Giovedì, 27 Giugno 2019

amazon prime video

Salute

Novità, informazioni, iniziative gratuite da cliniche e ospedali della regione, studi recenti e scoperte nel campo medico, interviste ai luminari: tutto ciò che ci interessa da vicino per la nostra salute.

salute smDal 12 al 18 marzo, tutti i giorni, è aperto nella sede UOC di Neurologia dell’Ospedale Sant’Eugenio, Stanza n.2, un “Info Point” dove degli specialisti risponderanno alle domande dei pazienti. Gli argomenti affrontati nei vari incontri con gli utenti seguiranno questo calendario:

Leggi tutto...

salute smOgni mese, da Gennaio a Dicembre 2012, l’Associazione Romana di Psicologia e Sessuologia, ARPES, offre la consulenza dei suoi esperti per disturbi sessuali maschili o femminili nonché problematiche di natura psicologica. Le persone, pertanto, possono richiedere una consulenza individuale o di coppia gratuita. L’offerta ARPES per una prima visita gratuita con psicologi e sessuologi esperti distribuiti nel territorio ha lo scopo di diffondere la cultura della prevenzione e del benessere psicosessuale.

Leggi tutto...

salute smLa prestigiosa rivista Nature Genetics ha pubblicato di recente un interessante studio sulla Sindrome di Perlman. Alla ricerca, coordinata dal professore Eamonn Maher dell’Università di Birmingham, ha partecipato anche il professore Giovanni Neri, direttore dell’Istituto di Genetica medica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma.

La Sindrome di Perlman è una malattia misteriosa e rara per la quale è impossibile stimare quanti siano i bimbi nati con questa affezione. La sintomatologia con cui si presenta sono l’eccesso di peso alla nascita, macrosomia neonatale, e caratteristiche del volto peculiari come radice del naso schiacciata, labbro superiore arcuato, orecchie posizionate troppo in basso, pancreas e reni ingrossati. I bimbi con questa malattia hanno un alto rischio di ammalarsi di un cancro del rene, detto tumore di Wilms. In questi bimbi sono inoltre frequenti crisi ipoglicemiche e, se sopravvivono, hanno sovente un ritardo mentale.

Il lavoro svolto dalla equipe coordinata dal professore Eamonn Maher ha permesso, confrontando il Dna di soggetti sani con quello di soggetti malati, di collegare la malattia unicamente al gene DIS3L2. La scoperta potrebbe avere importanti ripercussioni soprattutto a livello diagnostico poiché permetterebbe il riconoscimento di un maggior numero di casi.

Il gene DIS3L2 produce, infatti, una “enzima essenziale per il controllo della crescita e della moltiplicazione cellulare. L’enzima è in pratica una forbice molecolare che taglia e inattiva molecole di Rna, il messaggero genetico sul cui stampo sono prodotte tutte le proteine del nostro corpo”.

E come sottolinea il professore Giovanni Neri: “da quando l'abbiamo per la prima volta definita nel 1984, non credo di averne visti più di due o tre casi in Italia. In futuro, poi, la conoscenza delle mutazioni causali e delle loro conseguenze a livello cellulare potrà portare anche a interventi terapeutici concreti”.

AutismoL’autismo è un disturbo della funzione cerebrale e si può definire come un insieme di disturbi neurologici che impedisce alle persone di elaborare correttamente le informazioni provenienti dal mondo esterno; non è quindi una malattia. La gravità della patologia varia da soggetto a soggetto e lo spettro delle forme con cui si manifesta varia infatti da una forma lieve, con turbe della personalità associate a disabilità dell’apprendimento fino a forme più gravi di comportamento associato a ritardo mentale e aggressività. L’autismo colpisce nei prima tre anni di vita accompagnando i pazienti per tutto l’arco della vita, e nella popolazione maschile tre o quattro volte più frequentemente che in quella femminile.

Leggi tutto...

regina gallicanoIn Italia, per il cancro della mammella, a 5 anni dalla diagnosi, la percentuale di sopravvivenza è pari all’87%. Nel corso del tempo, quindi, la sopravvivenza al tumore al seno non è più un obiettivo esclusivo ma consente di “guardare in avanti”. Sono diventati così di fondamentale importanza, come è stato ampiamente discusso il 25 febbraio durante il convegno dal titolo “Prima e dopo il cancro della mammella: Istruzioni per l’uso” tenutosi nella sede dell’Istituto Regina Elena (IRE) di Roma, gli aspetti terapeutici a cui si aggiungono una seria di trattamenti sempre più personalizzati che riguardano il “prima e il dopo” la malattia.

Leggi tutto...

protesi"Vogliamo fare chiarezza e aiutare le donne che hanno una protesi Pip” dice il segretario di Aicpe, Associazione italiana chirurghi plastici estetici, Eugenio Gandolfi. Con queste parole si apre il comunicato stampa diramato dall’Aicpe, che in seguito allo scandalo delle protesi al silicone della ditta francese Pip, come meglio spiegato nell’articolo-intervista Aicpe e Protesi Pip: Anche noi parte lesa, come le pazienti” della scorsa settimana, l'Associazione ha deciso di attivare uno sportello on-line rivolto alle pazienti che desiderano avere maggiori informazioni o chiarimenti. Si tratta dell’attivazione di una linea diretta tra chirurghi plastici Aicpe e pazienti.

Leggi tutto...

PoliomeliteII“Dal 1985 più di 5 milioni di bambini sono stati salvati e 2 miliardi immunizzati permettendo di registrare un abbassamento del 99,8% dei casi di persone infette (da circa 350.000 casi l’anno nel 1988 a meno di 650 nel 2011).” E’ quanto si legge nel comunicato stampa della campagna a supporto del Progetto Rotariano Polio Plus, nato negli anni Ottanta con l’ambizioso obiettivo di debellare il ferocissimo virus della Poliomielite nel mondo, e che il 23 febbraio culminerà a Roma alla presenza di tutti i protagonisti “impegnati” nell’eradicare la Poliomelite.

Leggi tutto...

salute smLa malattia di Parkinson è la seconda malattia neurodegenerativa per frequenza in Italia, dopo la malattia di Alzheimer, e colpisce almeno 250.000 persone con un numero annuo di nuovi casi pari a 20 individui affetti su 100.000 abitanti, la stima è fatta sulla popolazione generale, e si passa a 120 su 100.000 abitanti, se si considerano gli individui sopra i 70 anni.

Leggi tutto...

protesi“L'utilizzo ultradecennale delle Protesi Pip, inoltre, costituiva un ulteriore elemento tranquillizzante circa l'affidabilità del prodotto, dal momento che la letteratura scientifica non forniva elementi di segno negativo diversi da quelli delle altre protesi in commercio […] L'allarmismo che si è creato non è giustificato: è vero che in alcune pazienti si sono verificate delle rotture e delle infezioni, ma non ci sono evidenze scientifiche che mettono in relazione le Protesi Pip con il cancro al seno o con rischi diversi da quelli relativi ad altre protesi”.E’ quanto si legge sul Comunicato Stampa diramato in data 1 febbraio 2012 dall’Aicpe, Associazione Italiana Chirurgia Plastica Estetica, che riunisce i chirurghi plastici ed estetici italiani, e dal titolo “Protesi Pip, denuncia dell'associazione dei chirurghi plastici Aicpe: «Anche noi parte lesa, come le pazienti»”.

A tal proposito e per meglio comprendere la situazione, nonché eventuali timori da parte delle pazienti, abbiamo incontrato il Dottor Alessandro Casadei, membro direttivo dell’Aicpe, che ha spiegato in modo dettagliato “il caso Protesi Pip”.

Leggi tutto...

sclerosi“I disturbi dell’equilibrio predispongono i pazienti a frequenti cadute accidentali e i disturbi cognitivi, caratterizzati da deficit di attenzione e concentrazione e fatica mentale, sono molto frequenti nella Sclerosi Multipla. Le difficoltà sempre crescenti nel trovare un’adeguata risposta nelle strutture riabilitative locali ha spinto i ricercatori verso soluzioni alternative che prevedono programmi riabilitativi a domicilio con l’ausilio di strumenti che permettono di migliorare le proprie prestazioni e nello stesso tempo sono in grado di divertire anche chi li pratica”. A parlare è il Professore Carlo Pozzilli, responsabile del Centro per la Sclerosi Multipla dell’Ospedale Sant’Andrea, che durante il convegno “Diritto alla salute nelle persone con Sclerosi Multipla” ha tenuto, insieme al Dottor Claudio Gasperini dell’Ospedale San Camillo e alla Professoressa Ada Francia del Policlinico Umberto I, a sottolineare soprattutto quelle che sono oggi le opportunità terapeutiche per i malati di Sclerosi Multipla.

Leggi tutto...

parkinsonSabato 26 novembre in tutta Italia si è svolta la Giornata Nazionale della Malattia di Parkinson; mentre, mercoledì 23 novembre, nella splendida e suggestiva cornice dell’Hotel Hassler di Roma, LIMPE (Lega Italiana per la Lotta contro la Malattia di Parkinson) e DISMOV-SIN (Associazione Italiana Disordini del Movimento e Malattia di Parkinson), coadiuvati dalla presenza dei rispettivi presidenti, Professore Ubaldo Bonuccelli e Professore Paolo Barone nonché dalla presenza di alcuni pazienti, hanno presentato la III Giornata Nazionale della Malattia di Parkinson e lanciato il Progetto Riabilitativo di Ricerca sulla Prevenzione delle Cadute.

In sede di Conferenza Stampa si sono affrontati, intanto, quelli che sono i temi “base” della Malattia di Parkinson (che cos’è, la sintomatologia, e la sua insorgenza) fino ad affrontare l’argomento “riabilitazione”.

Leggi tutto...

campagna_buon_compenso_diabeteLunedì 14 novembre, nella sede della Regione Lazio, Via Cristoforo Colombo, e mercoledì 16 e giovedì 17 novembre nella sede del Consiglio Regionale del Lazio, Via della Pisana, è possibile effettuare uno screening gratuito, controllare e prevenire il diabete.

Dalle ore 8:30 alle ore 17:30, grazie alla collaborazione di diabetologi, medici di medicina generale, associazioni, è possibile sottoporsi a una visita specialistica in occasione della campagna di informazione il “Buon Compenso del Diabete” promossa da IDF, la Federazione Internazionale del Diabete, e Diabete Italia, con il patrocinio del Ministero della Salute.

L’iniziativa è rivolta a tutti i cittadini.

parkinsonCon il titolo “Cambia ritmo, informati: il Parkinson si può curare!” il 26 novembre, in occasione della terza Giornata Nazionale della Malattia di Parkinson, medi specialistici, nelle strutture che aderiscono all’iniziativa, saranno a disposizione di tutti coloro che richiederanno informazioni.

Il 26 novembre sono infatti previsti incontri informativi ed eventi locali organizzati autonomamente dalle singole strutture.

Leggi tutto...

sorditDal 24 al 30 novembre gli ospedali italiani insieme all’A.I.R.S., Associazione Italiana per la ricerca sulla Sordità, danno libero accesso all’esame dell’udito. La Campagna Nazionale per la Lotta alla Sordità è finalizzata ad informare, prevenire e combattere i problemi uditivi. In Italia, infatti, sono otto milioni le persone che hanno problemi di udito.

Leggi tutto...

giornata_mondiale_ictusNel mondo, ogni anno, 15 milioni di persone sono colpite da ictus. E di queste quasi 6 milioni muoiono. In Italia si verificano 200 mila casi di ictus ogni anno, mentre, 930 mila persone ne presentano le conseguenze. L’ictus è responsabile, quindi, annualmente a livello mondiale di più morti di quelli attribuiti all’Aids, alla tubercolosi e alla malaria messi insieme. E’ la seconda causa di morte a livello mondiale e la terza nei Paesi del G8.

Leggi tutto...

endometriosiDopo i quattro incontri con il Professore Emilio Piccione, Direttore U.O.C. Ginecologia – Dipartimento di Chirurgia – Policlinico di Tor Vergata (http://www.ptvonline.it/uo_ginecologia.asp), che ha analizzato il “quadro” endometriosi in tutti i suoi aspetti (che cos’è, la sintomatologia, la diagnostica e le terapie) offrendo una panoramica totale della patologia è interessante, a questo punto, conoscere anche quelli che sono i centri “attivi” in tal senso sul territorio.

Leggi tutto...

cartella_clinicaL’endometriosi è una patologia che colpisce 150 milioni di donne in età riproduttiva nel mondo. In Italia un'analisi multicentrica condotta dall’Istituto Superiore di Sanità, adottando criteri diagnostici omogenei, pubblicata nel Luglio 2011, ha mostrato una prevalenza di tale patologia di 3 milioni. Inoltre, si stima che nel 30-40% circa dei casi di infertilità femminile l’endometriosi è riconosciuta essere il fattore eziopatogenetico principale.
Il quarto incontro con il Professore Emilio Piccione, Direttore U.O.C. Ginecologia – Dipartimento di Chirurgia – Policlinico di Tor Vergata, è conclusivo di un ciclo di appuntamenti che di volta in volta hanno affrontato aspetti diversi dell’endometriosi. Il Professore ha risposto a una serie di domande che sono partite dal localizzare che cos’è l’endometriosi (primo appuntamento), alla sua sintomatologia (secondo appuntamento), alla sua diagnosi (terzo appuntamento) fino a giungere, con quest’ultimo incontro, a parlare delle terapie “adottate e adottabili” nei confronti della patologia.

Leggi tutto...

contact-centerMigliorare l’assistenza ai pazienti favorendo un più razionale contatto con il reparto e risposte più tempestive. E’ il nuovo contact center “Closet o Care” del reparto di Oncologia Medica dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma diretto dal Professore Paolo Marchetti.

Leggi tutto...

diagnosiL'endometriosi costituisce, senza alcun dubbio, uno dei più grandi capitoli della ginecologia. La patologia non ha preferenze etniche o geografiche ed è “caratterizzata da forme eterogenee nella loro storia naturale e nella loro evoluzione clinica”. E la diagnosi preventiva dell’endometriosi risulta fondamentale per preservare il benessere psico-fisico della donna e la sua capacità riproduttiva.
In questo terzo incontro il Professor Emilio Piccione, Direttore U.O.C. Ginecologia – Dipartimento di Chirurgia – Policlinico di Tor Vergata, ha analizzato l’aspetto diagnostico dell’endometriosi, offrendo una vasta panoramica della sua complessità.

Leggi tutto...

Studio_oculisticoI “Quaderni del Ministero della Salute” consistono in una serie di pubblicazioni bimestrali che hanno come scopo finale quello di informare i cittadini su alcuni specifici temi riguardanti la medicina e la salute pubblica. L'iniziativa in questione è proprio del Ministro Ferruccio Fazio, che presiede anche ai lavori di presentazione dei singoli volumi. Il prossimo di questi appuntamenti è previsto per martedì 8 novembre alle ore 8:30, presso l'Auditorium Biagio d'Alba del Ministero, situato in viale Giorgio Ribotta, 5.

Leggi tutto...

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere solidali battesimo e i scatoline portaconfetti CESVI per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.