Giovedì, 18 Luglio 2019

amazon prime video

Comunicati

Informazioni e notizie degli Uffici stampa specializzati di Roma e del Lazio.

La seconda edizione del “Bike to Work Day” avrà luogo giovedì 12 maggio 2011. La giornata è dedicata a tutti coloro che quotidianamente utilizzano la bicicletta, affrontando le oggettive difficoltà logistiche ed i pericoli che il traffico della capitale propone. L’iniziativa è promossa dai Ciclomobilisti, autori e promotori dell’omonimo forum http://ciclomobilisti.forumfree.it, e supportata da chiunque creda in questo approccio sociale e sostenibile alla mobilità. Sarà un’occasione di incontro e confronto per i cittadini, le associazioni, le amministrazioni e gli operatori del settore, tutti chiamati a sostenere l’iniziativa.

L’evento è autogestito ed è aperto alla partecipazione di chiunque: bambini, casalinghe, anziani, impiegati. Obiettivo dichiarato è quello di coinvolgere il maggior numero possibile di persone, facendo in modo che ciascuno percorra il proprio personalissimo tragitto (scuola, lavoro, relax, spesa) su una due ruote senza motore. Indossando un gilet giallo fosforescente (come quelli obbligatori per le soste d’emergenza in automobile) è possibile rendere evidente la partecipazione all’iniziativa. Consigliabile anche la dotazione di un caschetto protettivo.

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa: http://www.ciclomobilisti.it.

Per tutti i nostalgici degli anni Sessanta da non perdere, è l’esposizione che aprirà i battenti, il 10 maggio 2011 al Museo Fondazione Roma Museo, nella sede di Palazzo Cipolla, dal titolo “Gli irripetibili anni '60. Un dialogo tra Roma e Milano”.

Gli anni Sessanta oltre a segnare in modo indelebile gli usi e i costumi del nostro tempo, hanno lasciato traccia anche nell’arte.
Roma e Milano erano negli anni Sessanta i poli cruciali dei nuovi movimenti artistici, con un incontro tra il passato e l’innovazione.
L’esposizione, curata da Luca Massimo Barbero, ha l’obiettivo di mostrare uno dei momenti di svolta della cultura artistica del nostro paese.
Roma e Milano erano delle grandi città laboratorio, dove si svilupparono le avanguardie artistiche, che recepivano le novità internazionali.

In mostra vi saranno ben 170 opere tra quadri e sculture: dalla tabula rasa del monocromo, alla sperimentazione optical e cinetica, dal Nouveau Rèalisme alla Pop Art.

In esposizione ci saranno artisti come: Lucio Fontana, Alexander Calder, Piero Manzoni, Man Ray, Mimmo Rotella, Mario Schifano, e molti altri. Una mostra da non perdere per tutti i nostalgici degli anni Sessanta, ma anche per tutti coloro che sono curiosi di conoscere, artisticamente, questo secolo d’oro.
L’appuntamento è a Palazzo Cipolla dal 10 maggio 2011 sino al 31 luglio 2011.

L’ 8 maggio oltre a essere la festa della mamma è anche la Giornata nazionale della Bicicletta, voluta dal Ministro dell’Ambiente.

Per festeggiare questi due eventi, l’8 maggio si terrà la dodicesima edizione di Bimbimbici 2011, manifestazione nazionale ideata e promossa dalla FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta Onlus) in collaborazione con Achab Group.

Una giornata da vivere insieme tra le mamme e i loro figli, tanto che la testimonial di Bimbimbici 2011 è Filippa Lagerback.
La Lagerback è molto interessata alla salute dei bambini ed è sostenitrice dell’uso di mezzi di trasporto alternativi, come ad esempio le biciclette.
A questa iniziativa hanno già aderito 250 città in tutta Italia, tra cui anche Roma, dove insieme ad altri grandi città regalerà dei gadget promozionali, per rendere questa manifestazione più suggestiva e colorata. L’8 maggio l’appuntamento a Roma è a Piazza Vittorio Emanuele II, un’occasione speciale, da passare tutti insieme, per vivere la capitale in un modo alternativo.

Evento di richiamo internazionale, la XII rassegna mondiale di tatuaggi si terrà presso l’Hotel Ergife dal 6 all’8 maggio 2011. Ribadendo l’enorme successo delle passate edizioni, anche per quest’anno sono attesi più di 300 artisti tatuatori provenienti sia dall’Italia che dall’estero. Tra i nomi di maggiore richiamo, diversi studi famosi come il “Greaskull Alley USA”, il “Gimme love tattoo Singapore” ed il “Horiryu Tattoo Studio”. Circa 150 stand dove appassionati e curiosi potranno osservare gli artisti impegnati nella creazione di originali e certosini lavori. Un’occasione imperdibile anche per gli indecisi e gli scettici, che potranno chiedere informazioni e togliersi dubbi su cosa significa farsi un tatuaggio e su quali sono le tecniche utilizzate.
Nell’ambito della 3 giorni verrà presentata la mostra delle “Sante peccatrici”, che esporrà una trentina di lavori pittorici realizzati dalle migliori artiste tatuatrici presenti sulla scena italiana e dalle promesse del mondo del Tattoo.

L’Hotel Ergife si trova in via Aurelia n.619. Per informazioni e dettagli sull'evento e sugli artisti che parteciperanno alla rassegna: http://www.tattooexporoma.com.

Mano nella mano attraversono il paesaggio giurassico di Zoomarine. Un saluto affettuoso all’Iguanodonte, al Triceratopo e al Tirannosauro Rex. E poi, tra lo stupore dei presenti e l’entusiasmo dei bambini,  veloci arrivano all’Isola dei Delfini. E’ così che trascorrono il 1° maggio Andrea Cocco, modello italo-giapponese, vincitore della 11ª edizione del Grande Fratello e la sua amata Margherita Zanatta.

Dopo lo spettacolo e l’incontro “ravvicinato” con la dolcezza dei delfini, Andrea e Margherita indossano la muta e sgusciano in acqua a coccolare i loro nuovi amici. Emozioni, allegria e tenerezza impresse sulle foto, mentre,  i due giovani innamorati sprigionano  tenera passione in un gioco di abbracci e baci.

E poi, ancora mano nella mano, seri e bellissimi rilasciano un’intervista “fiume” dove non mancano, per la curiosità del pubblico, domande sulla loro storia d’amore nata sotto i riflettori di Cinecittà.

E che dire della loro intrepida passeggiata sul roller coaster Vertigo? Per i due “gieffini” l’adrenalina è a 10 mila e la felicità alle stelle. Sfuma così, tra risate e divertimento, un’intrepida giornata.

Al Museo di Roma in Trastevere è in corso una mostra assolutamente da non perdere: World Press Photo 2011.

Da ben 54 anni una giuria indipendente, formata da esperti internazionali , giudica le immagini, mandate dai fotogiornalisti, di tutto il mondo alla World Photo Foundation di Amsterdam.
Le foto più interessanti vengono premiate, e quest’anno le immagini vincitrici sono l’oggetto di questa mostra.
In esposizione possono essere ammirati gli scatti più rappresentativi che hanno accompagnato la cronaca di quest’anno.
Le foto in totale che sono state esaminate,  hanno avuto un numero record 108.059, e sono state inviate da ben 5.847 fotografi professionisti provenienti da 125 paesi.
I lavori sono stati divisi in 9 categorie: Vita Quotidiana, Protagonisti dell’attualità, Spot News, Notizie generali, Natura, Storie d’attualità, Arte e spettacolo, Ritratti, Sport.
In totale hanno vinto 56 fotografi di 23 diverse nazionalità, tra cui spicca anche l’Italia.
La foto rappresentativa del 2010 è quella tristemente famosa che ritrae Bibi Aisha, la diciottenne sfigurata dal marito. La foto è stata realizzata dalla sudafricana Jodie Bibier, che è  l’ottava volta che si aggiudica questo prestigioso premio.
Una mostra unica assolutamente da non perdere, avete tempo sino al 22 maggio 2010.

Dopo l’uscita del suo ultimo singolo, “Ogni tanto”, il 3 dicembre 2010, poco dopo aver dato alla luce la sua Penelope, Gianna Nannini pubblicato il suo ultimo album, dal titolo “Io e te”, dedicato appunto alla figlia.

Un vero e proprio inno all’amore e “l’affermazione della donna e della sua libera scelta”.

Ora torna con il suo tour, che porta lo stesso nome dell’album, partito pochi giorni fa, il 29 aprile da Assago (Mi).

Arriva a Roma, proprio oggi, il 3 maggio per tre serate che hanno già registrato un Palalottomatica tutto esaurito.

Il tour proseguirà poi per Reggio Calabria, Acireale (Ct), Eboli (Sa), Castel Morrone (Ce), Perugia, Bologna, Verona, Villorba (Tv), Bolzano, Firenze, Pesaro, Genova, Torino, una full immersione che si concluderà il 4 giugno prossimo e che le permetterà di trascorrere la sua prima estate da mamma.

I biglietti possono essere acquistati sul sito www.livenation.it o presso tutto il circuito TicketOne (sul sito, per telefono al numero 892.101 o presso i punti vendita autorizzati).

Il gruppo rivelazione dell’anno, i Voca People, tornano a Roma il 10 maggio all’Auditorium della Conciliazione.

Ormai si sono fatti conoscere in tutto il mondo, gli “alieni” del pianeta Voca, sono tornati a Roma, con uno spettacolo da non perdere.
La loro forza? Combinano i suoni vocali, cantato a cappella e beat box, riuscendo a riprodurre i suoni di un’intera orchestra.

L’idea è nata grazie a Lior Kalfo e Shai Fishman, che hanno creato un gruppo musicale nuovo e originale. Il loro look è ben riconoscibile: vestiti di bianco con un rossetto rosso.

l loro spettacoli hanno catturato il mondo, mentre in Italia si sono fatti conoscere grazie ad uno spot pubblicitario e ad alcune apparizioni televisive.
Alcune volte i Voca People hanno anche improvvisato in mezzo alla strada, con la gente, perché d’altronde loro sono degli alieni, venuti in pace!
Ora sono amati in tutto il pianeta, gli spettacoli sono seguitissimi, esempio di come la musica può essere un messaggio di pace.

Il 7 maggio Elisa sarà in concerto a Roma al Gran Teatro di Tor di Quinto.

Elisa, una delle cantanti più amate del nostro panorama musicale, sarà nel palco del Gran Teatro di Tor di Quinto, in uno spettacolo imperdibile, dove proporrà, sia i suoi grandi successi, che le canzoni dell’ultimo album, Ivy, uscito il 30 novembre scorso.
In ogni città del tour Elisa ha proposto due appuntamenti e anche nella capitale, dopo le date di marzo all’Auditorium della Conciliazione, è l’ora del secondo evento al Gran Teatro.
I due show, hanno ognuno una propria scaletta, in questo modo Elisa ha regalato ai fan due spettacoli distinti e diversi.
I due fili conduttori sono l’acqua e il fuoco. Se nel primo concerto lo scenario era ispirato alle atmosfere sognanti nordiche, questa volta il calore farà da padrone.

Un maxischermo, posto alle spalle di Elisa, mostrerà delle immagini avvolgenti di spazi naturali, dando l’impressione di stare in un giardino zen. Uno spettacolo suggestivo ed imperdibile, al Gran Teatro di Roma, il 7 maggio 2011.

Parte domenica 1° maggio all’Auditorium Parco della Musica ‘Apripista’, il Festival del circo contemporaneo. La programmazione, che durerà fino al primo giugno, prevede l’esibizione di otto diverse compagnie in cinque prime assolute in Italia, e tredici repliche.
Nato negli anni ottanta in Francia e Belgio con lo spettacolo ‘Le cirque invisible’, e consacrato successivamente con ‘Le cirque du soleil’, il circo contemporaneo si propone come performance che molto deve al teatro e alla danza. Lo spettacolo diventa così acrobazia e interpretazione, equilibrismo ed espressione.  Gli artisti sono giocolieri e abili intrattenitori come vuole la tradizione circense, ma la loro perfetta esibizione sembra nascere da una tensione emotiva, da una dimensione che non è solo fisica.
Il viaggio nel mondo del circo parte l’uno e il due maggio con Antoine Rigot e i Colporteurs, che con ‘Sur la route’, ispirato a ‘Edipo sulla strada’, di Henry Bauchau, portano in scena la danza a due come spazio magico e coreografia dell'equilibrio tra i corpi di un uomo ferito e una donna-funambolo.
Sarà un viaggio in un mondo magico e capace di stupire, come solo il circo sa fare.
Info 06-802 41 281

Una grande festa, un grande spettacolo, all’aperto e al chiuso, dalla mattina alla sera, all’Auditorium Parco della Musica nel giorno della festa dei lavoratori. L’evento “Si Canta Maggio” è alla sua quarta edizione. Gli artisti arrivano da tutte le regioni per festeggiare il 150° anniversario dell’Unità nazionale con i canti del lavoro.

Il 1° maggio, dalle ore 10:30, a ingresso gratuito, si potrà accedere nell’area dei giardini pensili del Parco della Musica, dove sarà possibile visitare stands di gastronomia, mostre, liuteria artigianale, e ascoltare musica, balli e canti tipici della tradizione contadina. Alle   ore 13:00 l’appuntamento è con la “merenda” a base di fave e pecorino.

Nel pomeriggio sarà possibile assistere al concerto gratuito nella cavea con la Grande Banda di Zampogne di Chieti, uno straordinario organico composto da oltre trenta elementi tra zampogne, ciaramelle e percussioni, e dalla Banda della Scuola di Musica di Testaccio diretta da Silverio Cortesi. Alle  ore 21:00 un altro concerto, con 150 musicisti in Sala Santa Cecilia e con ospiti cantori popolari provenienti da varie regioni celebreranno i 150 anni dell’Unità d’Italia. E a seguire l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica diretta da Ambrogio Sparagna, che per l’occasione si unirà al grande coro  composto da 100 elementi del Laboratorio permanente di Canto popolare diretto da Anna Rita Colajanni. Tra gli ospiti: Peppe Servillo e Alessandro Mannarino.

Il prossimo 30 aprile segna l’inizio del tour 2011 di Max Pezzali, che si accompagna alla presentazione del suo nuovo album Terraferma, uscito ufficialmente a febbraio. L’artista di Pavia, ex 883, ritorna sul palcoscenico romano con la promessa di non deludere i fan, che lo attendono da ormai 4 anni. Successi del passato si intermedieranno a quelli recenti, tra cui il pezzo "Il mio secondo tempo", presentato durante la partecipazione all’ultimo Festival di Sanremo.

L’album contiene 11 brani, tutti rispondenti alle caratteristiche storiche di Pezzali ovvero semplicità ed orecchiabilità musicale. Il concerto romano del Palalottomatica è il primo del tour, che durerà fino al 21 maggio toccando diverse città del nord Italia.

A partire dall’anno del suo esordio (1992), Pezzali vanta al suo attivo la vendita di diversi milioni di dischi. La sua capacità di semplificare le emozioni e descrivere in maniera scanzonata la vita reale ne fanno uno degli artisti più amati da giovani e giovanissimi.

Mancano ancora due giorni e finalmente ci sarà l’evento atteso da moltissimi giovani di tutta Italia: il concerto del primo maggio a piazza San Giovanni.

Una grande manifestazione, che quest’anno lo è ancora di più, perché in onore dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Il presentatore sarà l’attore Neri Marcorè, ed è ormai ufficiale, il cast dei cantanti che si alterneranno nel palco di San Giovanni.
Anche per il concerto di piazza san Giovanni la capitale si è organizzata con delle misure eccezionali. La zona di San Giovanni sarà chiusa al traffico a partire dalla notte di sabato e domenica,  la fermata della metro San Giovanni sarà chiusa, e per avere informazioni sarà attivo il call center Chiama Roma 060606.

Per saperne di più leggi Concertone del primo maggio 2011

Il 1° maggio 2011, sarà per Roma un giorno da ricordare. Al consueto appuntamento di Piazza San Giovanni, in grado di far venire, ogni anno milioni di giovani da tutta Italia, quest’anno si celebra la beatificazione di Papa Wojtyla.

Per questo grande evento, sono previsti 1 milione di fedeli nella capitale, che si prepara con misure di sicurezza eccezionali.
Roma non sarà una città blindata, ma più sicura, grazie al piano di sicurezza che è stato presentato dal questore di Roma Francesco Tagliente.
Saranno sorvegliati gli scali portuali, le stazioni e gli aeroporti, e sarà chiuso lo spazio aereo sulla città.

Particolare attenzione per eventuali attacchi chimici, al Policlinico Gemelli, sarà allestita una tenda di decontaminazione.

Intanto, qualche giorno fa è stata resa nota quale sarà la reliquia che verrà venerata il primo maggio: un’ampolla di sangue, estratta al papa, in previsione di trasfusioni, che era stata conservata dalle suore del Bambi Gesù di Roma.
A Roma è tutto pronto per fronteggiare uno dei maggiori eventi più grandi e di risonanza, che la capitale ha mai vissuto.

Da tutti conosciuta come la culla del cinema italiano, negli studi di Cinecittà verrà inaugurata il prossimo 28 aprile una esposizione volta ad illustrare le varie fasi della realizzazione di un film e dei mestieri che ruotano intorno al suggestivo mondo della cinematografia. Riprese, montaggio, laboratorio, scenografia, produzione: ogni fase viene presentata con esempi pratici che descrivono l’incredibile percorso che una pellicola attraversa prima di poter essere definita film.
Cinecittà si Mostra” intende quindi presentare il mondo del cinema come una grande commistione di artisti, in un luogo circondato da un’aura nostalgica per almeno due generazioni, un luogo rimasto nella storia e recentemente posto al centro di interessi che rischiano di sradicarne la veste mitica che tutti gli attribuiscono.
All’interno degli studios verrà allestito uno spazio dedicato ai bambini, che giocando, guidati da animatori esperti, potranno avvicinarsi al mondo del cinema utilizzando parole ed immagini.

La mostra sarà aperta fino a tutto il mese di novembre 2011. Il biglietto di ingresso ha un costo di 10 euro.

Tutti gli amanti di Fiorello, avranno l’occasione di vederlo nuovamente al teatro, questa volta in uno dei palchi storici di Roma; il Sistina.
Lo spettacolo si intitola Buon Varietà e comincerà lunedì 9 maggio!
Per sei lunedì il mattatore siciliano, terrà compagnia al suo pubblico, con i suoi racconti ironici, sui fatti di attualità della settimana.
Uno spettacolo tra canto e comicità, Fiorello avrà al suo fianco il maestro Enrico Cremonesi.
Fiorello, si è ispirato al varietà di una volta, e cercherà di dare ad ogni serata un’impronta sempre diversa.

Le parole d’ordine sono l’improvvisazione e l’intrattenimento, due arti che caratterizzano lo stile di Fiorello. Lo spettacolo sarà trasmesso in diretta su Radio 2 e presto Fiorello ritornerà in televisione, pronto per una nuova avventura!  Tutti sono curiosi di vedere il grande ritorno in Rai del grande Show man, intanto godiamoci il suo spettacolo a Roma. Il primo appuntamento è il 9 maggio 2011 al Teatro Sistina, da non perdere!

I Cesaroni hanno appassionato milioCesaronini di telespettatori, con le loro avventure. Le loro storie, così simili, a quelle dei ragazzi di oggi, hanno inchiodato il grande pubblico davanti allo schermo, ora sono al teatro con un Musical ispirato alla serie Tv di Canale 5.

L’anteprima di uno dei Musical più attesi di questa stagione sarà a Zoomarine!
L’appuntamento è il 30 aprile nel Teatro dei Pappagalli di Zoomarine alle ore 14.
I protagonisti del musical sono gli stessi della fiction, nel palco ci saranno: Rudi (Nicolò Centioni), Alice (Micol Olivieri), Jolanda (Giulia Luzi) e Budino (Claudio Bonini).
Nel musical ci saranno nuove storie, nuove avventure e personaggi, che faranno vedere come se la cavano i Cesaroni fuori dallo schermo!
Lo spettacolo è prodotto da Franco Bixio, Ernesto Brancucci e Alberto Salini.
Zoomarine, quest’anno oltre alle grandi novità del parco, come lo Squalotto, la spiaggia tropicale di sabbia e l’Era dei Dinosauri, ospita tantissimi eventi! L’appuntamento con i Cesaroni a Zoomarine è il 30 aprile, da non perdere!

Enrico Montesano torna al Teatro Sistina con un evento che sarà una vera festa in grado di coinvolgere il pubblico che tanto ama e segue da sempre il grande attore romano.

Lo spettacolo in scena al Sistina dal 27 al 30 aprile con il titolo"1menshow", si articola in quattro serate su episodi di vita quotidiana, politica e situazioni della vita di tutti i giorni fatti di monologhi e battute che hanno reso celebre e amato il grande comico e attore.
Un Montesano pronto a tornare sul palco del teatro più amato dai romani con la sua verve esplosiva.

Nel presentare lo spettacolo Montesano scrive: "è un uanmensciò...dove canto, ballo (cò i dolori) e recito...monologhi riflessioni e battute contro la cricca che accrocca...il sistema che non sistema una mazza, l'oligarca che incarca...e poi cavalli di battaglia e somari d'armistizio, insomma una sana (comica) incazzatura....insieme al pubblico...e sul pubblico e il privato, con il meglio, anzi il peggio di 45 anni di spettacolo...fino alle ultime novità su satira di costume e perchè no anche politica...che ormai fa tanto ridere e ahinoi! fa tanto piangere!"
Per tutti gli amanti dell’arte, i musei anche oggi 25 aprile rimarranno aperti. Il giorno di chiusura dei musei di solito è il lunedì, ma oggi 25 aprile, Festa della Liberazione e giorno di Pasquetta, i romani avranno a loro disposizione un’ampia scelta culturale.

I Musei del Sistema Musei Civici di Roma Capitale, rimarranno aperti con eccezione del Macro Testaccio e della Pelanda.
Non solo a Roma saranno aperti anche i siti archeologici della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici, tra cui Colosseo, Foro Romano, Scavi di Ostia Antica e Palatino. Hanno aderito anche le sedi del Polo Museale romano, che comprende Galleria Spada, Castel Sant’Angelo, Galleria Borghese, Galleria Corsini, Palazzo Venezia, il Museo degli Strumenti Musicali.  Rimarrà aperta anche la Gnam e altre strutture culturali.
Se non sapevate cosa fare oggi, come vedete c’è l’imbarazzo della scelta. Ez Rome vi augura una buona giornata all'insegna della cultura. 

Era ora che anche Roma avesse il suo parco giochi a tema. Manca veramente poco, il 26 maggio aprirà i battenti Rainbow MagicLand.

Il perché il parco giochi a tema di Roma abbia un nome in inglese, non ce lo sappiamo spiegare, per adesso siamo solo curiosissimi, di vedere come sarà!
Tutte le grandi città, hanno il loro parco giochi, vedi Parigi con Disneyland, o anche solo al nord Italia con Gardaland.
Ora finalmente anche la capitale avrà un parco divertimenti che non avrà niente da invidiare a livello internazionale. Il nuovo parco è dedicato alla magia ed è stato ideato e realizzato da Alfa Park.  All’interno ci sono 35 attrazioni alcune delle quali uniche in Europa.

L’attesa è veramente tanta, siamo sicuri che sarà un’attrattiva in grado di far aumentare i visitatori a Roma e nei suoi dintorni. Se abbiamo novità con  Ez Rome, vi informiamo!

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.