunicazione Mason & Partners

 

alta tecnologia GVMDiagnosi e cura delle patologie neurologiche: sinergia tra GVM Care & Research e la Fondazione Mondino
I medici specialisti della Fondazione Mondino negli ambulatori della rete GVM Point: diffusione sul territorio e tecnologie d’eccellenza più vicine ai pazienti.
Primi centri attivi a Roma, Melfi e Caltanissetta.

Leggi tutto...

Sanità Lazio, ULS Unione Lavoratori Sanità: “Ai pazienti non si può far attendere il 2019 per rispondere al campanello" Quando suonerà il prossimo campanello in una corsia di un ospedale della Regione Lazio forse si risponderà dopo il 1 gennaio 2019 – lanciano l’allarme Anna Rita Amato e Antonino Gentile del Direttivo ULS Roma e Lazio.

Leggi tutto...

Tumori femminili: arriva a Roma l’iniziativa per aumentare l’informazione sul test BRCA

Leggi tutto...

sangallicanoVisite dermatologiche, con l’estate maggior attenzione ai codici di priorità
SAN GALLICANO: LA SALUTE DELLA PELLE E I SUOI TEMPI
Miglioriamo appropriatezza delle prescrizioni, accesso ad alta specialità e tempi di attesa

Leggi tutto...

Dopo il recente caso di cronaca dell'untore di Ancona, gli specialisti lanciano un appello alle Istituzioni
SIMIT su Hiv - Lettera al Ministro Grillo: "intervenire con fermezza contro il negazionismo"

Leggi tutto...

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere solidali battesimo e i portaconfetti CESVI per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.