Domenica, 21 Luglio 2019

amazon prime video

Notizie

Ultime news da Roma e provincia e dalla regione Lazio, ma anche comunicati di uffici stampa specializzati e video divertente e non solo.

“1 biglietto, 2 comici, 3 spettacoli... e tante risate”.
con Gennaro Calabrese e Gianluca Giugliarelli

Estate Romana 2015: Le Terrazze del Palazzo dei Congressi ospitano l’Arte e la Comicità.
Rassegna Teatro Comico

Sabato 18 luglio ore 21:45, nella splendida cornice della terrazza del Palazzo dei Congressi all’Eur, all’interno della seconda edizione della rassegna “LA TERRAZZA DELLE ARTI” andrà in scena lo spettacolo “1 biglietto, 2 comici, 3 spettacoli... e tante risate”, Gianluca Giugliarelli e Gennaro Calabrese.

Tra i tanti eventi in programma una delle serate di punta, di questa calda estate romana, è sicuramente quella di sabato 18 luglio, quando, nella stessa serata, andranno in scena ben due comici di livello nazionale: Gennaro Calabrese (Gli Sgommati - SCQR - Tiki Taka) e Gianluca Giugliarelli (Area Zelig - SCQR - Aggratise), con la partecipazione del Corpo di Ballo di Licia Cricchi e Valeria Palmacci. Questo appuntamento rappresenta una delle idee più innovative della B&G Live, un unico biglietto per due Artisti e con lo stesso biglietto è compreso l'ingresso alla Disco nella Terrazza "Novecento".

Uno spettacolo di comicità unico nel suo genere, farcito di musica, monologhi, imitazioni e momenti di pura satira. Intrepretato con pungente ironia e contenuti di alto profilo autoriale da Gennaro Calabrese, che diverte il pubblico caratterizzando più di 50 personaggi illustri del nostro paese. Un repertorio in continua evoluzione... difficile da imitare! Amante della Comicità in tutte le sue sfaccettature, Gianluca Giugliarelli offre al pubblico uno spettacolo comico, ironico, autoironico, coinvolgente ma mai invadente e mai volgare.

Questa seconda edizione della rassegna “LA TERRAZZA DELLE ARTI” nasce dalla collaborazione fra Spazio Novecento e il Room 26, la programmazione artistica è stata curata da Alberto Tordi e da Carola Assumma.
Questo progetto del teatro estivo è partito 5 anni fa al MACRO a Testacco, per poi approdare a Spazio Novecento LAB e dallo scorso anno è sulla splendida Terrazza delle Arti a Palazzo dei Congressi all’Eur, disegnatadal noto architetto Libera; grazie all’impegno, alla passione ed alla professionalità di Alberto Tordi , Carola Assumma, Stefano Spezia e Daniele Aprile sta dando lustro e grande spessore culturale a questo spazio.

Alla luce del grande successo dello scorso anno quest’edizione si fregia del particolare endorsment del IX Municipio e della SIAE, essendo infatti stata inserita tra le poche manifestazioni d’eccellenza oggetto del protocollo d’intesa “La Bella Estate”.

La terrazza delle Arti
Piazza F.Kennedy 1 Info e prenotazioni tel . 338 5442344
PREZZI intero 15,00 euro – RIDOTTO 10,00

Sabato 18 luglio Lush organizza nella bottega di Roma Campo de’ Fiori una sessione di make-up personalizzata

Lush, brand etico di cosmetici freschi e fatti a mano, organizza sabato 18 luglio una
speciale Beauty School presso la bottega di Roma Campo de’ Fiori (via dei Baullari 112), una sessione
interamente dedicata al make-up che coinvolgerà il pubblico dalle ore 17.00 alle ore 22.00.
Organizzando la Beauty School, la bottega Lush di Roma Campo de’ Fiori presenta ai suoi clienti l’offerta
Party, una festa privata e profumatissima da organizzare all’interno di una bottega Lush sulla base di tre
temi. Contattando infatti lo staff delle botteghe Lush di tutta Italia è possibile organizzare il proprio party privato, scegliendo il tema che più si adatta alle proprie esigenze: Beauty School (1 ora e 30 minuti – 49€ a persona), per scoprire i segreti per una pelle fantastica, focalizzandosi su viso, mani o piedi, Fun and Games (1 ora e 30 minuti – 30€ a persona), ricco di giochi divertentissimi e pieni di energia, e infine Beauty Happy Hour (1 ora – 30€ a persona), il party perfetto per i gruppi più grandi di amici che vogliono provare il brivido di uno shopping da VIP a negozio chiuso.

La bottega Roma Campo de’ Fiori accoglierà i propri clienti sabato 18 luglio dalle ore 17.00 alle ore 22.00.
Durante la Beauty School, lo staff sarà disponibile per offrire una consulenza su misura, insegnare come
prendersi cura della propria pelle ogni giorno e provare le tecniche migliori per realizzare un trucco perfetto, in una vera e propria sessione di make up personalizzata.

Appuntamento: sabato 18 luglio
Lush Roma Campo de’Fiori
via dei Baullari, 112
dalle ore 17.00 alle ore 22.00

C’è una Roma che ancora oggi mantiene viva la sua anima più popolare: è quella che dal Tevere si inoltra fin nel cuore storico della città ed è fatta di vicoli che ancora nel nome mantengono la tradizione di antichi mestieri e botteghe. La nostra passeggiata vi accompagnerà lungo un itinerario insolito per riscoprire le professioni di una volta, quando numerose botteghe si aprivano ad ogni angolo e i venditori ambulanti facevano riecheggiare la loro voce nelle piazze. Roma come non l’avete mai vista rivivrà in tutta la sua bellezza malinconica.

Venerdì 24 Luglio 2015 alle ore 21

All’inizio di Ponte Sisto dal lato del Lungotevere dei Vallati

Costi:
La visita guidata prevede una quota di partecipazione di euro 7 a persona, gratis per gli under 18. La prenotazione è obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni
“L’Asino d’Oro” Associazione Culturale
cellulare: 346 5920077
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NUEVA COMPAÑIA DE TANGO ARGENTINO
EL ULTIMO TANGO

Coreografia: Neri Piliu e Yanina Quinoñes
Musica: Autori Vari
Con Orquesta Minimal Flores Del Alma

Teatro Villa Pamphilj
Via di S. Pancrazio 10 – Roma

Biglietti: I settore Intero € 20 Ridotto € 18 – II settore Intero € 18 Ridotto € 16

Ormai da molti anni Invito alla Danza ha un appuntamento stabile con la danza folklorica-popolare o di carattere. Quest’anno propone lo spettacolo di tango argentino El ultimo Tango con gli eccezionali ballerini Neri Piliu e Yanina Quinoñes, un cast di interpreti straordinari, nonché canto e musica dal vivo della Orquestra Minimal Flores del Alma.
Si deve proprio all’orchestra l’ideazione dello spettacolo dedicato in gran parte ad Astor Piazzolla nei vari momenti della sua vita: come direttore di un’orchestra tipica, come compositore, come autore di colonne sonore da film e, infine, come autore di alcune fra le più belle pagine del secondo 900. Parallela si sviluppa inoltre una storia liberamente tratta da Ultimo Tango a Parigi di Bernardo Bertolucci.
El ultimo Tango è una serata indimenticabile di mondi lontani e solitudini che si incontrano. La musica struggente e l’intensità del ballo accompagnano il pubblico in un flusso costante di emozioni.

NUEVA COMPAÑIA DE TANGO ARGENTINO
La compagnia, fondata recentemente, è diretta da Neri Piliu e Yanina Quinoñes che sono considerati fra i più rappresentativi interpreti del Nuevo Tango Argentino. Al loro attivo vantano esperienze internazionali ed un importante curriculum che li vede continuamente protagonisti di festival, tournée e seminari in tutto il mondo. La loro tecnica eccezionale è il risultato di studi importanti, si sono infatti formati presso l’Academia de Estilos de Tango Argentino con famosi milongueros e maestri tra cui Pupi Castello, Gloria y Eduardo Arquinbau, Pablo Veron, etc.. Hanno approfondito el Tango Escenario con Vanessa Villalba e David Leguizamon, fondatori della famosa Compagnia For Ever Tango. Nel 2006 vincono il “Pre-mundial di tango”, nel 2007 sono vincitori al Festival de Baradero e al Concorso Internazionale di Tango di Buenos Aires del 2008 ottengono il secondo posto. Hanno lavorato con le più importanti orchestre di tango argentino e sono richiesti in Europa, Usa e Sud America, anche per la loro eccezionale competenza didattica, sono infatti invitati in tutto il mondo per stages, workshop e seminari. La compagnia da loro fondata si esibisce per la prima volta a Roma.

ORQUESTA MINIMAL FLORES DEL ALMA
L’orchestra è la naturale evoluzione del gruppo originario “Tangoseis” che ha accompagnato Milva per tredici anni nel suo recital su Piazzolla, presentato in numerose tournèe internazionali. Quando la cantante ha cessato la sua attività artistica, l’ensemble ha realizzato questa sua nuova dimensione e subito si è imposto nel panorama nazionale. In Italia ha partecipato ai più importanti festival di tango; di particolare spessore la tournée realizzata con lo spettacolo Baires Tango prodotto dal Teatro Lirico di Cagliari che ha toccato numerose città italiane oltre a debuttare in Florida, Slovenia e Svizzera. I suoi musicisti hanno accompagnato per cinque anni la compagnia “Tango por dos” diretta da Miguel Angel Zotto. Spettacoli di solo musica o di tango li hanno visti protagonisti in Europa, Sud America e Giappone.

INVITO ALLA DANZA - XXV edizione
Direzione Artistica: Marina Michetti
dal 16 luglio al 3 agosto 2015
Info: 06 39738323 - fax 06 39372574
mob. 348 7029364
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Roma non finirà mai di stupire e di svelare ciò che di meraviglioso nasconde nei suoi sotterranei. Proprio sotto piazza Navona, la piazza barocca più bella e spettacolare del mondo, si celano le antiche vestigia del monumentale stadio per giochi atletici, voluto dall’imperatore Domiziano. Si potrà così conoscere ed apprezzare un altro angolo della città e scoprire qualche segreto in più sugli usi e i costumi dei nostri antenati, trovando sorprendenti similitudini. Un viaggio nella storia dai nostri giorni fino a quasi duemila anni fa!

Quando
Domenica 26 Luglio 2015 alle ore 17:45

Dove
Via di Tor Sanguigna 13, davanti alla fermata dei taxi

Costi
La visita guidata prevede una quota di partecipazione di € 7 a persona; gratis under 18; più il biglietto d’ingresso: intero € 8; ridotto € 6 per ragazzi tra i 12 e i 18 anni. La prenotazione è obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni
“L’Asino d’Oro” Associazione Culturale
cellulare: 346 5920077
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nascosto sotto metri di terra si cela uno dei gioielli archeologici più importanti di Roma: il Mitreo dell’Ara Massima di Ercole. Apre le porte alla nostra Associazione un luogo denso di mistero e di segreti che ancora oggi affascinano studiosi di tutto il mondo. Infatti a pochi metri dal Circo Massimo si trovano una serie di ambienti risalenti al II-III secolo d.C. dove in passato si svolgevano riti sacrificali in onore del dio Mitra e del Sole Invitto, due divinità provenienti dall’Oriente e cariche di suggestioni. Avremo modo di approfondire questa straordinaria religione che tanto successo ebbe a Roma e che venne soppiantata e forse in parte inglobata nell’altra grande religione orientale, il Cristianesimo.

Quando
Sabato 25 Luglio alle ore 11:15

Dove
Piazza della Bocca della Verità 16/a

Costi
La visita guidata prevede un contributo di partecipazione di euro 7 a persona più il costo del biglietto di ingresso: intero € 4; ridotto 3. La prenotazione è obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni
“L’Asino d’Oro” Associazione Culturale
cellulare: 346 5920077
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Venite con noi in una incantevole passeggiata serale per scoprire tutti i segreti legati al Circo Massimo e alla valle che nel corso dei secoli è stata il centro della vita politica e sociale di Roma. Un archeologo vi accompagnerà in un percorso serale volto per farvi conoscere molti segreti legati alla vita dell’antica Roma, l’importanza che questo luogo ha avuto nel corso del tempo e anche molte altre curiosità legate ad una zona da sempre ricca e strategica alle pendici dell’Aventino e del Palatino. Tante storie di personaggi, miti e leggende saranno svelate in una dolce sera d’estate!

Quando
Giovedì 23 Luglio 2015 alle ore 19:30

Dove
Piazzale Ugo La Malfa, davanti al monumento di Mazzini

Quanto
Quota di partecipazione € 7 a persona, gratis under 18. Prenotazione Obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni
“L’Asino d’Oro” Associazione Culturale
cellulare: 346 5920077
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Una passeggiata ricca di fascino per percorrere in pochi metri più di duemila anni di storia: è questo il nuovo appuntamento da non perdere per gli amanti della Roma antica. La nuova viabilità di Via dei Fori Imperiali con l’apertura di Via Alessandrina permetterà di gustarsi in assoluto relax e con la suggestione del chiarore di Luna, gli imponenti e affascinanti resti dei Fori, le piazze costruite da alcuni degli imperatori più famosi del passato, per rendere più funzionale e monumentale il centro cittadino. In più molti racconti e curiosità allieteranno la nostra passeggiata condotta da un esperto archeologo. La visita non prevede l’ingresso all’area archeologica del Foro Romano.

Quando
Domenica 26 Luglio 2015 alle ore 21

Dove
piazza del Campidoglio, davanti alla statua di Marco Aurelio

Costi
La passeggiata prevede una quota di partecipazione di euro 7 a persona, gratis per gli under 18. La prenotazione è obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni
“L’Asino d’Oro” Associazione Culturale
cellulare: 346 5920077
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Una passeggiata quanto mai insolita e curiosa per svelare la Roma più nascosta e vera, con le sue piazzette caratteristiche e le sue numerose “piccole” fontane. Il nostro itinerario nel centro cittadino, vuole farvi scoprire e riscoprire alcuni luoghi meno turistici ma di assoluto impatto. Tante storie e racconti ci accompagneranno alla scoperta di angoli dai nomi suggestivi e di fontane, sicuramente meno imponenti e note delle loro famose “sorelle”, ma altrettanto uniche che con la loro acqua fresca contraddistinguono il cuore romano.

Sabato 25 Luglio 2015 alle ore 19:30

appuntamento:
Piazza della Chiesa Nuova, all’ingresso della Chiesa

Quota di partecipazione € 7 a persona, gratis under 18. Prenotazione Obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni
“L’Asino d’Oro” Associazione Culturale
cellulare: 346 5920077
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Parco Appia Regionale Antica: ecco il Tourmake Cartiera Latina
Le nuove tecnologie a servizio della valorizzazione e della promozione dei Beni Culturali Un'esperienza visiva a 360 gradi interattiva e avvincente.

Volete visitare la Cartiera Latina ma non è ancora capitata l'occasione giusta?
Da oggi potete cominciare a farlo virtualmente dal sito ufficiale del parco
E', infatti, on-line il tour virtuale dell'ex stabilimento industriale, recuperato e divenuto centro culturale polifunzionale, che dal 1998 ospita gli uffici del Parco Regionale dell' Appia Antica.

La tecnologia impiegata è tourmake: un'esperienza visiva a 360 gradi, interattiva ed avvincente. Il visitatore può scegliere il suo percorso ideale di visita o farsi guidare. Foto e testi raccontano la realtà di ieri e di oggi con informazioni utili per la futura visita dal vivo. Tourmake vi porta nelle sale macchine delle ex cartiera industriale (visitabili solo con la guida) e ne racconta il funzionamento; rende possibile esplorare gli spazi didattici e l'Hortus Urbis e allo stesso tempo organizzare la propria visita al parco a piedi o in bicicletta al Punto Info Appia Antica.

Un altro passo importante lungo la strada della sperimentazione e l'utilizzo della nuove tecnologie nel campo dell'informazione e della fruizione dei beni culturali e ambientali che il Parco regionale ha intrapreso da tempo.
Nel 2011 è stato inaugurato il primo percorso ciclabile multimediale della Capitale a cui sono seguiti un'esperienza di realtà virtuale.
In particolare per realizzare il Tourmake Cartiera Latina sono state adottate due tecnologie innovative: Google Maps Business View e Tourmake. Quest'ultima è una tecnologia che migliora le potenzialità di Google Maps Business View arricchendo il tour di pop-up interattivi, navigazioni dirette e ipertestuali, eccetera.
Il progetto è stato proposto e realizzato da Luigi Avantaggiato, fotografo certificato Google Maps e partner Tourmake, in collaborazione con il Servizio Comunicazione del Parco.

MAKE EVERY DAY A MANDELA DAY. ANCHE BALLANDO

La musica etnica della cantante angolana Tasha Rodrigues
per i diritti umani nelle strade dell'Eur

Mercoledì 15 luglio 2015, dalle ore 21.00
Laghetto dell'Eur/Casina dei Tre Laghi

ACCESSO E LIBERO E GRATUITO

Proprio in questi giorni si celebra l'anniversario della nascita di Nelson Mandela. E l'Africa vivace si affaccia per le strade di Roma, sulle note e sui ritmi che devono infiammare i cuori e farci ballare per i diritti di tutti.

SuLLe ali Comunicazione Responsabile organizza un concerto di musica etnica, per prepararci assieme al Mandela Day ballando e cantando liberamente nelle strade dell'Eur. Tutti uguali, tutti assieme, tutti come Mandela.

All'evento sarà presente l'Assessore alla Cultura del Municipio IX Laura Crivellaro.

Dalle ore 21.00 la scatola magica del Teatro Mobile, un furgone che si apre ed è subito spettacolo, si aprirà per dare spazio alle sonorità etniche di Tasha Rodrigues, cantante angolana e la sua band con alle percussioni Jack Tama, batterista dell'indimenticabile Miriam Makeba. Tasha Rodrigues, che sarà ad Expo il prossimo 31 luglio, in occasione della Giornata della Donna Africana, per aprire il suo Tour for Hope, in questa speciale occasione presenterà in anteprima il suo nuovo singolo Batukero..

Un progetto realizzato con il sostegno di Roma Capitale e Eur Spa, in collaborazione con la Siae e inserito nella programmazione dell'ESTATE ROMANA 2015.

L'agenzia di comunicazione online SuLLeali Comunicazione Responsabile è particolarmente attenta alla costruzione di reti e alle relazioni – tanto da farne la sua attività principale sia con le PRonline che nella promozione di partenariati strategici – ed affermata nell'organizzazione di eventi e spettacoli di alto profilo, come il Miariam Makeba Tribute all'Auditorium della Conciliazione e il Gluten Free Day al Palazzo dei Congressi.

 

 

 

 

 

 

Non solo la cultura del bere, anche arte, letteratura, mostre e musica live. Roma Cocktail Week dal 14 al 19 luglio coinvolgerà il pubblico romano in un percorso tutto da scoprire.

Sei le giornate dedicate alla storia del cocktail, alla cultura del bere sano e responsabile, ai ventotto locali che prepareranno drink, dai grandi classici alle novità, e moltissimi i quartieri della capitale coinvolti nel primo Cocktail Week made in Italy.

Partecipare al Roma Cocktail Week è molto semplice. Gli utenti, scegliendo i locali indicati sul sito ufficiale, hanno la possibilità di gustare, ad un prezzo speciale, i cocktail proposti. Negli stessi locali è possibile partecipare gratuitamente agli eventi in programma: mostre, presentazione di libri e fumetti, esibizioni di vario genere allieteranno le serate del Roma Cocktail Week con la possibilità di incontrare artisti come Cristiano Quagliozzi, Marco Cubeddu (Mondadori 2015) e musicisti del calibro di Francesco Zampaglione (Tiromancino).

Tra i protagonisti della kermesse capitolina la Flair Bar Tender School di Roma, partner dell’iniziativa che ospiterà workshop gratuiti a chiunque vorrà scoprire i segreti della mixology art per diventare bar tender. In più la Flair Bar Tender School, giudice tecnico di Roma Cocktail Week, eleggerà il cocktail migliore della manifestazione. Ad affiancare la giuria tecnica anche una giuria popolare formata dai partecipanti all'evento che voterà il miglior cocktail dell’estate 2015 attraverso la collection che Zomato.

“È stato un lavoro interessante e impegnativo, ma siamo soddisfatti dei risultati che abbiamo raggiunto” spiegano Danilo Montaldo ideatore e direttore artistico insieme a Fabiana Scrudato direttore dell'area tecnica. “Siamo pronti per questa nuova esperienza, grazie anche al contributo di Giada Licata, responsabile del settore marketing. Ci auguriamo che questa sia solo la prima di una lunga serie di Roma Cocktail Week”.

Programma eventi del Roma Cocktail Week

14 luglio
ore 19:00 – Marco Lombardi presenta il libro “Gustose visioni” @ L’Ambretta-Garbatella
Dizionario del cinema enogastronomico” (Iacobelli, 14 euro), che costituisce la prima parte del corso di “Cinema ed enogastronomia” che da anni tiene all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e ai Master di Gambero rosso (Milano, Roma, Napoli), in aggiunta alle lezioni che svolge alla Scuola Holden di Alessandro

Mostra e Live painting dell’artista Cristiano Quagliozzi dal 14 al 20 luglio
@ la Stanza
@ Cargo
@ Exhibit
@ Tram Depot
Cristiano Quagliozzi: nasce a Roma nel Luglio del 1983, si diploma presso il sesto liceo artistico di Roma ed in seguito studia all’Accademia delle belle Arti di Roma alla cattedra di pittura dove si laurea nel 2007, dopodichè parte per Parigi dove vive un anno. Nel 2013 intraprende un viaggio a piedi in Italia con zaino e sacco a pelo, sostenuto esclusivamente attraverso le “Mostriciattole”, esposizioni improvvisate delle stampe dei suoi disegni allestite con filo e mollette, che in seguito vengono richieste in numerosi eventi e festival a Roma ed in Italia.

15 Luglio
ore 19:00 – Gabriella Deodato Presenta il libro “”Luce q.b. Ricette d’aMore” @ The Gin Corner c/o Hotel Adriano
Una raccolta di pensieri e ritratti fotografici. L’autrice è ritrattista, ma anche fotografa di scena (cinema e tv), fotografa di eventi (teatro, cabaret) e di cerimonie.
ore 19,00 – Presentazione guida: Terrazze Gourmet @ Cargo
Roma è sicuramente la città con il più alto numero di monumenti artistici, alcuni nascosti in piccole viuzze, altri visibili da tanti punti panoramici, come ad esempio la famosa cupola di San Pietro. Questa guida ve ne propone la fruizione da un punto di osservazione privilegiato, le splendide terrazze romane, alcune note, altre sconosciute ai più. Le abbiamo visitate una ad una, selezionando anche altri luoghi all’aperto suggestivi, e ne abbiamo descritto nel dettaglio l’offerta gastronomica nelle diverse ore della giornata. 53 indirizzi, 106 foto per godersi la città più bella del Mondo da una prospettiva insolita e decisamente affascinante.

16 Luglio
ore 19:30 – Giuseppe Marco presenta il romanzo “Vite a Mezz’aria”(Book Sprint Edizioni). Intervista l’autore, Marco Angilletti @ Apartment
Vivere a mezz’aria non è soltanto un concetto dei nostri tempi. È l’impianto su cui nascono, si moltiplicano e a volte si spengono le nuove generazioni. Simone, Luca e Teresa, ventenni, lasciano la provincia e con le loro valigie piene di sogni e speranze, arrivano nella capitale. Roma doveva essere fonte di opportunità, libertà e sentimenti da vivere allo scoperto. Luca e Simone non erano riusciti a vivere il loro amore alla luce del sole. Il contesto in cui erano nati e vissuti non glielo aveva mai permesso. Anche Teresa era alla ricerca della sua realizzazione personale e sociale. Gli anni vissuti nella metropoli avevano regalato loro emozioni, ma non era stata l’oasi paradisiaca che pensavano e speravano. Quella città aveva infranto i loro sogni e li aveva fatti costantemente vivere a mezz’aria. Una crisi a 360 gradi quella che vivono tutti i personaggi del romanzo. È crisi d’identità. Di sentimenti. Continua ricerca di punti di riferimento.
ore 19,00. Associazione FBS Flair Bartender School @Stadlin
Workshop sul mondo del bartender acrobatico
Ore 22,00. Associazione FBS Flair Bartender School @ La scala
esibizione live bar tender acrobatico
Ore 21,00 sangria party con open bar di sangria a 10€ @ Exhibit

17 Luglio
ore 19:30 – Presentazione del libro “Porno Killer” di Marco Cubeddu (Mondadori 2015) @ Apartment
Marco Cubeddu (Genova 1987) dopo il diploma frequenta la Scuola Holden a Torino, mantenendosi facendo il pompiere. Dall’uscita di Con una bomba a mano sul cuore (Mondadori, 2013), suo primo romanzo, scrive sceneggiature e ha collaborato e collabora con diverse testate tra cui ‘Panorama’, ‘Il Secolo XIX’, ‘Il Giornale’, ‘il Venerdì di Repubblica’, ‘La Lettura’ del ‘Corriere della Sera’, ‘pagina 99′, ‘Flair’ e ‘Grazia’. È caporedattore di ‘Nuovi Argomenti’.
Ore 21,00 Live painting dell’artista Cristiano Quagliozzi @ la Stanza
ore 22,00. Associazione FBS Flair Bartender School@ Stadlin
Spettacolo di Flair Barman

18 Luglio
Ore 22.00. Associazione FBS Flair Bartender School @ Cargo
Spettacolo di Flair Barman

Dalle 21,00 Buon Compleanno Exhibit presenta:
Si festeggiano i 2 anni di apertura del locale. Verrà offerto un flûte di prosecco a tutti i presenti, e soprattutto sarà ospite una band live con musica soul, i Black-T.

19 Luglio
Live painting dell’artista Cristiano Quagliozzi @ Cargo
Cristiano Quagliozzi: nasce a Roma nel Luglio del 1983, si diploma presso il sesto liceo artistico di Roma ed in seguito studia all’Accademia delle belle Arti di Roma alla cattedra di pittura dove si laurea nel 2007, dopodichè parte per Parigi dove vive un anno. Nel 2013 intraprende un viaggio a piedi in Italia con zaino e sacco a pelo, sostenuto esclusivamente attraverso le “Mostriciattole”, esposizioni improvvisate delle stampe dei suoi disegni allestite con filo e mollette, che in seguito vengono richieste in numerosi eventi e festival a Roma ed in Italia.

Roma Cocktail Week
dal 14 al 19 luglio 2015

contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
twitter: #romacocktailweek

“Il Punto di Partenza Tour”
IL 16 LUGLIO LIVE A ROMA

Villa Ada – Roma Incontra il Mondo, 21.30
Biglietti: Intero | Posto Unico | 10,00 € + d.p.

Gli Africa Unite ripartono in tour: dopo l’uscita del nuovo lavoro discografico completamente autoprodotto “Il Punto di partenza” pubblicato lo scorso 21 aprile, la band torinese torna alla dimensione live, quella nella quale da sempre esprime il massimo delle sue potenzialità.

Appuntamento giovedì 16 luglio alle ore 21.30 a palco di Villa Ada – Roma Incontra il Mondo 2015 (Via di Ponte Salario, 28 ). Per tutte le info: www.villaada.org - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

“Il Punto di Partenza tour” (una produzione Andrea Pieroni e Massimo Levantini per Live Nation) sarà l’occasione per presentare dal vivo i brani del nuovo album, che proprio per incoraggiare il momento unico e irripetibile del live, è offerto in free download, sul sito della band AFRICAUNITE.COM, libero e accessibile a tutti. Il nuovo video della band, “Pure Music, Today” feat Raphael, è visibile al link http://bit.ly/1GebykU
“Nella nostra vita musicale i concerti sono sempre stati al centro di tutto. Noi vogliamo far circolare la nostra musica, il nostro primo obiettivo è che più gente possibile abbia voglia di venire a vederci live. Perché l'emozione di un concerto non la puoi copiare, non la puoi masterizzare, non la puoi scaricare”, spiega Bunna. “Da quando il mondo è mondo, il fulcro di un musicista è questo: un musicista non “fa i dischi”. Un musicista, suona”, aggiunge Madaski.

E così, con più di 2000 date alle spalle, gli Africa Unite tornano sul palco nell’estate 2015, che li vedrà impegnati con un fitto calendario live su e giù per la penisola, con una nuova line up e il ritorno della sezione fiati, in una formazione a 8 elementi.

Ecco i prossimi concerti: 16 luglio Roma (Villa Ada), 18 luglio Simaxis - OR (Largo Carlo Felice), 23 luglio Collegno – TO (Flowers Festival C/O Parco Della Certosa), 24 luglio Lugano (Piazza Riforma), 31 luglio Treviso (Suoni di Marca), 3 agosto Leverano –LE (Beer & Sound), 13 agosto Terralba – OR (Piazza Caduti per la libertà), 20 agosto Benicassim – Spagna (Rototom Sunsplash), 21 agosto Vinadio – CN (Fortissimo festival), 26 agosto Brescia (Festa Radio Onda D'urto), 30 agosto Asolo – TV (Asolo Sunsplash), 4 settembre Vimercate – MB (Acropolis), 19 settembre Prato (Vrban Eco-Festival 10°).

I biglietti sono disponibili nelle prevendite abituali e on line.
Info line: 02 53006501.

Dal 1981 a oggi gli Africa Unite propongono il loro stile musicale fatto di ritmo in levare, reggae, dub, elettronica, rappresentando l’esempio di band più longeva e duratura del genere, in Italia.

Hanno calpestato i palchi della penisola con costanza ed applicazione, e si sono guadagnati buona considerazione anche all'interno di importanti festival europei.

Bunna e Madaski, da ormai 34 anni, muovono le fila di questa grande esperienza che ha sempre privilegiato la coerenza nella sperimentazione, l’attenzione per le tematiche sociali e una grande attenzione alla tecnica musicale quali elementi fondamentali per la composizione del loro repertorio.

Attenti e curati nel live, molto pragmatici e diretti, assolutamente scevri da atteggiamenti mistico-filosofici e dai luoghi comuni del genere, diretti nel comunicare il loro stile e la loro passione per la musica.

Il 21 aprile 2015 è uscito “Il Punto di Partenza”, il nuovo disco completamente autoprodotto e disponibile in free download sul sito della band. L’album è una profonda analisi musicale e testuale del tempo che stiamo vivendo, scalfito da contraddizioni e attraversato da cambiamenti importanti, con il conseguente bisogno di affermare il proprio punto di vista, lucido e coerente.

“Il Punto di Partenza” è stato anticipato dal singolo “L’esercito con gli occhiali a specchio”, libera interpretazione di Madaski su un testo di Quit the Doner (Quititaly, l’Italia come non la raccontereste ai vostri figli. 2014 Indiana Editore).

Doppio appuntamento all’Isola del Cinema (Isola Tiberina) il 18 e il 19 luglio alle ore 21

18 luglio Spazio LUCE ore 21 presentazione del libro
TEMPO e POESIA la prima raccolta di poesie di chi, nato negli anni ’60, dal boom economico, all’ impegno e crisi politiche, alla globalità del io ed alla solitudine di tutti, scrive investigando sulla vita e sulla morte, sull’amore e sui sentimenti, sulla religione e sulla politica. “…A volte sembra che questo chiedere alla poesia diventi la ricerca di un assoluto. Pavoncello è consapevole del valore di ciò che avviene nel ciclo dell’esistenza, è pronto a fare una critica pungente alla società, a non restare indifferente di fronte alla storia, alla civiltà a cui appartiene. La sua poetica diventa conoscenza dal valore universale, ci coinvolge dentro e fuori le cose, con immagini, coincidenze, corrispondenze precise, dove il ritmo e la musicalità intrecciano abilmente le parole, scelte con accuratezza. Con questo libro il poliedrico Pavoncello va ad aggiungersi all'Olimpo dei più dotati poeti contemporanei, quelli che domani diventeranno i classici. Perché non è vero che la buona poesia è scomparsa, opere come queste ci fanno ben sperare…”
Ne parleranno Michella Zanarella e Lidia Riviello
Letture di Giuseppe Lorin
sarà presente l’autore
ARTeMUSE editore David and Matthaus

19 luglio Spazio LUCE ore 21 proiezione del film
ROMA UNA BREVE ETERNITA’ di Vittorio Pavoncello in occasione dei 70 anni dalla Liberazione.
I nove mesi dell'occupazione nazista di Roma (8 settembre 1943/4 giugno1944) raccontati, oggi, ad una
psicoanalista da una concatenazione di personaggi che in diverse sedute psicoanalitiche ripercorrono la storia della guerra come fosse un passato difficile con il quale devono ancora fare i conti come cittadini ed esseri umani. La recente storia trascorsa come un inconscio privato e collettivo ma che non è uguale per tutti e per questo darà anche luogo a un finale che coinvolgerà drammaticamente la stessa psicanalista quando fra i suoi pazienti apparirà un giovane negazionista.
Interventi di Giovanni Spagnoletti (docente Storia del Cinema Università di Tor Vergata)
Angela Cannizzaro (presidente Banca della Memoria)
Yaov Dattilo(psicoanalista)
Sarà presente la protagonista del film Beatrice Palme
Produzione ECAD-ARTEPOINT

Come raggiungere l’Isola Tiberina, sede dell’evento.
Dalla Stazione Termini: uscita piazza dei Cinquecento, prendere la linea H (Dei Capasso) per 4 fermate. Linea H – ogni 12 min. Scendere alla fermata P.ZA MONTE SAVELLO. A piedi per 200 metri.
Dalla Stazione Ostiense: uscita Via della Stazione Ostiense, a piedi per 50 metri fino alla fermata OSTIENSE/MATTEUCCI. Prendere la linea 23 (CLODIO) per 7 fermate. Linea 23 – ogni 10 min. Scendere alla fermata P.ZA MONTE SAVELLO. A piedi per 200 metri. Dalla Stazione Trastevere Partenza dalla stazione Trastevere, a piedi per 150 metri fino alla fermata Stazione Trastevere. Prendere la linea 8 (ARGENTINA) per 6 fermate. Linea 8 ogni 4 minuti. Scendere alla fermata BELLI. A piedi per 100 metri.

GUERRE E PACE FILMFEST
dal 13 al 19 luglio a Nettuno (Roma), tredicesima edizione a ingresso gratuito con lungometraggi, libri e documentari dell'Istituto Luce per raccontare il tema Scontro di civiltà

Si tiene a Nettuno (Roma) dal 13 al 19 luglio 2015 – a ingresso gratuito fino a esaurimento posti - presso il complesso di Forte Sangallo, la tredicesima edizione del Guerre & Pace Filmfest, vetrina unica dedicata al cinema di guerra e di pace, organizzata dall’Associazione Seven, con la direzione artistica di Stefania Bianchi e la consulenza artistica di Filippo Soldi. Una settimana con proiezioni di lungometraggi, documentari - in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà, ma anche, libri - in collaborazione con le principali case editrici e cortometraggi. Il tema di questa edizione è: Scontro di civiltà?. Un tema ampio e molto attuale che consente di realizzare un percorso per raccontare le linee di frattura tra le civiltà, la convivenza tra la cultura Occidentale e quella Islamica.

L'apertura del festival è dedicata ai 100 anni dell'entrata dell'Italia nella Grande Guerra, un evento realizzato in collaborazione con l'Istituto Luce Cinecittà con la proiezione, lunedì 13 luglio alle ore 21:00, del film Fango e Gloria di Leonardo Tiberi, con Valentina Corti ed Eugenio Franceschini, che narra le vicende dei milioni di giovani coinvolti in quel tragico evento, utilizzando come simbolo proprio colui che sarà prescelto per rappresentare l’enorme schiera dei caduti anonimi: il Milite Ignoto. Il film ha vinto il Premio speciale Nastri d’Argento Docufilm e Storia 2015.
Tra gli altri lungometraggi proiettati, Uomini di Dio, di Xavier Beauvois, un monastero in mezzo ai monti del Maghreb, negli anni Novanta. Otto monaci cistercensi francesi vivono serenamente in mezzo alla popolazione musulmana di un vicino villaggio, aiutando le persone con la medicina e dando loro ciò che manca e di cui hanno bisogno. Quindi, il pluripremiato Timbuktu, di Abderrahmane Sissako, ambientato nell'antica città del Mali, ora governata dai fondamentalisti islamici, dove vive pacificamente Kidane, con la moglie Satima, la figlia Toya e il pastore dodicenne Issan. In città, la gente soffre impotente per il regime di terrore imposto dagli jihadisti, determinati a controllare la loro fede... Gli attentati del luglio 2005 nella capitale inglese sono al centro di London River, di Rachid Bouchareb, interpretato da Brenda Blethyn. Il regista Rachid Benhadj ci porta i Profumi di Algeri, con Monica Guerritore, storia di una fotografa algerina che vive in Francia e un giorno riceve una chiamata d’aiuto della madre che la porta a fare ritorno in patria. La vera storia di quattro Navy Seals impegnati in una missione segreta militare americana in Afghanistan per neutralizzare un gruppo di al-Qaeda è al centro di Lone Survivor, di Peter Berg, con un cast che comprende Mark Wahlberg ed Emile Hirsch.
Quindi, domenica 19 luglio, Pitza e datteri, di Fariborz Kamkari, con Giuseppe Battiston, sulla pacifica comunità musulmana di Venezia sfrattata dalla sua moschea da un’avvenente parrucchiera che la trasforma in un salone di bellezza.

La sezione Documentari realizzata in collaborazione con l'Istituto Luce Cinecittà, presenta lavori che raccontano svariati argomenti, dalla storia delle rivolte arabe del 2011, in Terre d'Islam, di Italo Spinelli e Alberto Negri all'immigrazione di Terra di transito, diretto da Paolo Martino che racconta di Rahell, fuggito bambino dall’Iraq per rifugiarsi in Siria, fuggito dalla Siria per unirsi ad alcuni componenti della sua famiglia che vivono in Svezia ed entrato in Italia senza visto né passaporto. Il regista Roland Sejko in Anjia – La nave ritrova, 20 anni dopo, i protagonisti dell'esodo dall'Albania all'Italia del marzo 1991. In Profezia. L'Africa di Pasolini, di Gianni Borgna e Enrico Menduni si racconta di come, dopo Accattone, Pasolini cercò in Africa la genuinità contadina e quella forza rivoluzionaria che invano aveva cercato nel suo Friuli e poi nel sottoproletariato romano. Renato Besana in Italia e Islam – Dalla guerra di Libia a Nassirya descrive le radici lontane del rapporto tra Italia e Islam, dalle annessioni coloniali in Africa orientale alla fine dell’Ottocento e dal conflitto italo-libico fino all'attentato di Nassirya in Iraq. Infine, 9 X 10 Novanta, nove registi, tra cui Costanza Quatriglio e Alice Rohrwacher, chiamati a festeggiare i 90 anni dell'Istituto Luce con 9 piccoli film di 10 minuti, con immagini scelte fra le migliaia di ore di filmati dell’Archivio Luce.

Ma Guerre&Pace FilmFest vuol dire anche presentazioni di libri: sei sono le presentazioni che si terranno durante il festival sempre alle ore 20:30, prima delle proiezioni dei lungometraggi. Sei libri che raccontano gli scontri di natura ideologica, economica, culturale, religiosa, politica, storica da cui spesso derivano i conflitti. Cosa lega la morte di Carlo Giuliani avvenuta a Genova nel luglio 2001 a quella di Ilaria Alpi in Somalia nel 1994, si chiede Giulio Laurenti nel suo La madre dell'uovo. Ma lo spinoso argomento de La guerra al tempo dei droni, di Gianfranco Bangone. Quindi, le storie vere di tre ragazzi che, negli anni del Fascismo, fronteggiarono le leggi razziali, in Adele, Celeste e Giorgio, realizzato dall'Associazione La Tamerice. Antonio Riccio racconta le Violenze dei Goumiers, memorie traumatiche della Seconda Guerra Mondiale sui monti Aurunci, mentre il giornalista Alfredo Macchi racconta con emozionanti fotografie, in War Landscapes, quindici anni di lavoro giornalistico in zone di conflitto con immagini colme di gente, dolore, urla e frastuono. Infine, domenica 19 luglio, Bruno Ballardini racconta in Isis Il marketing dell'Apocalisse quanto si sia spostato sui media il terreno di scontro principale di ogni conflitto.

Il Guerre & Pace FilmFest è un’iniziativa realizzata con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri; con il patrocinio e contributo della Regione Lazio e della Città di Nettuno; con il supporto e la collaborazione di Luce Cinecittà, Comitato Atlantico Italiano, Università Civica di Nettuno Andrea Sacchi, Pro Loco Nettuno e Libreria Fahrenheit 451; la partnership di Nero Digitale, Ciprari Legnami&Prefabbricati S.r.l. e Trattoria Romolo e la media partnership di Cinecittà News.

Per maggiori informazioni
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
cell. 339 2781522

TEATRO IN PIAZZA con gli spettacoli di STRASSE, COLLETTIVO CINETICO, MOTUS e un incontro

In collaborazione con Santarcangelo Festival Internazionale del Teatro in Piazza

14, 16, 21 e 23 luglio 2015
Piazza del MAXXI | INGRESSO LIBERO

con tre spettacoli di teatro e un incontro su un progetto di editoria, TEATRO IN PIAZZA porta al MAXXI alcune delle compagnie protagoniste di Santarcangelo Festival Internazionale del Teatro in piazza.
A partire dal 14 luglio quindi nell’ambito di YAP FEST 2015 il programma di eventi estivi del museo, il pubblico del MAXXI potrà assistere ad alcuni tra i più interessanti spettacoli ospitati dal più antico festival italiano dedicato alle arti della scena contemporanea.

Si parte martedì 14 luglio 2015 alle ore 20.00 (Piazza del MAXXI INGRESSO LIBERO) con T-REX lo spettacolo del gruppo milanese Strasse che lavora sul linguaggio performativo legato all’espressione del corpo in relazione al paesaggio urbano. T - REX è una preparazione al ballo che, stando alle parole dello stesso gruppo, “(…) non è uno spettacolo. | T.REX non è una performance che prevede un'esibizione pubblica. | T.REX è un riscaldamento della durata di trenta minuti in apertura di una festa, e ha lo scopo di preparare il corpo al ballo.| E' un allenamento pubblico, aperto, ed esposto.| Durante questo allenamento io ti imito e tu mi imiti, sempre.| (Oppure ti fermi, che è lecito)”.
Strasse è un gruppo nato a Milano nel 2009 dall’incontro tra Francesca De Isabella e Sara Leghissa. Strasse lavora sul linguaggio performativo legato all’espressione del corpo in relazione al paesaggio urbano, e sul linguaggio cinematografico, come filtro di osservazione della realtà. Il progetto nasce dal desiderio di spostare il linguaggio teatrale e quello cinematografico negli spazi della città, attingendo e lasciandosi influenzare dai suoi ambienti, dalle temperature e dai segni, senza riqualificare o sconvolgere questi luoghi nel loro significato, ma sottraendoli al flusso del quotidiano e trasportandoli, per un momento, altrove.

Giovedì 16 luglio 2015 alle ore 20.00 (Piazza del MAXXI INGRESSO LIBERO) è la volta di COLLETTIVO CINETICO con Cinetico 4.4.
Cinetico 4.4 è un dispositivo ludico a cui il pubblico del MAXXI è invitato a partecipare come giocatore. Il gioco, diviso in tre fasi, permette di elaborare collettivamente le informazioni teoriche e pratiche per la creazione di una performance e ridiscutere i ruoli convenzionali del teatro. Nella prima fase, i ventiquattro giocatori si distribuiscono attorno a sei tavoli da gioco, in gruppi di quattro, in cui ciascuno negozia con gli altri le scelte registiche gestendo strategicamente priorità personali, decisioni altrui e casualità. La seconda fase consiste nella preparazione pratica della performance e la terza nella presentazione agli spettatori, anch’essi stabiliti dalle dinamiche del gioco.
Vista la modalità partecipativa le attività legate a questa performance cominceranno alle ore 17.00. per partecipare è necessario iscriversi all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Collettivo Cinetico nasce nel 2007 con la direzione artistica della coreografa Francesca Pennini (formatasi al Balletto di Toscana e al Laban Centre di Londra, danzatrice per Sasha Waltz & Guests) ed in collaborazione con oltre 50 artisti provenienti da discipline diverse. La ricerca del collettivo indaga la natura dell’evento performativo e ne discute i meccanismi con formati al contempo ludici e rigorosi che ibridano coreografia, teatro e arti visive. CollettivO CineticO è compagnia residente stabile presso il Teatro Comunale di Ferrara e all’oggi ha prodotto 29 creazioni ricevendo numerosi premi tra cui: Premio Giovani Danz’Autori 2008; "Jurislav Korenić" Award for Best Young Theatre Director al MESS Festival di Sarajevo, Premio Rete Critica come miglior artista/compagnia 2014.

Martedì 21 luglio 2015 alle ore 20.00 (Piazza del MAXXI INGRESSO LIBERO) si terrà la presentazione editoriale Santarcangelo 2015 How to Build a Manifesto for the Future of a Festival con Silvia Bottiroli, Marzia Dalfini e Giulia Polenta
How to Build a Manifesto for the Future of a Festival è un progetto editoriale che si sviluppa in quattro pubblicazioni, con testo bilingue italiano/inglese, in uscita con una cadenza mensile, che vede protagonista il Festival di Santarcangelo. L’idea, a cura di Silvia Bottiroli e Giulia Polenta, nasce con lo scopo di rispondere a domande del tipo: come si arriva alla realizzazione di un festival? Cosa accade prima di andare in scena? Quali sono gli attori coinvolti e in quale modo contribuiscono alla realizzazione?

Ultimo appuntamento giovedì 23 luglio 2015 alle ore 21.00 con lo spettacolo dei Motus Caliban Cannibal ispirato al nomadismo, il senso di sradicamento, i paradossi dell'integrazione.
Il lavoro che prende spunto dai testi di Shakespeare e di Césaire mette in scena una tenda bianca a rappresentare un ‘non luogo', ma anche un rifugio dopo una fuga immaginaria per Ariel e una rivoluzione reale per Dalì. Ai lati della tenda due schermi dove vengono proiettate le immagini che monitorano i movimenti e i dialoghi fra i due ‘rifugiati' nella tenda (in francese, italiano, arabo e inglese) e contemporaneamente anche immagini legate al loro passato e ai loro pensieri più intimi, in un continuo sovrapporsi. Carichi di tormentate esperienze, i protagonisti si parlano e si vedono senza confini e senza identità, in una tana temporanea che potrebbe essere spazzata via dalla prima tempesta.
MOTUS è una compagnia di carattere interdisciplinare e polimorfo fondata nel 1991 da Enrico Casagrande e Daniela Nicolò. Da allora è continuo il tentativo di espandere, dilatare, contaminare l'esperienza teatrale oltre i confini fra i generi. Motus ha sempre scolpito i propri progetti agendo e reagendo ai fatti del quotidiano, nutrendosi delle contraddizioni del contemporaneo, traducendole, facendone materia attiva di riflessione e provocazione anche attraverso il prolifico dialogo con alcuni grandi classici del teatro.

I quattro appuntamenti di TEATRO IN PIAZZA fanno parte di YAP FEST 2015, il programma di eventi estivi del museo, tutti a ingresso libero, all’insegna del dialogo tra cultura, divertimento e tempo libero.

Sullo sfondo, l’installazione Great Land (una angolo di campagna e relax nella piazza del museo) del gruppo romano Corte, vincitore di YAP MAXXI 2015 (Young Architects Program), il programma di promozione e sostegno alla giovane architettura, giunto alla sua quinta edizione italiana, organizzato dal MAXXI in collaborazione con il MoMA/MoMA PS1 di NY, Constructo di Santiago del Cile, Istanbul Modern (Turchia) e MMCA National Museum of Modern and Contemporary Art di Seoul (Corea).

YAP MAXXI 2015 è realizzato con il sostegno di Roma Capitale ed è inserito nel programmazione dell’Estate Romana 2015.

MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo
info: 06.320.19.54;
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
orario di apertura: 11.00-19.00 (martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, domenica) 11.00-22.00 (sabato) giorni di chiusura: chiuso il lunedì, il 1° maggio e il 25 dicembre

La Medea di Seneca, con la regia di Paolo Magelli e le musiche di Arturo Annecchino, arriva al Colosseo, che torna a ospitare uno spettacolo teatrale dopo quindici anni, il 13, 14 e 15 luglio 2015.

Già in scena nella splendida cornice del Teatro Greco di Siracusa, la Medea nell’arena romana avrà inizio alle 20:30 e saranno disponibili 1300 posti a serata.
Il 2015 è un anno ricco di eventi per Arturo Annecchino che ha visto il suo brano “Elis”, presente nella colonna sonora di Nessuno si salva da solo di Sergio Castellitto, arrivare in “nomination” ai David di Donatello.

Annecchino aveva già accompagnato i lavori cinematografici di Sergio Castellitto ne “La Bellezza del Somaro” e in “Venuto al Mondo” . Ma ancor prima ha lavorato con importanti registi teatrali, in Italia e all’estero. Tra gli altri Peter Stein di cui è partner artistico da anni e poi ancora Alfredo Arias, Susan Sontag, Walter Pagliaro, Massimo Castri, Valerio Binasco, Giancarlo Sepe, Dino Mustafic, Janusz Kica, Giuseppe Patroni Griffi, Jean Claude Berutti, Renè de Ceccatty, Attilio Corsini, Lindsay Kemp, Glauco Mauri, Giorgio Ferrara, Paolo Magelli, Luca Zingaretti, per i quali ha composto le musiche non solo.

Arturo Annecchino ha da poco firmato un contratto discografico, editoriale e di management con iCompany e sta per lanciare il suo nuovo e ambizioso progetto: lo vedremo in tour con Missa Laika, un’opera rock in cui sarà accompagnato dalla Simphònia Band.

Arturo Annecchino - Biografia
Pianista e compositore romano nato a Caracas, residente ora nella campagna umbra, è fra i più prolifici ed apprezzati autori di musica per teatro e danza. Ha collaborato con autorevoli registi e artisti della scena teatrale italiana ed internazionale. Da diversi anni partner artistico di un genio della regia come Peter Stein, Annecchino ha composto le musiche non solo per gli spettacoli del maestro tedesco, ma anche, fra gli altri, per: Alfredo Arias, Susan Sontag, Walter Pagliaro, Massimo Castri, Valerio Binasco, Giancarlo Sepe, Dino Mustafic, Janusz Kica, Giuseppe Patroni Griffi, Jean Claude Berutti, Renè de Ceccatty, Attilio Corsini, Lindsay Kemp, Glauco Mauri, Giorgio Ferrara, Paolo Magelli, Luca Zingaretti, e molti ancora. Autore di opere radiofoniche pluripremiate, ideatore di performance originali dall’elevato impatto emozionale, dedito ad inesauribili sperimentazioni e ricerche, ha con gli album della serie Midnight Piano interpretato per la prima volta personalmente la propria musica. Di pari passo con la sua entrata in scena come pianista interprete, in questi ultimi anni Annecchino ha trovato nuove soddisfazioni anche nel grande cinema d’autore realizzando le musiche degli ultimi film di Sergio Castellitto, compreso il recente “Nessuno si salva da solo”. Il brano ELIS, contenuto proprio nella colonna sonora di “Nessuno si salva da solo”, ha ricevuto la nomination al David di Donatello nella sezione Migliore Canzone Originale.

Informazioni:
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel: 06 902 74741

Produzione Coop Argot - CONCERTO PER ODYSSEO
progetto di Maurizio Panici dall’Iliade di Omero

voce recitante Maurizio Panici
suoni e canti Raffaello Simeoni
immagini Massimo Achilli
fondali dipinti Michele Ciacciofera

SABATO 11 LUGLIO 2015

Partendo dall’Iliade di Omero, Maurizio Panici affronta il tema della guerra con le sue tragiche e inevitabili conseguenze. Spettacolo originale e di grande impatto, affresco composito sulla guerra che coinvolge e commuove attraverso il racconto vocale di Maurizio Panici, accompagnato dalle suggestive sonorità di Raffaello Simeoni, che evocano visioni arcaiche.

I conflitti del presente sono rappresentati in uno spettacolo visionario, che mette in scena un’umanità alla deriva. La parola incontra la musica, e le immagini danno un volto alla violenza, al centro di una riflessione sulla necessità di una pietas per l’unica possibile riconciliazione.
“Cantare L’Iliade oggi – afferma Maurizio Panici - dopo secoli che questo poema continua ad affascinare e a interessare le giovani generazioni, è raccontare ancora una volta di uomini ed eroi, della guerra e della assoluta necessità della pace, di vendetta ma soprattutto di pietà, perché tutto quello che emerge da questo monumentale racconto di una guerra infinita è l’inevitabile e necessario bisogno di pace. Questa necessità, la racconta l’eroe per eccellenza, Achille, nel IX libro di fronte alla richiesta di combattere: Niente, per me, vale come la vita…non i tesori..non le ricchezze, i buoi si possono rubare, i cavalli si possono acquistare…ma la vita dell’uomo non torna indietro,non si può riprendere o rapire, quando ha passato la barriera dei denti. In questo suo passaggio l’eroe ci racconta dell’assoluto valore della vita umana. Ed è proprio oggi in questo enorme campo di battaglia che è il mondo, che le parole del grande poema omerico acquistano forza e ci spingono a riflettere sulla compassione per i vinti e sull’assoluta e inderogabile necessità di vivere in pace, di poter desiderare un’altra vita possibile che si nutra della bellezza e non dell’odio, di una vita che fondi la sua eroicità nei piccoli gesti quotidiani. Il racconto si fa concerto grazie alla voce magnifica e potente di Raffaele Simeoni, un artista in grado di risvegliare visioni arcaiche che ci riconnettono immediatamente con il nostro cuore antico. La parola attraverso il canto si fa paesaggio e torna a raccontare storie e a nutrire la nostra immaginazione”.

Nota Biografica

Raffaello Simeoni. Cantante, musicista, compositore, suona flauti moderni, antichi e tradizionali, cornamuse, organetto, ciaramelli, liuti arabi,ghironda. E’ il fondatore nel 1985 dei Novalia.
Ha collaborato con artisti o gruppi quali Giovanna Marini, Micrologus, Alexander Balanescu, Claudio Baglioni, Materiali Sonori Universiti, Antonello Ricci, Arnaldo Vacca, Ambrogio Sparagna, Arturo Stalteri, Paolo Modugno, Marcello Vento, Saleh Tawil, Kawa, Ganoub, Badu N’Dyaie, Marco Rosano, Alessandro Cercato, Abraham Afewerki, Nour Eddine, Pivio, Orchestra De S. Denis De Parigi, Kay McCarthy, Nando Citarella, Renè Zosso, Lucilla Galeazzi, Riccardo Tesi, Daniele Sepe Eugenio Bennato,Massimo Giuntini, Vincenzo Zitello, Rodolfo Maltese,Gavino Murgia,Hevia, Carlos Nunez,Indaco, Francesco di Giacomo,Noa, Stephane Durand, Avion Travel, Moni Ovadia, Simone Cristicchi, Ron . Nel 1995 vince il premio “Città di Recanati con il brano “rama e rosa”, vince come miglior voce e miglior arrangiamenti nel 2005 con il suo disco da solista "Controentu" il Festival di Mantova. Ha composto musica per il teatro, cinema, danza, televisione e poesia.
Dal 1997 collabora con varie scuole della provincia tenendo corsi di aggiornamento per insegnanti sulla musica e le tradizioni popolari, realizza una guida sulla conoscenza degli strumenti etnici, loro classificazione utilizzo e provenienza, la costruzione di essi con materiali di recupero con i bambini delle scuole elementari e un Cd di orientamento all’interno della musica del Novecento con i ragazzi delle scuole superiori. E' il cantante dell'Orchestra Popolare Italiana dell'Auditorium di Roma diretta da Ambrogio Sparagna.
Le sue tournèe toccano vari paesi: Francia, Spagna, Danimarca, Svezia, Germania, Romania, Egitto, ex Jugoslavia, Grecia, Austria,Tunisia, Stati Uniti, Cina, Messico.

TEATRI DI PIETRA LAZIO
Anfiteatro di Sutri
Via Cassia direzione Viterbo, Comune di Sutri

Inizio spettacoli: h 21,15
Biglietto: 12 euro intero – 10 euro ridotto
Biglietteria presso il sito/online

Per info e prenotazioni:
tel. whatsapp 327 9473893

Saperi e Sapori nel mare di Roma, l’appuntamento settimanale in programma sino ad ottobre per promuovere la biodiversità marina e la pesca sostenibile nell’Area Marina Protetta “Secche di Tor Paterno”, torna sabato 11 luglio sul tema dell’alimentazione a km 0 e la sua importanza per la sostenibilità ambientale e una gestione attenta delle risorse locali.

Nell’Area Marina Protetta “Secche di Tor Paterno”, grazie alle norme di gestione che favoriscono una pesca produttiva e compatibile con gli equilibri ambientali, la ricchezza di specie è favorita dall’ “effetto Riserva” che consente alle specie ittiche di prosperare e riprodursi rafforzando l’intero ecosistema marino.
Accanto alle risorse ittiche del “mare di Roma”, anche i prodotti agricoli locali costituiscono una risorsa fondamentale per l’alimentazione a km 0: un tipo di alimentazione più attento, attraverso il consumo di pesce e prodotti agricoli locali, oltre che generare benefici verso l’ambiente naturale, ci aiuta a rispettare i ritmi biologici delle specie e la loro stagionalità, a ridurre il consumo di C02 per il trasporto del cibo e la sua conservazione, e a garantirne il mantenimento delle caratteristiche organolettiche e i principi nutritivi, offrendoci dei prodotti di qualità e abbattendo i costi legati all’intermediazione, al trasporto e al packaging.
Potrete trovare tutto questo durante l’evento di sabato 11 luglio presso la Casa del Mare di Ostia al Borghetto dei Pescatori, durante il quale verranno offerti degli assaggi di cucina marinara a cura del Ristorante “Il Pescatore”; sarà inoltre possibile accedere alla vendita diretta del pescato locale a cura della Coop. di pescatori “Calafuria” e al mercato di prodotti agroalimentari a km 0 a cura di Campagna Amica.

Alla casa del Mare sarà inoltre possibile visitare la Mostra sulla pesca sostenibile dell’Area Marina Protetta in compagnia dell’illustratore Carlo Castellani che ci aiuterà attraverso i suo disegni ad approfondire le numerose specie ittiche che popolano le Secche di Tor Paterno. Inoltre sarà possibile assistere alla proiezione di un filmato 3D che ci consentirà di osservare le specie dell’Area Marina Protetta nel loro ambiente naturale.

Grazie alla Coop. CREA, i bambini potranno partecipare al laboratorio di educazione ambientale “Quanti pesci ci sono nel mare...di Roma" sull’alimentazione sostenibile, e imparare a riconoscere i pesci dell’Area Marina Protetta, osservando da vicino gli esemplari pescati esposti presso il banco del pesce della Coop. Calafuria.
L’attività di educazione ambientale è gratuita e non è necessaria la prenotazione.
La manifestazione “Saperi e sapori nel mare di Roma”, con eventi in programma ogni sabato sino al 24 ottobre, si terrà tra il Borghetto dei Pescatori (Ostia), Roma (Mercato di Campagna Amica al Circo Massimo) e la spiaggia di Capocotta (Mediterranea). La manifestazione è organizzata da RomaNatura in partenariato con Campagna Amica, C.R.E.A., Pesca Natura Turismo Soc. Cooperativa

Appuntamenti:
sabato 11 luglio ore 17.30 – 22.00
Casa del Mare, via del Canale di Castelfusano 11 – Borghetto dei Pescatori (Ostia).
Informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sabato 11 luglio 2015, all'ANTIQUARIUM, Arco di Malborghetto (Roma)

MDA Produzioni Danza

ESECUZIONE/IFIGENIA
Testo e regia Lina Prosa
Composizione vocale e ritmica Miriam Palma

Secondo il Mito, l’uccisione da parte di Agamennone di una cerva avrebbe scatenato l’ira della Dea Artemide, che si sarebbe vendicata impedendo alla flotta del Re di salpare alla volta di Troia, per recuperare la Regina Elena, moglie del fratello Menelao. Per sbloccare la situazione determinata dalla mancanza di vento che impediva alle navi di prendere il largo, la Dea richiese il sacrificio della giovane e bella figlia di Agamennone: Ifigenia.
“Esecuzione/Ifigenia” nasce da una collaborazione tra Miriam Palma e Lina Prosa, che sperimentano i diversi linguaggi legati al testo, alla voce, al canto. Frutto di un ulteriore percorso di ricerca, la nuova tappa dello spettacolo valorizza la pluralità linguistica della trama drammaturgica.
Ifigenia, di ieri e di oggi, è tutta nell'ambiguità del titolo: esecuzione come atto musicale e come atto di condanna a morte. Il nodo di tale ambivalenza è racchiuso in una sola presenza scenica, che rappresenta allo stesso tempo l'esecutore e la vittima: Agamennone/padre e Ifigenia/figlia.
Miriam Palma, attrice/esecutrice, tiene insieme in un unico corpo scenico la duplicità creativa. Ne nasce una nuova tendenza in grado di cogliere la condizione umana odierna: allo stesso modo in cui la sorte dell'esercito greco è legata alle condizioni atmosferiche da cui dipende addirittura la spedizione contro Troia, così la nostra vita di contemporanei è condizionata dal responso meteorologico, nuovo oracolo capace di condizionare le scelte quotidiane. In un teatro che supera i confini tra corpo, parola, suono, voce, canto, questo diviene drammaturgicamente possibile.
Grazie al crollo di tali confini e fuori da ogni confronto con altre possibili Ifigenie, la materia artistica assume l’aria di Opera originale.
Nei testi di Lina Prosa, prima autrice italiana a entrare nel repertorio della Comedie-Francaise, è la parola che inventa la scena in cui prevale a volte il monologo corale, a volte il dialogo. La sua scrittura in movimento oltrepassa le zone d’ombra della contemporaneità, alla ricerca di una poesia della condizione umana che valichi confini, frontiere e omologazioni culturali. Attraverso questo percorso, l’autrice rivisita il Mito e interroga attualizzandole le figure femminili della mitologia greca.

Ideazione e Realizzazione
Circuito Danza Lazio e Pentagono Produzioni Associate
nell’ambito della Rete Teatrale dei Teatri di Pietra

Inizio spettacoli: h 21,15
Biglietto: 12 euro intero – 10 euro ridotto

Biglietteria presso il sito/online
Per info e prenotazioni
tel. whatsapp 327 9473893

Sottocategorie

Fatti di particolare evidenza della Capitale e dintorni.

Informazioni e notizie degli Uffici stampa specializzati di Roma e del Lazio.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.