Lunedì, 21 Ottobre 2019

amazon prime video

Comunicati

Informazioni e notizie degli Uffici stampa specializzati di Roma e del Lazio.

L’obiettivo? Semplice, battere il Guinness dei primati, questa la sfida di Roma Flash Mob, che ha lanciato prima nel suo sito e poi nel suo frequentatissimo gruppo di Facebook.

L’esperimento è stato fatto l’anno scorso, quando il 17 aprile a Piazza di Siena di Villa Borghese ben 1000 persone si sono date appuntamento per una battaglia dei cuscini senza precedenti!

Una battaglia avvincente, senza esclusione di colpi, ora l’obiettivo, è di quelli che fa tremare Roma, con ben 10.000 persone! Il numero per poter battere il Guiness Worl Record nella storia.

Per ora non si sa  il posto, su Facebook è stato diffuso l’orario, è alle 18!

Nella prima settimana di Aprile, verrà resa noto il  luogo! Per adesso su Facebook, hanno superato la soia 4000, gli vogliamo dare una mano?

Tutte le informazione sono qui! Appena sapremo qualche informazione di più con Ez Rome vi faremmo sapere, chissà se uno di noi, non sarà lì in mezzo ai 10.000! Che the Pillow Fight abbia inizio!

Fino a domenica 3 aprile, per ‘prima e dopo Traiano’, continua la mostra ORI ANTICHI della Romania, sulla produzione artistica di grande livello che già nel XVII secolo a.c. la Romania aveva.

Nella cornice del Museo dei Fori Imperiali nei Mercati di Traiano, a Via IV Novembre sono in esposizione 140 preziosi oggetti d’oro provenienti da tesori, corredi ritrovati nelle tombe  o ritrovati in arredi liturgici dal XVII sec. A.C. (età del bronzo)  fino al VI sec. D.C. (periodo bizantino). Provengono quasi tutti dal Tesoro Nazionale conservato nella Sala degli Ori del Museo Nazionale di Storia di Bucarest, e sono davvero molto interessanti da visionare.

Da non perdere, per gli appassionati di monete antiche, la mostra dei 20 stateri d’oro rinvenuti a suo tempo nella capitale della Dacia, che recano scritto in lettere greche il nome del re Koson, e che sono datate addiritture metà del I secolo A.C

Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali - Via IV Novembre 94 - 00187 Roma

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Informazioni Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00-21.00)

ORARI Martedì - domenica ore 9.00-19.00 (la biglietteria chiude un’ora prima) Chiuso lunedì.

Biglietto d'ingresso

Intero € 11,00
Ridotto € 9,00 (cittadini della comunità Europea di età compresa tra i 6 e i 25 anni e superiore ai 65 anni; categorie previste dalla tariffazione vigente)
Gratuito: sotto i 6 anni di età; per le categorie previste dalla tariffazione vigente.

Per i cittadini residenti nel Comune di Roma (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza)
Intero € 10,00
Ridotto € 8,00

Quella ce l’ho, quella no, che facciamo ce la scambiamo quella, che io ho il doppione?”
In quanti quando eravate piccoli, a scuola, nella mezz’ora di ricreazione, facevate il baratto delle figurine dei calciatori Panini?

Ora per tutti gli appassionati, c’è a Roma un appuntamento imperdibile dal titolo “Calciatori50. Storia e passione di 50 anni di figurine Panini sul calcio italiano”.
Di che cosa si tratta? Di una mostra organizzata dalla Panini presso L’Exed Luxury Events, che è stata inaugurata il 25 marzo e che sarà visitabile sino al 7 aprile 2011.
Sono ben 50 anni che esistono le figurine Panini che ha deciso quindi, di celebrare questo anniversario in modo speciale.
In esposizione sono esposti i 50 album originali e completi dei Calciatori. Era il 1961-62 quando nacque il primo album, poi vi fu quello storico del 1972-73 che inaugurò le figurine adesive, per arrivare sino ai giorni nostri.

Avete conservato gelosamente il vostro album delle figurine? Portatelo con voi alla mostra, se questo sarà in buono stato, riceverete il diploma onorario “Collezionista Panini”!
Cosa aspettate? L’appuntamento è sino al 7 aprile 2011.

I tesori artistici dei Musei Vaticani sono oggi accessibili anche ai non vedenti e ai non udenti, grazie a visite multi-sensoriali gratuite.
Chi non può vedere, può effettuare delle visite tattili su una selezione di opere originali esposte al Museo Gregoriano Profano, oltre che conoscere i capolavori della Pinacoteca attraverso l'esplorazione tattile di tavole termoformate e bassorilievi prospettici,corredati di legenda in Braille e/o in nero a caratteri ingranditi.
L’iniziativa si propone di diffondere la conoscenza dell’arte in modi che superano l’approccio tradizionale, come i linguaggi letterari, musicali e sinestetici.
Per i non-udenti il mercoledì e il sabato sono invece a disposizione visite guidate nel Linguaggio Italiano dei Segni (Lis), effettuate da operatori didattici sordi.
Le iniziative intendono diffondere una cultura dell’accoglienza e dell’accessibilità, in un’ottica di sviluppo dell’autonomia delle persone diversamente abili.
Per info 06-69 88 31 45

Il maestoso palazzo Maffei, conosciuto anche come Galleria Vaticana La Pigna, eretto intorno al 1580 da Giacomo Della Porta per il cardinale Marcantonio Maffei,  in Via della Pigna 13, fino al 31 marzo 2011 ospiterà la mostra collettiva "Il senso del Sacro”. Una mostra in cui l’Arte sarà portavoce del Sacro.

Il curatore dell’evento, il Conte Daniele Radini Tedeschi, spiega che “la mostra d’arte è dedicata al Sacro inteso come forma di elevazione spirituale e come emancipazione dalla dimensione puramente animale e meccanica dell’uomo”, per cui,  le opere esposte sono “accomunate da un fine comune che è quello di nobilitare il concetto di rappresentazione e di ricercare negli oggetti e nelle forme raffigurate l’intima sacralità, il gesto artistico, la teatralità, la ripetizione, l’inorganico”.

Molti sono gli artisti presenti alla mostra con le loro opere: Fabio Giocondo, Emanuela De Franceschi, Giovanni Firrincieli, Carmelo Crea, Antonella Scaglione, Maria Carletti,Alessandro Trani, Loretta Antognozzi, Maria Nobili, Giovanna Riggi, Adriana di Dario, Roberto Proietti, Stefania Cappelletti, Maria Rita Ridolfi, Yvonne Gandini, Roberto Ranno, Flora Torrisi, Eugenio Cenani, Maria Adelaide Stortiglione, Mauro Sgarbi, Marco Bordieri.

La mostra è aperta dalle 16.30-19.30. L’ingresso è gratuito. Per informazioni: 333 6110856.

La mostra nasce dalla collaborazione con il Royal Institute of British Architects (RIBA) di Londra e presenta 40 anni di architettura in Italia (nel periodo 1926-1965) vedendoli attraverso il processo evolutivo della fotografia. Il filo conduttore dell’evento si riferisce alla stretta correlazione ed alle influenze che architettura e fotografia si sono scambiate, un processo iniziato nella seconda metà degli anni ’20.

Tra le oltre 100 immagini fotografiche esposte quelle del Lingotto torinese dei primi anni ’20 e del Palazzetto dello Sport romano, lavoro risalente agli anni ‘60. Gli scatti sono frutto del lavoro di oltre 60 fotografi, dagli anonimi ai professionisti specializzati, dagli architetti che scattavano per passione ai fotografi stranieri che hanno facilitato non poco la diffusione all’estero dell’architettura italiana. Passaggio fondamentale del percorso è quello attraversato durante gli anni ’30, quando divenne fondamentale descrivere lo spazio e la trasparenza esaltando le superfici spoglie, mediante l’utilizzo di materiali allora innovativi come acciaio, cemento, vetro e cromo.

Il MAXXI è in via Guido Reni n.4/A. Orario di apertura dalle 11.00 alle 19.00, giovedì e sabato dalle 11.00 alle 22.00. Il museo rimane chiuso i lunedì, il 1 maggio ed il 25 dicembre. Il costo del biglietto è di 11 euro (intero) oppure 7 euro (ridotto).

 Il 26 e il 27 marzo alla Nuova Fiera di Roma da non perdere “Bimbinfiera” il maggiore salone dedicato al settore  dell’infanzia, in Italia, l’evento dedicato a tutti i genitori o anche a chi è in attesa.

In esposizione tutte le migliori offerte e novità per i bambini dai 0 agli 8 anni. Dalla prima infanzia, agli arredi, sino alle vacanze formato famiglia.
Per tutte le mamme consigli utili per vivere nel giusto modo i primi sviluppi dei propri bimbi.
Il programma è molto ricco e studiato appositamente sia per le mamme che per i papà.
Dalla gara del cambio pannolino per i papà, dove cinque di loro dovranno dimostrare la loro velocità nel temuto cambio del pannolino, ma anche la capacità di caricare la macchina, con il passeggino, il seggiolino auto, il  borsone, per vedere quanto si è veloci prima di partire per le vacanze! Il tutto sarà ovviamente cronometrato e sarà decretato un vincitore!
Tanti eventi anche per i bambini dove saranno allestiti degli stand per il loro divertimento.
Questo e molto altro a Bimbinfiera! Da non perdere!

In nome di una produzione artistica dinamica e democratica apre un nuovo centro per l'arte contemporanea lungo la via Casilina: CLAC, Centro Labicano per l'Arte Contemporanea.

Situato tra Tor Pignattara e Centocelle, esattamente sopra le catacombe dei Santi Marcellino e Pietro e a fianco ai resti archeologici di quello che fu il Mausoleo di Elena - madre dell'Imperatore Costantino – il CLAC vuole presentarsi al pubblico come un punte tra il passato e la giovanissima arte. Grazie al sostegno dei consiglieri municipali Massimiliano Lucà e Gianluca Santilli, il progetto mira ad inserire nei circuiti turistici tutta l'area archeologica e rivalutare il VI Municipio come nuova realtà imprenditoriale per gallerie e studi d'arte.

In programma numerosi laboratori didattici, oltre a collaborazioni con diverse realtà associative, gallerie e riviste d'arte e cultura. L'apertura ufficiale sarà venerdi 25 marzo con il vernissage della prima mostra collettiva “Il Viandante e la Sua Ombra”, a cura di Alessio Brugnoli, che vedrà esposti gli artisti Alessandro di Gregorio, Salvatore Melillo, Andrea Martinucci, Dorian Rex, Marco Rea, Claudia Venuto, Vincent Bios, Ignazio Fresu, Valentina Majer, Luca Lillo, Marco Besana, Irene Salvatori, Francesca Fini, Gloria Vanni, Fabrizio Jelmini, Chiara Fersini.

Chi lo dice che nei centri commerciali si va solo per fare shopping? Al centro commerciale Roma Est, puoi fare acquisti, ma anche altro.

In occasione dei 150 anni dell’unità d’Italia, il grande centro commerciale romano, ha allestito una mostra fotografica sul tema: costume e società, cambiamenti di Roma e l’Italia.
L’esposizione organizzata, in collaborazione con l’associazione Viva la vita onlus, è un omaggio a Roma e alla sua storia. Foto d’epoca, stampe antiche per avvicinare il cittadino, alla storia del passato, che è stata omaggiata con i festeggiamenti del 17 marzo scorso.
Non solo, al secondo piano c’è un laboratorio creativo per i bambini dove possono disegnare la loro bandiera, con il concorso “Disegna la tua bandiera”!

L’iniziativa sarà sino all’8 maggio giorno della premiazione del concorso alle scuole.
Da non perdere anche l’animazione storica dal titolo “Italia Roma ma che bella storia” al primo piano del centro commerciale, dove rivivrete gli aneddoti e i fatti storici dell’Unità d’Italia!

Atteso ed agognato successore del compianto Luneur, il prossimo 26 maggio è prevista l’inaugurazione a Valmontone, a pochi passi dall'outlet, del Rainbow MagicLand, il nuovo Parco giochi tematico della Provincia di Roma incentrato sui suggestivi mondi della magia e delle fiabe. Nonostante ci sia ancora molto lavoro da fare, la data al momento è confermata.

Colorate casette, montagne russe, castelli incantati, labirinti infestati di draghi, costruzioni ispirate a film fantastici, rovine immerse nella giungla per rivivere il mito delle civiltà precolombiane.

In tutto 35 attrazioni divise tra quelle adrenaliniche, consigliate solo ai più coraggiosi, e quelle adatte a tutta la famiglia. Una parola a parte merita il divertente mondo delle Winx, ispirato alla serie di grande successo della Rainbow.

Il Parco, che rimarrà aperto 9 mesi l’anno, punta a ricevere 3 milioni di visitatori l’anno, posizionandosi in tal modo tra i 20 più grandi Parchi giochi di tutta l’Europa. L’apertura avverrà in maniera scaglionata. Sabato 30 aprile potranno accedere 5.000 residenti di Valmontone mentre sabato 14 maggio sarà la volta di 15.000 residenti dei comuni limitrofi. Il costo del biglietto non è ancora noto, si spera tenga conto del periodo di crisi e della tanta necessità di relax.

Per avere ulteriori informazioni e rimanere aggiornati: http://www.rainbowmagicland.it.

È tutto pronto finalmente la Rai sta trasmettendo gli spot pubblicitari che ha dato l’annuncio ufficiale: l’appuntamento con Un Medico in Famiglia 7 è per domenica 27 marzo alle ore 21.20.

Su Facebook i diversi gruppi di supporto della celebre fiction di Rai 1, stanno facendo il conto alla rovescia, e ormai manca veramente poco! E i fan rispondono in gran numero, questo a dimostrazione di come questa fiction è veramente molto amata.
Con Ez Rome vi abbiamo già dato qualche anticipazione qualche tempo fa, ora non rimane che guardarla tutti insieme domenica sera!

Non sappiamo, come sarà l’impatto senza le figure principali a cui il grande pubblico si era abituato,  come Lino Banfi, Pietro Sermonti e Lunetta Savino, siamo però molto curiosi di vedere il seguito.
Grazie al ritorno di Giulio Scarpati, Un Medico in Famiglia ha ripreso vita, come se il pubblico e i fan, non aspettassero, altro: rivedere questo grande attore che è entrato in punta di piedi nel cuore degli italiani.
Noi domenica sera ci saremo, e voi? Da non perdere, domenica sera alle 21.20 su Rai 1!

Sarà ancora una volta la capitale la protagonista della fiction Ris- Roma 2 che prenderà il via, con una nuova intrigante stagione, stasera, martedi 22 marzo su Canale 5 alle alle 21.10.

"Nella quiete della vostra casa" e "La banda del lupo" sono i titoli degli episodi 1 e 2 della fiction, che si preannuncia, anche per questa seconda stagione un successo tutto italiano.

Sulla scia dell’amatissima serie americana CSI, a sua volta ambientata a Miami e New York, gli sceneggiatori italiani hanno deciso di ambientare a Roma il corrispettivo italiano.

Una location d’eccezione, in cui la bellezza architettonica e paesaggistica si mescola perfettamente con un’atmosfera magica e la tempo stesso misteriosa, una città grande in cui faranno da padrona inseguimenti ed investigazioni che terranno gli spettatori col fiato sospeso.

Diretto dal nuovo regista, Francesco Miccichè, tornano sullo schermo Euridice Axen, Fabio Troiano, Jun Ichikawa, Marco Rossetti e Primo Reggiani.

Un evento unico che vedrà uno dei più grandi personaggi del cinema del mondo, in concerto a Roma all’Auditorium della Conciliazione.
Di chi stiamo parlando? Di Woody Allen che il 26 marzo farà un concerto con la New Orleans Jazz Band!

Un’occasione unica poter assistere a questa performance live, visto che Woody Allen ha scelto Roma come unica data italiana.
E’ nota la passione di Allen per la musica Jazz, e in questa nuova veste sarà nel palco dell’Auditorium come clarinettista.
Una serata dedicata anche al bene visto che sarà a favore dell’Associazione del Bambino Gesù.
Nel palco suoneranno con Woody Allen: Eddy Davis, il direttore musicale che suonerà il banjo, Jerry Zigmont il trombone, Greg Cohen il contrabbasso, Simon Wettenhall la tromba, Conal Fowkes il piano e John Gill la batteria.
Per tutti gli amanti dei film di Woody Allen, curiosi di vedere il mito del cinema americano in una veste inedita, l’appuntamento è il 26 marzo alle 21 all’Auditorium delle Conciliazione.

Per la gioia di tutti i fan del grande rocker emiliano, il 23 marzo alle 21 si terrà il Ligabue Day!
Di che cosa si tratta? Di una serie di concerti che il Liga fa nei cinema italiani via satellite. L’appuntamento romano si svolgerà al cinema Barberini!

Il Ligabue Day 2011 vedrà la proiezione dei concerti del tour “Stadi 2010” e a tutti i partecipanti verrà regalato un disco singolo ad edizione limitata.
Quest’anno Ligabue si è aggiudicato lo scettro di disco più venduto in Italia con il suo Arrivederci Mostro.

Un’occasione unica per tutti i fan del rocker italiano che non sono riusciti a prendere i biglietti per il tour che il Liga farà questa estate in tutta Italia.
A Roma il Ligabue Day sarà al Cinema Barberini e comodamente in poltrona i fan,  potranno godersi un messaggio del Liga che un’anteprima da non perdere!
Nella pagina ufficiale di Facebook che conta più di un milione e quattrocento mila fan, vi è il trailer di questo grande evento, che recita: “Il meglio deve ancora venire!
Intanto godetevi questa iniziativa!

In programma già giovedì 24 marzo e in altre serate, alternate ad altre importanti opere, al Teatro Flaiano di Via Santo Stefano del Cacco 15, va in scena l’opera lirica ‘Madama Butterly’ di Puccini.

La storia giapponese di Cio Cio San, viene rappresentata e cantata secondo il progetto PICCOLA LIRICA (dove le grandi opere liriche sono ridotte a un’ora e mezza  con cantanti, musica dal vivo, scene, costumi). La Lyric Synth Orchestra, orchestra di nuova tecnologia applicata all’opera lirica,  riproduce dal vivo i suoni di circa 60 elementi, con una fusione tra la figura del musicista tradizionale, la tecnologia digitale audio e i sistemi informatici e MIDI.

Promuovere lo spettacolo e le sue tecnologie anche all’estero, la possibilità di prenotare direttamente on line sia l’opera che la cena dopoteatro in un ristorante vicinissimo. Il tutto prenotabile http://www.piccolalirica.com/

Come ad esempio si potrà fare per la serata di giovedì 24 marzo…..

Via S.Stefano del Cacco 15 (Pantheon , Piazza Venezia )

Tel: 06 6796496 e 06 69922077

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si prevede il tutto esaurito per il concerto che Ludovico Einaudi terrà all’Auditorium Parco della Musica mercoledì 23 marzo. E’ stato così anche per la sua ultima esibizione nella capitale, dove un anno e mezzo fa presentò il suo album, Nightbook. I biglietti per i 2800 posti dell’Auditorium stanno andando a ruba, e c’è grande attesa per The Solo Concert, dove il compositore e musicista torinese si esibirà al pianoforte nei suoi brani più famosi. Sul palco solo l’artista e il suo piano, illuminato da un cono d’ombra, perfetta sintesi della musica di Einaudi, essenziale e pulita.
Einaudi è molto amato e seguito in tutto il mondo. Il suo ultimo album, registrazione live del suo fortunato concerto tenuto alla Royal Albert Hall di Londra, è stato un grande successo.
Partito da studi tradizionali, con un diploma in composizione al conservatorio di Milano, Ludovico Einaudi ha elaborato uno stile personale, immediatamente riconoscibile, che ha saputo far avvicinare il grande pubblico alla musica classica.
Per info 06-80 82 058

Sono 16.188 gli iscritti. Provengono da 84 nazioni diverse. Gli italiani sono 9.147 e gli stranieri 7.041. E’ un vero record rispetto al 2010. Quasi 1.000 iscritti in più. Ma la 17ª Maratona di Roma Acea, che prenderà il via il 20 marzo alle ore 9:00 da Via dei Fori Imperiali e toccherà, lungo il suo percorso di 42 chilometri, ben 500 luoghi di valore storico, archeologico, religioso e architettonico, ha altri record e novità da segnalare. Sarà, intanto, la prima “IAAF Road Race Gold Label”, massimo riconoscimento attribuito dall’Associazione Internazionale delle Federazioni di Atletica che inserisce l’evento nella ristretta cerchia delle 16 prove sulla distanza certificate Gold Label. E poi, nell’anno delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, gli organizzatori hanno ottenuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e la medaglia del Presidente Napolitano da consegnare all’atleta olandese Monique Van der Vorst.

Lungo il percorso ci saranno 8 punti ristoro oltre a postazioni sanitarie, servizi igienici, navette per il recupero degli atleti ritirati, servizio radio Protezione Civile e giudici di gara.

Sul sito www.maratonadiroma.it è disponibile il vademecum per il giorno della gara, con percorsi, orari di partenza, modalità di iscrizione e contatti per la richiesta di informazioni.

In occasione dei festeggiamenti dei 150 anni dell’Unità d’Italia è stato aperto in via straordinaria, il Museo delle Carrozze al Quirinale.

Il 12 marzo l’iniziativa è stata accolta da più di mille visitatori, che dalle 9 alle 12.30 hanno ammirato gli esemplari più rappresentativi delle carrozze storiche italiane.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 19 marzo sempre di mattina, l’esposizione è gratuita e l’ingresso è da via della Dataria del Palazzo del Quirinale.
Vi saranno anche delle visite guidate da parte di storici dell’arte dell’Ufficio per la conservazione del patrimonio artistico del Quirinale, che sotto prenotazione daranno spiegazioni artistiche sulle carrozze esposte, ma anche sugli ambienti architettonici restaurati per l’occasione, progettati dall’architetto Antonio Cipolla nel 1874.
Un percorso unico alla scoperta delle carrozze che furono realizzate alla fine dell’Ottocento, fatta eccezione delle quattro berline piemontesi e delle tre del Granducato di Toscana.
Le carrozze piemontesi risalgono ad un periodo che va dal 1789 al 1819 mentre le toscane sono del 1821-22.
In totale vi sono ben 105 carrozze tra cui ve ne sono alcune che erano utilizzate per uso privato dal re e dai funzionari di corte.

L’Istituto Giapponese di Cultura propone al pubblico una mostra organizzata in due sezioni, nelle quali sono esposte le opere d’arte della stupenda collezione. La prima comprende stampe e dipinti, mentre la seconda è incentrata su ceramica ed arti applicate. Gli oggetti sono stati realizzati dai grandi artisti giapponesi del XX secolo e comprendono dipinti in stile sia giapponese (nihonga) che occidentale, stampe, xilografie e sculture.
I capolavori offrono una panoramica ragguardevole dell’arte giapponese, in particolare quella pittorica, tra cui spiccano i dipinti“Verde colle” (Higashiyama), Bambù (Fukuda), “Viso di fanciulla” (Yamaguchi) e “Fuoco di campo” (Wakita).

L’Istituto Giapponese di Cultura è immerso in un ambiente particolarmente curato, che offre l’occasione per ammirare un meraviglioso esempio di architettura moderna giapponese ed un giardino in stile tradizionale (Sen-en).
L’indirizzo è via Antonio Gramsci n.74 (adiacente alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna). Le visite sono gratuite e gli orari per l’accesso sono da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 18.30. Il mercoledì fino alle 17.30 ed il sabato dalle 9.30 alle 13.00. Per ulteriori informazioni: http://www.jfroma.it o http://www.ezrome.it/multietnico-romano/istituto-giapponese-di-cultura-un-meraviglioso-angolo-di-estremo-oriente-1265.html.

Finalmente è arrivato il 17 marzo 2011, oggi si celebra il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.
Roma sarà  il fulcro di questi festeggiamenti che toccherà quelli che sono chiamati i luoghi della memoria, strettamente collegati alla nostra storia nazionale.

Nel Complesso del Vittoriano di Piazza Venezia vi sarà l’alzabandiera solenne con deposizione all’altare della Patria.
Si proseguirà, al Pantheon dove vi sarà una cerimonia in onore di Re Vittorio Emanuele II il primo Capo di Stato Italiano.
Al Gianicolo, vi sarà l’inaugurazione del nuovo Parco degli Eroi e 160 ragazzi delle scuole del quartiere scopriranno le 83 erme di garibaldini, restaurate per l’occasione.
A Piazza Montecitorio vi sarà il Parlamento e le Camere della Repubblica riunite.
Il presidente della Repubblica farò un discorso alla Nazione.
Al Teatro dell’Opera Riccardo Muti, dirigerà una serata speciale dove saranno presenti gli ambasciatori accreditati presso la Repubblica Italiana. Da non perdere anche il grande evento delle ferrovie italliane, dove 150 stazioni italiane alzeranno contemporaneamente,  la bandiera italiana. Tutta Italia oggi sarà unità da un’unica grande festa.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.