Lunedì, 25 Giugno 2018

Bambini

Iniziative, associazioni, centri culturali e parchi giochi per i bambini a Roma e in tutta la regione.

ABIO_attivitQuando un bambino soffre, il mondo intero soffre con lui. Perché ogni bambino, ovunque si trovi, rappresenta un piccolo tassello del nostro futuro e, come tale, deve essere preservato ed aiutato.
In questo senso, la Fondazione ABIO (Associazione per il Bambino in Ospedale) si impegna dal 1978 per garantire al mondo un futuro migliore. ABIO è una ONLUS che non persegue fini di lucro, ma esclusivamente di solidarietà ed umanizzazione degli ambienti ospedalieri. Per la sua attività istituzionale, la Fondazione promuove la diffusione su tutto il  territorio nazionale di Associazioni (al momento 63), impegnate nella cura e nell’accoglienza dei bambini ricoverati in ospedale e delle loro famiglie.

Leggi tutto...

CartaBimbo2010RomaUn fiocco rosa e azzurro è stato appeso anche al comune di Roma nel gennaio 2009.
E’ nata infatti Carta Bimbo, l'iniziativa dell'Assessorato alle Politiche Sociali pensata per alleggerire economicamente le famiglie che hanno appena accolto l’arrivo della cicogna.

L’iniziativa inaugurata l’8 maggio 2009, il giorno della festa della mamma, è rivolta a tutte le neomamme che partoriscono all'interno delle Strutture Ospedaliere Convenzionate con il Comune di Roma, le quali messe in contatto con un tutor, alle quali verrà consegnata la carta, attiva dal momento dell’iscrizione di mamma e figlio nel data base. Il tutor illustrerà inoltre alla neomamma tutte le opportunità del progetto durante i primi 3 mesi di vita del piccolo: la possibilità di usufruire di sconti dal 20 al 30% su prodotti per l’infanzia acquistati nelle farmacie comunali e nei negozi convenzionati, l’assicurazione per servizi sanitari di emergenza, l’assistenza telefonica 24 ore su 24, visite specialistiche domiciliari.
Dopo i primi 3 mesi, le agevolazioni rimarranno attive solo per i redditi più bassi.

Leggi tutto...

bimbi_rosa-azzurroQuesta settimana vogliamo raccontarvi la storia di una cicogna che invece di portare un solo bambino, ha portato a tanti piccoli neonati e alle loro mamme, speranza e salvezza. Era il 1992 quando questa cicogna toccò i cuori di tante mamme, medici, infermiere, ecc che decisero di costituire un’associazione per contrastare l’infanticidio.

La prima tappa concreta si ebbe nell’aprile del 2002,  quando fu attivato il Numero Verde Salvabebè in collaborazione con il Policlinico Umberto I - Università La Sapienza. Attivo in tutta la Regione Lazio, il contact center opera dà informazioni e sensibilizzazione sulla possibilità legale, per le donne, di partorire nelle strutture ospedaliere pubbliche scegliendo l'anonimato qualora non potessero o non volessero tenere con sé il proprio bambino, fornendo comunque alle gestanti in condizioni di gravi difficoltà un intervento di sostegno e di indirizzo al fine di evitare tragiche conclusioni di gravidanze indesiderate.

Leggi tutto...

nido1Ormai da anni si sente parlare di dati negativi relativi alla crescita della popolazione italiana. Le nascite sono in netto calo da lungo tempo, tanto che se non fosse per l’immigrazione la nostra nazione sarebbe ormai un Paese di pensionati con troppi pochi lavoratori a produrre i soldi per le pensioni. O forse è già così. Eppure quando si iscrive il proprio bambino nelle liste degli asili nido comunali, le speranze di trovare posto sono assai scarse. E le condizioni per rientrare nelle graduatorie sembrano essere ogni anno più restrittive.

A Roma in particolare il problema è molto sentito e sta diventando sempre più urgente per più di un motivo. Il primo motivo è di carattere positivo: sembra che finalmente la tendenza a fare un solo figlio stia finendo e comunque sono in lieve aumento le nascite. Il secondo è purtroppo meno allegro: la crisi ha portato conseguenze importanti sul bilancio di tutti i comuni e i tagli sono inevitabili. Questi problemi sono stati presi in considerazione dai più recenti sindaci della capitale. Anche se di posizioni politiche opposte, le diverse giunte hanno affrontato il problema e cercato di porvi rimedio. Eppure il problema permane e il nodo della questione non si scioglie: i posti non sono sufficienti.

Leggi tutto...

logo-celio_azzurroCelio Azzurro è il primo centro interculturale ad essere protagonista di un film. Il lungometraggio in questione si intitola Sotto il Celio Azzurro, sottotitolo sembra una favola…ma è una storia vera.

Il film diretto da Edoardo Winspeare e prodotto da Fabulafilm vede come protagonisti i maestri di una scuola materna e 45 bambini di 32 paesi diversi; una scuola che però non è come tutte le altre, è Celio Azzurro, una piccola scuola materna nel cuore di Roma, vero polo dell’interculturalità, i cui “educatori somigliano più alle prime comunità di indigeni che si stanziarono sui sette colli migliaia di anni fa che a tradizionali maestri: stessa capacità di resistere alle intemperie, stesso misto di abilità, di tecniche e convinzioni.
Il lungometraggio- documentario racconta la loro battaglia quotidiana, ma anche la storia profonda di uomini e donne, madri e padri, che cercano dentro la propria infanzia l'ispirazione e la ragione della propria missione di educatori”.

Leggi tutto...

neonato1Quanto costa un figlio? La risposta non è certo semplice. Nonostante studi statistici, calcoli annuali sulla spesa delle famiglie e medie nazionali divise per fasce d’età è difficile dare un resoconto completo e soddisfacente.
I costi cominciano a farsi importanti ancora prima della nascita, ma una volta che il bambino arriva al mondo diventano stratosferici, specialmente se è il primogenito. Non certo perché è ancora diffusa l’idea che il primo è “l’erede” e va trattato in modo speciale. Il problema principale è il trovarsi impreparati di fronte al mercato, che, in particolare per ciò che riguarda i bambini, agisce andando a sfruttare le emozioni e le paure dei neogenitori. Così ogni prodotto appena inventato sembra indispensabile e più il prezzo lievita più dà l’illusione che farà stare bene il pargolo. La coppia di genitori alle prime armi è presa, poi, da un tale vortice di entusiasmo per il nuovo arrivo in famiglia, che è disposta a lasciare la carta di credito in mano a qualsiasi negoziante del settore pur di ottenere una stanzetta, un abbigliamento e il piccolo stesso come li ha sempre visti negli spot pubblicitari.

Leggi tutto...

barca_piratiGli spettacoli teatrali sono uno strumento straordinario per drammatizzare una rappresentazione, riuscendo a coinvolgere ed educare i bambini, entusiasmandoli con scenografie e dialoghi in grado di catturare la loro attenzione e la loro immaginazione. In questo senso l’associazione “Teatro Helios”, ormai specializzata nel settore teatrale infantile, riesce ancora una volta a proporre un’idea accattivante, che promette di far ricordare l’estate 2010 a tutti i bambini partecipanti. Un’occasione per trascorrere insieme agli adulti divertenti serate in allegria in un ambiente suggestivo come quello dei borghi lacustri braccianensi. Leggi tutto...

Casino_RaffaelloPasseggiando a Villa Borghese è facile perdersi in fantasie fiabesche e voli pindarici. Quando, assorti in una di questi intrecci di personaggi illustri, sfarzose sale da ballo e furtivi incontri amorosi nell'ombra di un boschetto incatato popolato da buffi folletti, ci si imbatte nella Casina circondata di pini con veduta su Piazza di Siena, sembra impossibile che un edificio così piccolo possa contenere un mondo.
Un piccolo mondo i cui protagonisti assoluti sono i bambini. Le attività proposte, le mostre organizzate, il personale, tutto è pensato per essere a misura di tutti quei bambini tra i 3 ed i 10 anni che durante l'anno accorrono numerosi per partecipare alle iniziative che affollano il calendario della Casina di Raffaello.

Leggi tutto...

palcoscenicoll Teatro Le Maschere fu fondato dall'Associazione Culturale Talia nel 1991 e da allora si è affermato sulla scena teatrale romana come un'isola colorata e avventurosa per i bambini che amano le favole. L'associazione, oltre a gestire il teatro, si occupa di tutti gli aspetti tecnico-artistici che ruotano intorno ai singoli spettacoli. Attori, musicisti, registi, tecnici e altri collaboratori lavorano insieme all'allestimento degli spettacoli, curando nel dettaglio le sceneggiature, i costumi di scena, la realizzazione di burattini o di altro materiale indispensabile a rendere così vivaci ed intriganti le scenografie del palco delle Maschere.

Leggi tutto...

scuola1"Specchio, specchio delle mie brame...." Interrogava così la matrigna di Biancaneve il povero specchio ogni volta che la vanità faceva capolino.
E' proprio  lo specchio e la sua capacità di restituire un'immagine veritiera di chi gli sta davanti, il protagonista della nostra storia.

C'era una volta una mamma alle prese con l'inserimento del figlio nella scuola materna. Una mattina, preoccupata cominciò ad interrogare lo specchio chiedendo se fosse brava a dissimulare la propria ansia rispetto all'inserimento.
La mamma cominciò a fare una serie di sorrisi artificiali sforzandosi di apparire serena.
Immaginate che fatica per il povero specchio sforzarsi di rimanere serio!
Lo specchio rispose "Anche le mamme hanno diritto a sentirsi preoccupate la prima volta che lasciano il figlio a scuola, ma per il tuo bambino sarai sempre la più bella del reame!".

L'inizio della scuola è un momento delicato sia per i genitori che per i bambini ed è normale essere un po' preoccupati.

Leggi tutto...

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere solidali battesimo e i portaconfetti CESVI per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.