Venerdì, 19 Luglio 2019

amazon prime video

Comunicati

Informazioni e notizie degli Uffici stampa specializzati di Roma e del Lazio.

 

Una panoramica sullo scenario complesso in cui siamo immersi da qualche decennio: la globalizzazione delle reti sociali ed economiche, le organizzazioni che nascono dal basso, la produzione, memorizzazione e utilizzazione dei big data.

Questo ambiente ecologico nuovo richiede un altrettanto nuovo paradigma cognitivo e culturale, basato sui concetti di rete, di sistema e di complessità; e di conseguenza un nuovo modo di visualizzare e comunicare con efficacia, senza tradirne il significato, queste enormi masse di dati che descrivono e caratterizzano le nostre azioni e il nostro modo di essere.
Un viaggio insieme al pubblico tra le immagini che interpretano il nuovo ambiente complesso e globale in cui ci muoviamo: dalla razionalità delle mappe logiche al groviglio dei grafi delle reti sociali, dalle suggestioni delle nuvole di parole ai giochi visivi, spesso vintage, delle infographics, per imparare a individuare i trabocchetti e le ambiguità che possono essere sottese alle visualizzazioni delle reti e dei sistemi complessi.
A conclusione il pubblico è guidato a costruire una tag-cloud capace di descrivere i concetti condivisi della serata passata insieme.
Interviene Valerio Eletti Complexity Education Project con il supporto di Simona Carta WeMole – nuove tecnologie didattiche.

il 14 luglio 2015, ore 21:00

MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo
Via Guido Reni 4/A - 00196 Roma
info: 06.320.19.54;
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Arte emergente: parole, immagini e reti sociali - 7 luglio 2015 alle ore 21:00

Ogni immagine – come ci raccontano i più aggiornati metodi di ricerca artistica – è un nodo di una rete complessa e aperta, fatta di intrecci e tracce che coinvolgono il lontano passato, l’esperienza individuale presente, le reti sociali che continuamente si riconfigurano.
In una serata di conversazione e gioco partecipativo il pubblico è coinvolto nella creazione condivisa di una descrizione “dal basso” di immagini significative della storia dell’arte.
I curatori della serata, basandosi su studi teorici, su laboratori e sulle esperienze che hanno condotto alla realizzazione degli attuali software di riconoscimento delle immagini, lavorano con il pubblico sulla rete delle intelligenze e delle esperienze dei singoli individui.
Un percorso che dall’immagine porta alla sua descrizione e all’elaborazione grafica e semantica di una cloud (una nuvola di parole) che viene via via composta, durante la serata, grazie alle risonanze tra le esperienze intrecciate dei partecipanti.
Intervengono: Antonella Sbrilli docente di Storia dell’Arte Contemporanea, Università Sapienza Roma; Silvia Manca Pratiche di immagine ®; Nicolette Mandarano autrice de Il marketing culturale nell’era del web 2.0) e Marisa Orlando WeMole – nuove tecnologie didattiche.

MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo
Via Guido Reni 4A - 00196 Roma
info: 06.320.19.54
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si apre il sipario sulla nuova edizione della rassegna Teatri di Pietra Lazio: la rete culturale per la valorizzazione dei teatri antichi e dei siti monumentali attraverso lo spettacolo dal vivo, con varie aree coinvolte in diverse regioni, dalla Toscana alla Sicilia, che ospiteranno gli appuntamenti di una programmazione dedicata ai temi del Mediterraneo e del Mito, ideata da Circuito Danza Lazio e Pentagono Produzioni, in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l’Area Archeologica di Roma per l’Arco di Malborghetto e con la Soprintendenza dell’Etruria Meridionale per l’Anfiteatro di Sutri, con il Patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, la Regione Lazio e il Comune di Roma - XV Municipio.

In scena per la XVI edizione, opere in cui il tema Classico e del Mito diventano “materia sensibile” per approcciare il contemporaneo attraverso il rito del teatro. Un percorso che unisce arte, cultura, storia e paesaggio, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare il patrimonio storico-paesaggistico italiano, grazie anche al contributo di enti pubblici e privati. La fruizione del luogo si accompagna ad una rinascita dell’idea di comunità, come rete di persone unite nella condivisione di pensieri e ideali. Una proposta diversificata e la presenza di alcune tra le compagnie più rappresentative e artisti di rilievo internazionale, confermano la rassegna come una tra le più propositive e interessanti della stagione. Tra gli ospiti della kermesse, diretta da Aurelio Gatti: Sebastiano Tringali, Maurizio Panici, Raffaello Simeoni, Galatea Ranzi, Barbara De Rossi, Tato Russo, Maria Rosaria Omaggio, Maurizio Donadoni, Hal Yamanouchi e Giancarlo Sammartano.

Ad inaugurare la nuova edizione, il 4 Luglio nell’Anfiteatro di Sutri e in replica il 5 Luglio nell’Area Archeologica di Malborghetto, in prima nazionale “Kiron Cafè” per la drammaturgia di Sebastiano Tringali e Aurelio Gatti. Ispirato al mito di Kirone il Centauro, metà cavallo e metà uomo, rappresenta la conciliazione tra la natura animale e quella umana. Giasone e Achille furono suoi allievi, a cui tra l’altro insegnò la saggezza, la bellezza e la medicina. Tuttavia la conoscenza di cui Kirone è Maestro, determina anche la consapevolezza del dolore, che accomuna i suoi allievi. Crudele sarà il destino che colpirà questo centauro buono, che per un errore di Ercole, sarà colpito da una freccia avvelenata, senza poter morire poiché immortale. La sincronicità mitologica e simbolica crea il parallelismo di questo Mito con quello di Prometeo, che si ritrova incatenato al Monte Caucaso, come punizione per aver donato il fuoco agli uomini. I due personaggi rappresentano entrambi la ribellione, la necessità di cambiamenti, l’innovazione e la libertà che si concretizza attraverso la partecipazione. Significativo in tal senso il gesto di Kirone, che chiede a Giove di graziare Prometeo in cambio della sua immortalità, per restituire all’umanità la possibilità di scegliere il proprio destino. Scintilla intelligente e dinamica del divino, destinata ad illuminare il buio dei diversi tempi che si susseguono nel percorso di vita dell’umanità e capace altresì di anticipare il sempre imminente ed incalzante futuro, quasi a trasformare la temporalità in eternità. Kirone è un essere saggio e autorevole, perfetto conoscitore della natura, delle sue leggi e della psiche umana, della quale si fa terapeuta, attraverso l’insegnamento e l’esempio, alla conoscenza di se stessi e della comunità. Ponte ideale tra il vecchio e il nuovo, Kirone è simile al momento in cui la luce e il buio creano l’attimo fermo, l’attimo in cui ciò che è invisibile appare e ciò che è visibile può scomparire. L’attimo in cui il cavallo Kirone diventa uomo ma anche il contrario.
Archetipo del guaritore ferito, rappresenta le nostre fragilità, fisiche, emozionali, spirituali e al contempo la nostra guarigione, sfida a un “sistema globale” anestetizzante e falsamente “rassicurante” che sta avanzando. Il processo di guarigione dovrà pertanto affondare in radici profonde che l’individuo non potrà demandare a un semplice farmaco.

Il caffè Kiron è simbolicamente ambientato in una striscia di confine tra Europa e Mediterraneo, tra Occidente e povertà, tra mondi senza transito e avventori, come Aiace, Achille, Aristeo, Asclepio, Atteone, Ceneo, Enea, Eracle, Fenice, Giasone, Oileo, Palamede, Peleo, Telamone, Teseo. Una commedia di danza, teatro e musica, un’ironia amara in cui Chirone, maestro di arti curative e saggezza, e Prometeo, colui che ha donato il fuoco agli uomini, riaprono il tema della scelta dell’Uomo e della sua volontà di vedere…ciò che non c’è.

TEATRI DI PIETRA LAZIO

Area Archeologica, Arco di Malborghetto
Via Flaminia km 19,4 in direzione Terni, altezza stazione RomaNord/Sacrofano

Anfiteatro di Sutri
Via Cassia direzione Viterbo, Comune di Sutri

Inizio spettacoli: h 21,15
Biglietto: 12 euro intero – 10 euro ridotto

Biglietteria presso il sito/online

Per info e prenotazioni:
tel. whatsapp 327 9473893

IED Moda nella cornice della mostra di David LaChapelle
apre le sfilate dell’alta moda di Roma.

In anteprima sulla settimana moda di Roma, una sfilata dedicata alla creatività dei più giovani con la cornice d’eccezione della mostra di David LaChapelle. Modelle, abiti e gioielli sfilano con organica armonia tra le opere del grande fotografo, tornato in mostra a Palazzo delle Esposizioni dopo ben 15 anni di assenza dalla città. Uno dei più noti artisti contemporanei, apprezzato per la sua vena surreale, barocca e al tempo stesso pop, tiene idealmente a battesimo le opere prime delle nuove leve del Made in Italy.
Le sale della mostra diventano uno spettacolare scenario dove 30 modelle presentano ad un parterre esclusivo di soli 140 ospiti un compendio della nuova dimensione della moda, creata dalle menti dei giovani designer. Come nelle foto di LaChapelle, i diversi temi si intrecciano nella commistione tra canoni tradizionali e innovazione, così la moda fa convivere le regole tradizionali dell’arte sartoriale e orafa con le tecniche più innovative. La stampa digitale, la lavorazione in 3D e l’uso dei materiali tecnologici sui tessuti rivisitano e rendono attualissimi i capi e i gioielli che hanno una solida impostazione artigianale.
FRAMES è un concentrato di accuratezza e innovazione, gioco e rigore, leggerezza e ispirazioni colte. Una sfilata che è un prodotto innovativo non solo per la ricerca che sta alla base del progetto, ma anche per la natura della presentazione che vuole unire moda, design e fotografia. Mai come in questo momento le creatività si intersecano, si contaminano, si ispirano a vicenda.
La fotografia insieme alla moda è protagonista dell’evento, e per questo il fashion magazine Lampoon.it ha voluto dedicare a IED Roma un contest d’eccezione: i giovani designer sono chiamati a realizzare uno scatto il più possibile artistico e creativo della propria creazione. L’editore Carlo Mazzoni e il suo team selezioneranno le opere migliori e decreteranno i vincitori. Un ulteriore e stimolante banco di prova per un ingresso dirompente nel magico mondo della moda. Accanto a Lampoon.it, anche la rivista TUStyle è media partner della sfilata FRAMES e, con il direttore Marina Bigi, ha deciso di affidare il reportage dell’evento alla nota blogger e scrittrice Valeria Di Napoli, meglio conosciuta con lo pseudonimo di Pulsatilla, molto amata e seguita dalle lettrici.
“Negli ultimi anni la moda sta dedicando attenzione al dialogo con il mondo dell’arte contemporanea; le maison di alta moda hanno creato Fondazioni che promuovono l’arte e la cultura con eventi e mostre di alto contenuto. IED Roma ha deciso di inserirsi in questo circuito virtuoso con la sfilata FRAMES, e anche quest’anno regala alla città di Roma uno spettacolo unico, offrendo ai propri giovani designer l’occasione di veder sfilare le proprie creazioni accanto alle opere fotografiche di un artista di così grande prestigio che alla moda ha dedicato numerosi anni della sua folgorante carriera”, ha dichiarato Antonio Venece, direttore IED Roma.
E per concludere una nota di colore: Roma è incubatrice e scenario naturale di creatività, non può mancare dunque un contributo da parte del magico mondo del cinema che di Roma è parte integrante: ad ammirare e giudicare il lavoro dei giovani ci sarà una delle attrici italiane più note, Isabella Ferrari, con la collega e amica Valentina Cervi. In prima fila ad applaudire la performance anche la giovane e già affermata Francesca Valtorta candidata al premio L’Oreal per il cinema, che ha deciso anche di indossare e di promuovere gli abiti di questi giovani talenti della moda.

FRAMES
IED Roma Fashion Show
Palazzo delle Esposizioni – Via Nazionale, 194
Lunedì 6 luglio 2015 ore 21,00

Nozze d’argento per Invito alla Danza, la più antica manifestazione romana dedicata a quest’arte che festeggia nel 2015 il suo XXV anniversario realizzando, com’è nel suo stile, spettacoli di innovazione culturale, grande danza e multidisciplinarietà secondo un cartellone variegato.
Per valorizzare questo importante anniversario, il Festival ha riconquistato il suo spazio storico a Villa Pamphilj.

Apre il cartellone, il 16 luglio, la Nueva Compañia de Tango Argentino di recente formazione e al suo debutto romano con lo spettacolo El ultimo Tango, dedicato alla musica di Piazzolla mirabilmente eseguita dall’Orquestra Minimal Flores del Alma.

A seguire il 21 luglio, in prima assoluta, lo spettacolo L’ultimo rifugio realizzato in collaborazione con la compagnia Egri Bianco Danza e il sito archeologico museale del Bunker del Soratte. Lo spettacolo interdisciplinare con musica live, testo recitato, video multimediale e filmati d’epoca, unico nel suo genere, realizza un’interessante innovazione teatrale. Dopo il debutto romano, la performance verrà riproposta il 26 luglio all’interno del Bunker del Soratte.
Il 23 luglio appuntamento stabile con la primaria compagnia di danza Aterballetto che presenterà lo spettacolo Certe notti su musiche e poesie di Luciano Ligabue e coreografia di Mauro Bigonzetti. La performance rappresenta un cammino nella notte intesa come rigeneratrice di una realtà intima personale.
Invito alla Danza apre quest’anno a un nuovo genere teatrale in cui si mescolano momenti di clownerie, cabaret , street-dance, mimo e proiezioni video. Tutto questo è lo spettacolo Scotch imBALLATI vivi che arriva a Villa Pamphilj il 28 e 29 luglio e coinvolge i Bandits Crew e i Falappa Project.

In questo momento è particolarmente fragile la situazione della danza classica che sempre meno viene rappresentata e che, per non sparire definitivamente dai palcoscenici italiani, ha bisogno di essere tutelata: nel cartellone 2015 l’appuntamento col balletto è il 31 luglio e viene rappresentato dal Gala Giuseppe Picone e i grandi della danza. Con l’étoile partenopea si esibiscono i migliori danzatori dello scenario internazionale, attualmente principals nei più importanti teatri e compagnie.
Chiude il cartellone, nell’ambito dell’Estate Romana, la Spellbound Contemporary Ballet con una serata a lei dedicata. Il 3 agosto la compagnia guidata da Mauro Astolfi si esibirà infatti nello spettacolo Serata Spellbound formato da tre diverse coreografie.
All’inizio dell’autunno, con date ancora da definire, Invito alla Danza proporrà due progetti realizzati in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Danza. Il primo, Formidabili quegli anni, ricostruisce le performances dei grandi coreografi che hanno introdotto in Italia, e a Roma in particolare, la Modern Dance americana (Elsa Piperno, Joseph Fontano e Nicoletta Giavotto) e delle tecniche di riferimento per la conoscenza e la diffusione della danza contemporanea nei suoi linguaggi fondamentali (Graham, Limòn e Cunningham). Il progetto si articola in un triennio e ripropone nel 2015 le coreografie più significative degli anni ’70 e ’80.
Il secondo, Trenta e’ Bello (il titolo prende spunto dall’età dei partecipanti) è frutto di un programma ideato da Invito alla Danza nel 1996 atto a stimolare e supportare la creatività giovanile, promuovere i giovani coreografi e rinverdire la danza degli anni a venire.
Un giro di boa, questo venticinquesimo di Invito alla Danza, che conferma la passione, la determinazione e la qualità delle scelte per una proposta articolata e sempre allineata con i nuovi linguaggi della contemporaneità. Come afferma Marina Michetti, direttrice artistica della rassegna: “La freschezza, l’entusiasmo, l’ingenuità degli esordi hanno negli anni ceduto il passo ad una volontà ferrea e ad una professionalità a volte esasperata, grazie alla quale però siamo cresciuti e andati avanti. Grandi però le soddisfazioni, il piacere insostituibile di aver realizzato nella maggioranza dei casi qualcosa di bello o di unico, confortante l’accoglienza e la richiesta del pubblico. In tutti questi anni di lavoro non ci siamo mai allontanati dai nostri obiettivi: dare pari dignità ai diversi stili di danza, presentare nuove proposte, artisti e compagnie esordienti nel nostro paese, senza dimenticare i grandi eventi. In altre parole creare una ‘cultura della danza’.”
inizio spettacoli h. 21.30

Biglietti da 15,00 a 23,00 Euro
POSTI NUMERATI

INFO
+39 06 39738323
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IL CALENDARIO IN SINTESI

16/07/15
NUEVA COMPANIA DE TANGO ARGENTNO
EL ULTIMO TANGO

21/07/15
COMPAGNIA EGRI BIANCO DANZA
L’ULTIMO RIFUGIO
Prima assoluta

23/07/15
COMPAGNIA ATERBALLETTO
CERTE NOTTI

26/07/15
COMPAGNIA EGRI BIANCO DANZA
L’ULTIMO RIFUGIO
Presso Bunker del Soratte (S. Oreste)

28/07/15
FALAPPA PROJECT e BANDITS CREW
SCOTCH im-BALLATI vivi
Prima assoluta

29/07/15
FALAPPA PROJECT e BANDITS CREW
SCOTCH im-BALLATI vivi
Prima assoluta

31/07/15
GALA INTERNAZIONALE
GIUSEPPE PICONE E I GRANDI DELLA DANZA

03/08/15
SPELLBOUND CONTEMPORARY BALLET
SERATA SPELLBOUND

Arriva l’estate ma Comedy Central, il canale satellitare di VIMNI dedicato alla comicità, non va in vacanza: è in arrivo il “Comedy Central Tour” per ridere sotto l’ombrellone.

La prima tappa si terrà a Ladispoli (Roma), Piazza R. Rossellini dove venerdì 3 e sabato 4 Luglio sono previste due grandi serate di comicità dal vivo.

Sul palco del Comedy Central Tour a Ladispoli si alterneranno:

venerdì sera Enzo Salvi, Marco Capretti, Paolo Migone, Rosalia Porcaro, Maurizio Battista; mentre sabato sera sarà la volta di Luciano Lembo, Maurizio Battista, Paolo Labati, Valentina Persia, Massimo Bagnato. Le serate avranno inizio alle ore 21.30.

In questa stagione del Comedy Central Tour 2015, ogni serata sarà una festa, grazie ai comici e alla conduttrice, la brillante attrice Flora Canto. Ma non è tutto, ci sarà anche il Dj Fabio De Vivo, che scalderà da subito il pubblico presente in piazza contagiandolo con un'atmosfera di spensieratezza e divertimento, tipica delle serate estive nei luoghi di villeggiatura sulle coste italiane.

Ogni serata vivrà, infatti, in tre ambienti ben definiti: un palco allestito per l'esibizione dei comici, un bar all'aperto e un vero red carpet. Il comico annunciato dalla conduttrice Flora Canto avrà a disposizione quindici minuti per scatenarsi sul palco a forza di battute!

I prossimi appuntamenti:

• 10 Luglio (Giulianova): Paolo Migone, Bruce Ketta, Beppe Braida, Barbara Foria, Ivan e Cristiano, puntata in onda il 29 luglio;

• 11 Luglio (Giulianova): Tirocchi e Paniconi, Mino Abbacuccio, Dario Cassini, Alessandra Ierse, Daniele Raco, puntata in onda il 5 agosto;

• 24 Luglio (Agerola): Antonio D’Ausilio, Marco Bazzoni (Baz), Gene Gnocchi, Maria Bolignano, Giobbe Covatta, puntata in onda il 12 agosto;

• 25 Luglio (Agerola): Enzo Paci, Alessandro Bolide, Antonio Giuliani, Barbara Foria, Giobbe Covatta, puntata in onda il 19 agosto.

A partire dal mese di Luglio per tutta l’estate, Explora, il Museo dei Bambini di Roma, in collaborazione con Giochi Uniti proporrà tornei con giochi da tavolo per i bambini del campus estivo, di età tra i 6 e gli 11 anni, attraverso diversi appuntamenti settimanali (tutti
i mercoledì, eccetto la settimana di Ferragosto). Punto di riferimento della città di Roma, Explora è un museo a misura di bambino: scienza, ambiente, comunicazione, società, economia e nuove tecnologie vengono qui presentate ai più piccoli attraverso il gioco.

Giochi Uniti, a sua volta, si prefissa da sempre l’obiettivo di accompagnare i bambini nel
processo di crescita e proprio per questo motivo ha in serbo tantissimi giochi divertenti per i piccoli exploratori. Ciò che li aspetta è un’estate ricca di divertimento ma anche di crescita, da affrontare grazie ai prodotti di Giochi Uniti volti a stimolare capacità importanti come l’abilità nel calcolo e l’intuito, a sviluppare la creatività e il senso dell’equilibrio, la
velocità e il colpo d’occhio.
Durante l’estate 2015, ogni settimana al museo Explora i bambini potranno provare un nuovo gioco Giochi Uniti e affrontare nuove avventure attraverso i diversi tornei
organizzati: con Dispettri i più coraggiosi potranno cacciare dispettosi fantasmi da case infestate mentre con Bicchieri Sprint i più piccoli potranno giocare a ritmo di bicchieri colorati. Chi ha mai desiderato fare amicizia con un piccolo vampiro? tra spaventosi corridoi e fantastici specchi, i bambini potranno aiutare il tetro Victor a ritrovare i suoi magici oggetti all’interno del Castello dei Mille Specchi. Non finisce qui, i piccoli giocatori potranno anche sfidarsi a colpi di frutta e campanelli con Halli Galli mentre con Passa la Bomba Junior dovranno evitare uno scoppio fragoroso solamente grazie al potere delle parole. Giocando a Zicke Zacke: ricci e bisticci potranno competere per le olimpiadi dei
giovani ricci mentre con Fantascatti si divertiranno ad inseguire un vecchio fantasma appassionato di fotografia. Infine in Occhio al lupo i bambini aiuteranno i piccoli capretti a sfuggire al lupo cattivo mentre con Villa Paletti potranno improvvisarsi architetti smontando e sistemando colonne di una grande villa.

Non resta che accorrere, Explora e Giochi Uniti vi aspettano per un’estate speciale e ricca
di divertimento alla scoperta del gioco da tavolo!

CHI E’ GIOCHI UNITI:
Giochi Uniti srl, fondata nel 2006, è leader di mercato per il gioco da tavolo specializzato. Rappresenta una realtà volta a soddisfare le esigenze di famiglie, ragazzi e bambini attraverso l’ideazione e la distribuzione di prodotti a loro dedicati. Giochi Uniti offre un’ampia gamma di giochi da tavolo, continuamente rinnovata, divertente e stimolante, che spazia dai memory games ai giochi in scatola di abilità ponendo attenzione agli aspetti educativi. Accompagna, infatti, i più piccoli nel processo di crescita e quelli più grandi, nello sviluppo, con attenzione anche all’interazione tra i giocatori.

Il geniale musicista e produttore di Richmond, Virginia, considerato tra i padri fondatori del movimento neo-soul, già vincitore con il precedente album “VOODOO” di 2 Grammy per “Miglior Album” R&B e “Best Male R&B Vocal
Performance” con il singolo “Untitled (How Does It Feel)”, arriva in Italia con una straordinaria line up composta da Chris Dave, Pino Palladino, Jesse Johnson, Isaiah Sharkey, Kendra Foster, Cleo "Pookie" Sample.

Ci sono voluti 15 anni di gestazione e attesa ma a dicembre è uscito all’improvviso il nuovo capolavoro di D’ANGELO: “Black Messiah”. I critici di mezzo mondo l'hanno paragonato a album immortali come “What’s Going On” di Marvin Gaye oppure “There’s a Riot Goin’ On” di Sly and The Family Stone. Di certo “Black Messiah” è un disco straordinario di contaminazione geniale tra generi: pop, jazz, R&B soul, rock. Uno degli album più importanti degli ultimi decenni. L’album contiene 12 brani di musica senza tempo, dai testi toccanti e provocatori: un disco che richiede ripetuti ascolti al massimo del volume. In “Black Messiah” D’Angelo è accompagnato da The Vanguard – la sua band – e, in diversi brani, anche da Pino Palladino, James Gadson e Questlove. D’Angelo firma i testi di tutte le canzoni, alcune realizzate insieme a Q-Tip e Kendra Foster. Con musicisti di questa caratura è importante precisare che “per la registrazione non sono stati utilizzati plug-in digitali. Tutta l’elaborazione, gli effetti, il missaggio e la registrazione sono stati effettuati in analogico, su nastro, prevalentemente con strumentazione vintage”.

A proposito di Black Messiah, scrive D’Angelo nelle note di copertina: “Black Messiah è un gran titolo. È facile fraintenderlo. Molti penseranno che parli di religione. Altri salteranno alla conclusione che io mi definisca un messia nero. Per me il titolo parla di noi. Del mondo intero. Di un ideale a cui ognuno si possa ispirare. Dovremmo tutti aspirare a essere un messia nero. Parla della gente che è insorta a Ferguson e in Egitto, di Occupy Wall Street, e in generale di una comunità che non ne può più e decide di cambiare le cose, ovunque si trovi. Più che lodare un unico leader carismatico, l’idea è quella di celebrarne migliaia. Molti brani – non tutti – hanno una connotazione politica, ma il titolo Black Messiah serve a includerli nel contesto più giusto. Il Black Messiah non è un uomo. È la sensazione che, collettivamente, siamo tutti quel leader”.

Nel 1995 l’artista originario di Richmond (Virginia) ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica con l’album di debutto “Brown Sugar”, che ha fatto conoscere al mondo il sound nuovo e irresistibile di hit come la title track, “Lady” e “Cruisin’”, vendendo più di 2 milioni di copie. Nel 2000 D’Angelo è tornato con “Voodoo”, album che ha superato il traguardo del disco di platino. Il lavoro, acclamato dalla critica, gli è valso un Grammy come Best R&B Album, mentre il singolo “Untitled (How Does It Feel)” ha conquistato una statuetta nella categoria “Best Male R&B Vocal Performance”.

D’ANGELO AND THE VANGUARD

ROMA, CAVEA - AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA: 6 LUGLIO 2015

PARTERRE I° SETTORE € 70,00 + 10,50 d.p.
PARTERRE LATERALE I SETTORE € 55,00 + 8,25 d.p.
PARTERRE II SETTORE € 70,00 + 10,50 d.p.
PARTERRE LAT II SETTORE € 55,00 + 8,25 d.p.
TRIBUNA CENTRALE € 45,00 + 6,75 d.p.
TRIBUNA MEDIANA € 35,00 + 5,25 d.p.
TRIBUNA LATERALE € 25,00 + 3,75 d.p.
TRIBUNA ALTA € 25,00 + 3,75 d.p.

Apertura porte: h 20:00
Inizio show: h. 21:00

Prevendite: Ticketone e Listicket
Infoline /info div.abili: 06-54220870

I TOTO saranno all’Auditorium Parco della Musica di Roma il 5 luglio.

Con il nuovo tour mondiale - partito dopo l’uscita del nuovo, attesissimo album “TOTO XIV”, che sarà parte integrante della scaletta del concerto – torna a suonare nella rock band americana David Hungate, bassista storico che ha partecipato ai primi quattro album - tra i quali “Toto IV” - in una line-up sul palco che vedrà altri nuovi inserimenti.

Il gruppo musicale statunitense, membro della Hall of Fame, ha vissuto una leggendaria carriera che include 17 album, più di 35 milioni di copie vendute in tutto il mondo con molti dei loro brani in testa alle classifiche tra cui "Africa”, "Hold The Line", "Rosanna", "I Won't Hold You Back" e "I'll Be Over You", oltre al loro "Toto IV" che li ha fatti entrare nella storia rendendoli i primi artisti a vincere 6 Grammy Awards per un
album. Il nuovo disco “TOTO XIV” si è spinto fino ai vertici delle classifiche di mezzo mondo (in Italia è entrato direttamente nella TOP 20 – non accadeva dai tempi del pluripremiato “The Seventh One”).

Questa la formazione in tour: Steve Lukather (chitarre voce), David Paich (tastiere e voce), Steve Porcaro (tastiere), Joseph Williams (voce), David Hungate (basso), Shannon Forrest (batteria), Lenny Castro (percussioni), Jenny Douglas (vocals), Mabvuto (vocals).

TOTO
ROMA, CAVEA - AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA: 05 LUGLIO 2015

PREZZO BIGLIETTI:
PARTERRE I° SETTORE: 60,00 + 9,00 d.p.
PARTERRE LATERALE I SETTORE: 55,00 + 8,25 d.p.
PARTERRE II SETTORE: 60,00 + 9,00 d.p.
PARTERRE LAT II SETTORE: 55,00 + 8,25 d.p.
TRIBUNA CENTRALE: 60,00 + 9,00 d.p.
TRIBUNA MEDIANA: 50,00 + 7,50 d.p.
TRIBUNA LATERALE: 45,00 + 6,75 d.p.

Apertura porte: h. 20:00
Inizio show: h. 21:00

Prevendite: circuiti Ticketone e Listicket
Infoline /info div.abili: 06-54220870

COUNTING CROWS “Somewhere Under Wonderland Tour” si esibiranno il 4 luglio alla Cavea Auditorium Parco della Musica di Roma.

La band di San Francisco presentarà dal vivo non solo i brani dell’ultimo disco “Somewhere Under Wonderland” (Universal Music) ma anche i loro più grandi successi, da “Mr. Jones” a “Round here”, hit che li hanno resi uno dei gruppi simbolo degli Anni 90.
“Somewhere Under Wonderland”, settimo album dei COUNTING CROWS, ha debuttato alla posizione n.6 della classifica americana, ricevendo commenti entusiastici dalla critica. Il disco, composto da 9 tracce inedite (11 nella versione deluxe), è stato anticipato dai brani “Scarecrow” e “Palisades Park”.
I COUNTING CROWS sono Adam Duritz (voce), Jim Bogios (batteria), David Bryson (chitarra), Charlie Gillingham (piano), David Immergluck (chitarra), Millard Powers (basso) e Dan Vickrey (chitarra). La band nasce nel 1991 a San Francisco, facendosi subito notare con la pubblicazione dell’album “August and Everything After”, considerato uno dei migliori dischi alternative rock degli Anni Novanta.

COUNTING CROWS:

ROMA, CAVEA - AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA: 04 LUGLIO 2015

PREZZO BIGLIETTI:
PARTERRE I° SETTORE: 40,00 + 6,00 d.p.
PARTERRE LATERALE I SETTORE: 35,00 + 5,25 d.p.
PARTERRE II SETTORE: 40,00 + 6,00 d.p.
PARTERRE LAT II SETTORE: 35,00 + 5,25 d.p.
TRIBUNA CENTRALE: 35,00 + 5,25 d.p.
TRIBUNA MEDIANA: 30,00 + 4,50 d.p.
TRIBUNA LATERALE: 25,00 + 3,75 d.p.

Apertura porte: h 20:00
Inizio show: h. 21:00

Prevendite: Ticketone e Listicket
Infoline /info div.abili: 06-54220870

martedì 7 luglio 2015 – ore 19,30

Stadio di Domiziano – Via di Tor Sanguigna (P.zza Navona) - Roma

Giovanni Palombo & Gabriele Coen in un evento unico nella splendida cornice archeologica dello Stadio di Domiziano.
Un concerto in duo, jazz e musica etnica, melodia e improvvisazione, colori mediterranei e una dimensione acustica che esalta l’originalità di un suono trasversale ai generi.
Un altro grande evento Rapsodica. Da non mancare.

Al concerto è abbinata la visita guidata dell'area archeologica.

Giovanni Palombo è uno dei più noti chitarristi acustici della attuale scena musicale italiana. Nel suo approccio compositivo e chitarristico convivono diversi aspetti, dalla melodia mediterranea al jazz, richiami alla musica classica e sfumature blues, il tutto espresso come solista o in piccoli ensemble cameristici, dal duo al quartetto.

Sassofonista, clarinettista, compositore, Gabriele Coen si forma musicalmente prima alla Scuola di Musica Popolare di Testaccio, poi frequenta i seminari di Siena Jazz. Nel 2005 fonda il quintetto Gabriele Coen Jewish Experience (Lussu, Berg, Loddo, Caponi) con il quale Gabriele raggiunge una nuova maturità espressiva nel proporre il materiale musicale ebraico in chiave jazzistica fino al folgorante incontro con John Zorn a New York.

Posti limitati, si richiede la prenotazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Stadio di Domiziano: tel. 06.45686100
Ingresso: 15€ comprensivo di concerto, visita archeologica e tessera associativa Rapsodica.

Si terranno da venerdì 10 a domenica 12 luglio a Campoli Appennino (Frosinone) le semifinali del “Premio Fabrizio De Andrè 2015 – Parlare Musica”.

Sarà dunque la Valle di Comino a ospitare uno degli eventi musicali più importanti dell’estate italiana, dedicato alla figura di un artista da sempre punto di riferimento imprescindibile per i più giovani. Oltre che per il prestigio nel campo della poesia e della musica della figura di Fabrizio De Andrè, la scelta del “Gruppo azione locale (Gal) Versante Laziale del Pna” e dei Comuni è dettata dalla condivisa sensibilità verso le identità culturali dei luoghi.

La tre giorni di musica a Campoli avrà come sfondo piazza Marconi: si comincerà alle ore 21 con l’esibizione di 10 artisti a serata, per un totale di 30, presentati da Andrea Rivera. Venerdì 10, però, dalle 19 ci saranno i “Percorsi del gusto: il Tartufo di Campoli e… non solo”.
Le semifinali nazionali del “Premio Fabrizio De Andrè 2015 – Parlare Musica”, organizzate da Monna Lisa srl, sono promosse dal Gal Versante Laziale del Pna, sostenuto dal Comune di Campoli Appennino con la collaborazione dei Comuni di Alvito, Fontechiari e San Donato Val di Comino e il partenariato di “Borghi Artistici srl”.

In occasione della semifinale del “Premio” in alcuni comuni della Valle di Comino saranno promossi eventi culturali collaterali: venerdì 10, dalle 17 all’interno del Teatro del Palazzo Ducale di Alvito: conferenza “La Valle delle Storie e le Storie di Faber” che vedrà a confronto i giornalisti Vittorio Macioce e Massimo Cotto. Sabato 11, spazio al De Andrè “sovversivo” con l’incontro “In direzione ostinata e contraria. Storie di ordinaria persecuzione” che si terrà in piazza Libertà a San Donato Val di Comino (ore 17). “Dialetto, popoli, autenticità, contaminazione” è il tema che infine sarà trattato domenica 12, all’Eremo di S. Onofrio, a Fontechiari (ore 17). Protagonisti, Massimo Cotto, Paola Poetessa e il cantastorie Fulvio Cocuzzo.

Dalla “Fiera nazionale del Tartufo” di Campoli Appennino al “Festival delle Storie”, dall’”Atina Jazz Festival” al “Liri Blues Festival”: tanti gli appuntamenti che fanno della Valle di Comino sempre più un luogo di aggregazione, con eventi che crescono di anno in anno.
Comunicazione – “Premio de Andrè 2015”

PROGRAMMA
10, 11 e 12 LUGLIO 2015: SEMIFINALI PREMIO DE ANDRE’
CAMPOLI APPENNINO – PIAZZA MARCONI

10 LUGLIO
LEVIA GRAVIA
LE STRADE DEL MEDITERRANEO
LA SUONATA BALORDA
RENANERA
AGNESE VALLE
EUGENIO RODONDI
MARCO D'ANNA
DIEGO ESPOSITO
ELLEBI'
MEZZANIA

11 LUGLIO
FREQUENZE RETRO'
BOSCO
CARLO VALENTE
CINQUE UOMINI SULLA CASSA DEL MORTO
ALFREDO MARASTI
DAVIDE FINESI
BREVIDIVERBI
ANTONIO PIROZZI
LUCIANO D'ABBRUZZO
ALESSIO ARENA

12 LUGLIO
LORENZO MALVEZZI
BLANC NOIS
MARCO GRECO
BAH!
FRANCESCA PIGNATELLI
MARTA LUCCHESINI
ARUSPIKA
BLINDUR
VINCENZO RUSSO
GABRIELLA MARTINELLI

Un evento originalissimo realizzato nell'ambito di "Metropolitana 2015", la manifestazione culturale di Fiumicino ideata e organizzata dall'Assessore alla Cultura del Comune Daniela Poggi. Dal 4 all'11 luglio avrà infatti luogo all'interno di Villa Guglielmi una serie di eventi, tra cui una mostra di strumenti incredibili, concerti, visite guidate e workshop - che racconteranno la genesi, l'evoluzione e le vicende di uno degli strumenti musicali più geniali della storia della musica: il saxofono. Si potranno così ripercorrere le mille metamorfosi di un oggetto che seduce, oltre ai musicisti ed appassionati, una larghissima fascia di pubblico: basti pensare all'uso del saxofono nella pubblicità e nei film per rendersi conto di come ad esso vengano associate costellazioni ideali diverse, dalla trasgressione alla sensualità, dall'appeal della cultura americana al feeling di quella underground e jazz. Il saxofono nel corso dei suoi 170 anni ha subito una miriade di trasformazioni ed un numero impressionante di variazioni. Da anonima pipa di nichel e da parente lontano e bastardo del clarinetto relegato ad avvilenti manovalanze bandistiche, ha saputo trasformarsi nello strumento re del jazz capace di esprimere rabbia, desideri, sonorità ed umori più disparati, divenendo l’icona multiforme del Novecento. All'interno della splendida e suggestiva Villa, il pubblico potrà ammirare ed ascoltare alcuni tra gli strumenti musicali più rari, inusuali e bizzarri mai costruiti ed appartenenti alla più grande ed importante collezione del mondo: la Collezione Berni.Tra questi il minuscolo soprillo di soli 30cm il tenore diritto L.A.Sax, il Grafton Plastic di Charlie Parker, il mitico Conn "O-Sax", il Goofus-Sax di Adrian Rollini, i saxofoni a coulisse, gli strumenti appartenuti all’inventore dello strumento Adolphe Sax, i tenori appartenuti a Sonny Rollins ed a Tex Beneke (solista dell'orchestra di Glenn Miller ed artefice degli assoli più famosi del jazz, tra cui In The Mood, Chattanooga Choo Choo e molti altri), il Jazzophone (tromba-saxofono con due campane), il gigantesco sax contrabasso Orsi, il sax alto inverso Timis, il saxofono più grande del mondo e, dulcis in fundo, il mastodontico sub-contrabasso J'Elle Stainer. A cornice e completamento dell'esposizione verranno esposte fotografie d'epoca, giocattoli d'epoca, documenti originali, imboccature, cataloghi musicali, accessori e vinili. Sax Appeal è un viaggio straordinario nel variegato mondo dei suoni del saxofono e con il quale rendere omaggio all’inventore belga dello strumento Adolphe Sax ed ai grandi esecutori del jazz che hanno abbracciato e soffiato dentro questo tubo misterioso. Nell'ambito della manifestazione sono previsti 2 concerti con alcune formazioni di rilievo nazionale nelle quali spiccano le presenze di Stefano Cocco Cantini ed Attilio Berni. Nel programma degli eventi sono inoltre previsti il Borgani's Day e lo Yamaha's Day: due distinte giornate interamente dedicate alle due famose case costruttrici di saxofoni e durante i quali i visitatori potranno visionare e provare i modelli-top di queste fabbriche. In tale ambito saranno presenti gli endorser Mauro Bottini per la Yamaha e Stefano Cocco Cantini per la Borgani. PROGRAMMA EVENTI sabato 4 luglio ore 18.30 Inaugurazione Mostra ed esibizione della ZAMBRA DIXIE BAND domenica 5 luglio ore 18.30 WORKSHOP "ADOLPHE SAX ed il saxofono: organologia, evoluzione storico-organologica e metamorfosi" Relatore Attilio Berni lunedì 6 luglio Apertura Mostra e visite guidate con il curatore. Orari: 10.00/13.00 - 18.00/22.00 martedì 7 luglio ore 18.30 WORKSHOP "Il saxofono: manutenzione ed interventi di riparazione" Relatore Alessandro Marchionni. mercoledì 8 luglio ore 18.30 WORKSHOP "Le imboccature: modelli, caratteristiche, interventi di refacing" Relatore Giancarlo Maurino. giovedì 9 luglio YAMAHA'S Day Giornata dedicata alla casa Yamaha con prove strumenti e dimostrazioni live. Durante l'intera giornata sarà presente il testimonial Mauro Bottini venerdì 10 luglio BORGANI'S Day Giornata interamente dedicata alla casa Borgani con prove strumenti e dimostrazioni live. ore 21.30 Concerto STEFANO COCCO CANTINI QUARTET sabato 11 luglio Apertura Mostra e visite guidate con il curatore. Orari: 10.00/13.00 - 18.00/22.00 ore 21.30 Concerto SAXOPHOBIA & Moonlight Big Band Via di Villa Guglielmi 00054 Fiumicino RM Orari e modalità di accesso La mostra è aperta tutti i giorni 10.00-13.00 / 18.00-22.00 L'accesso alla mostra e tutti gli eventi sono gratuiti con ingresso libero fino ad esaurimento posti. * Per le visite guidate, workshop e Borgani's Day è consigliabile la prenotazione. PRENOTAZIONI VISITE E WORKSHOP - INFOLINE CENTRO STUDI MUSICALI TORRE IN PIETRA 06.61697862 - 06.61698035 - 347.9314415 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Le visite in programma sabato 4 luglio Ma che bello il pipistrello! Visita notturna alla Tenuta di Tormarancia alla scoperta del misterioso mondo dei pipistrelli, con i ricercatori dell’associazione tutela pipistrelli. In collaborazione con l’ Associazione Tutela Pipistrelli. Costo 5 euro con carta amici Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Ore 20.30 Punto Info Tormarancia, Piazza Lante. Lungo le mura di notte Passeggiata lungo le Mura Aureliane per conoscere le tecniche difensive e le storie degli assedi alla nostra città. Costo 5 euro con carta amici Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Ore 21 Piazzale Metronio ang. Viale Ipponio. Speciale Tombe Latine: Sabato 4 luglio ore 10.30 Domenica 5 luglio ore 11.30 La meraviglia del repertorio decorativo nei sepolcri dei Valeri e dei Pancrazi. Ultimo appuntamento della stagione per visitare l'area dei Sepolcri della va Latina. Due appuntamenti speciali al mese curati da Italia Nostra Roma in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica di Roma e il Parco Regionale dell'Appia Antica. Carta Amici + 5 euro. Posti limitati. Prenotazione obbligatoria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Via Arco di Travertino, 151.
CONTINUANO GLI APPUNTAMENTI DELLA MANIFESTAZIONE “SAPERI E SAPORI NEL MARE DI ROMA” (27 giugno – 24 ottobre) PRESSO L’AREA MARINA PROTETTA DELLE SECCHE DI TOR PATERNO. Al via da sabato 4 luglio la prima uscita in mare di pescaturismo. Prosegue, presso la Casa del Mare di Ostia (Borghetto dei Pescatori), il ricco programma di eventi per promuovere la biodiversità marina e la pesca sostenibile nell’Area Marina Protetta “Secche di Tor Paterno”. Questa meravigliosa “isola in fondo al mare”, a 5 miglia dalla costa tra Ostia e Torvaianica, offre ai visitatori uno spettacolo unico e inatteso grazie alla ricchezza di specie marine che la popolano: dalla gorgonia rossa agli alcionari, dalle murene ai gronchi, dalle triglie e i saraghi ad altre specie di interesse gastronomico come la rana pescatrice, le spigole, i cefali, le occhiate. Non è difficile inoltre avvistare delfini ed alcune rare specie di uccelli marini come le sule e i labbi. Da sabato 4 luglio è possibile visitare in barcone questa preziosa risorsa naturalistica grazie alle uscite di pescaturismo. A bordo di una barca da turismo si assisterà a una giornata di pesca imparando a conoscere tecniche e attrezzi della pesca sostenibile e le specie pescate. A bordo saranno offerti assaggi del pescato, per valorizzare le specie “povere” dell’AMP, dal polpo con patate alle alici marinate alle bruschette con telline o sconcigli (la Tellina del Litorale Romano, specie ittica d’eccellenza, è presidio Slow Food). L’attività è a cura di Soc. Cooperativa Pesca Natura Turismo, in collaborazione con la Cooperativa Calafuria, marineria operante nell’Area Marina Protetta. L’imbarco è al Canale dei Pescatori (ore 9.30 banchina del Canale, lungomare Duilio - incrocio via dei Pescatori, in prossimità LNI), solo su prenotazione (Pesca Natura Turismo Soc. Cooperativa 339 2995366 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ). L’attività è gratuita. Rientro previsto alle ore 15.00. Sabato 4 luglio, l’attività riprenderà alle 17.30 alla Casa del Mare di Ostia, con la Mostra sulla pesca sostenibile nell’Area Marina Protetta, con l’approfondimento sulle numerose specie ittiche che popolano le Secche di Tor Paterno. La mostra espone le schede informative sulle specie di pesce più rinomate (dentici, fragolini, orate, tonnetti, ricciole, palamiti), di cui vengono descritte caratteristiche biologiche ed esigenze ecologiche, approfondendo anche gli aspetti legati ai ritmi vitali dell’ecosistema marino. Attraverso un viaggio virtuale nei fondali delle Secche di Tor Paterno, sarà possibile inoltre osservare le specie che popolano l’Area Marina Protetta grazie al filmato in 3D che sarà proiettato in loop nella sala multimediale della Casa del Mare, accompagnato dalle spiegazioni dei biologi marini di RomaNatura. Per i bambini (e non solo) verranno tenuti i laboratori di educazione ambientale e alimentazione sostenibile per imparare a riconoscere i pesci dell’Area Marina Protetta e scoprirne le caratteristiche presso il banco del pesce della Coop. Calafuria. L’attività di educazione ambientale "Quanti pesci ci sono nel mare ... di Roma" è gratuita e non è necessaria la prenotazione. Sarà inoltre possibile incontrare i pescatori delle marinerie locali con i loro racconti di ricette e storie di mare e acquistare prodotti ittici locali e prodotti agroalimentari a Km 0 a cura di Campagna Amica, infine degustazioni gastronomiche delle specialità marinare locali, a cura del Ristorante “Il Pescatore”. La manifestazione “Saperi e sapori nel mare di Roma” che ha in programma quattro mesi di eventi, dal 27 giugno sino al 24 ottobre, che si terranno tra il Borghetto dei Pescatori (Ostia), Roma (Mercato di Campagna Amica al Circo Massimo) e la spiaggia di Capocotta (Mediterranea) è organizzata da RomaNatura in partenariato con Campagna Amica, C.R.E.A., Pesca Natura Turismo Soc. Cooperativa Appuntamenti: sabato 4 luglio ore 9.30 banchina del Canale, lungomare Duilio - incrocio via dei Pescatori, in prossimità LNI), solo su prenotazione (Pesca Natura Turismo Soc. Cooperativa 339 2995366 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ). Rientro previsto alle ore 15.00. sabato 4 luglio ore 17.30 – 22.00 Casa del Mare, via del Canale di Castelfusano 11 – Borghetto dei Pescatori (Ostia). Informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PEACE KITCHEN AL MAXXI - vernissage, tasting di Sakè giapponese, streetfood

DJ-set con musica fusion giapponese

Giovedì 2 luglio, dalle ore 19.00 a mezzanotte,in occasione della mostra FOOD dal cucchiaio al mondo, curata da Pippo Ciorra, l’associazione Peace Kitchen, in collaborazione con lo IED di Firenze, realizzerà al MAXXI di Roma una serata evento aperta al pubblico.

Si tratta di un momento di festa per inaugurare la nascita in Italia di Peace Kitchen, una realtà che si pone come obiettivo quellodirealizzare progetti a partire dall’idea di cibo come strumento di pace ed espressione culturale.

Nella piazza del MAXXI sarà allestita un’installazione curata dal famoso creativo giapponese Kentaro Shihaku: una struttura di lanterne giapponesi realizzata utilizzando le più innovative tecnologie LED. L’intensità e il colore della lucecambieranno al ritmo della musica.

La caffetteria del MAXXI ospiterà un’altra istallazione interattiva, sempre a cura di Kentaro Shihaku:un tavolo in grado di percepire e restituire visivamente il senso di “benessere” delle persone che vi sono sedute attorno.

La serata si aprirà con un breve discorso di presentazione di Masa Kogure, cofondatore di Peace Kitchen e Young Leader del World Economic Forum. Seguirà un vernissage, tasting di Sakè giapponese, streetfood, DJ-set con musica fusion giapponese fino a mezzanotte.

Peace Kitchen è un soggetto no-profit che vuole favorire l’incontro tra persone provenienti da diverse culture, diverse etnie e religioni a partire dal senso di comunione che si crea attorno a uno stesso tavolo, con l’intento di affrontare insieme il problema della diseguaglianza nell’accesso al cibo.

In Giappone, c’è un modo di dire “同じ釡の飯を喰う, è impossibile che nascano conflitti fra persone che mangiano assieme da uno stesso recipiente”. L’obiettivo di Peace Kitchen è far crescere la consapevolezza del ruolo del cibo come strumento per garantire pace e sostenibilità sociale.

Oggi il mondo vive una situazione paradossale: se da una parte oltre un miliardo di persone è condannato alla fame permanente e strutturale, altri due miliardi soffrono di malattie come obesità, diabete e ipertensione.

Questo stato delle cose non può che portare a un aumento progressivo dei conflitti e della violenza.

Peace Kitchen intende contrastare queste tendenze sensibilizzando e promuovendo stili di vita consapevoli, attraverso attività e percorsi di formazione e informazione per i bambini, i giovani e la cittadinanza.

Inoltre Peace Kitchen si impegna a realizzare momenti di incontro e di confronto sul tema dell’alimentazione ai quali saranno invitati a partecipare non soltanto esperti del settore, ma anche creativi, artisti, comunicatori e tutti coloro desiderano veicolare un messaggio e contribuire alla nascita di una rivoluzione globale per garantire il diritto al cibo.

Il 18 e il 19 settembre, a Firenze, in collaborazione con l’Istituto Europeo del Design, si terrà il primo summit annuale di Peace Kitchen che avrà lo scopo di individuare progetti mirati a proporre soluzioni innovative al problema della diseguaglianza nell’accesso al cibo.

Peace Kitchen intende sostenere tali progetti e metterli in rete così da creare un network di realtà attive in grado di condividere idee e risorse.

La mostra FOOD dal cucchiaio al mondo sarà aperta fino all’8 novembre 2015.

MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo
info: 06.320.19.54; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

orario di apertura: 11.00 – 19.00 (mart, merc, giov, ven, dom) |11.00 – 22.00 (sabato) | chiuso il lunedì,

(Ingresso gratuito per studenti di arte e architettura dal martedì al venerdì)

Continuano gli appuntamenti di Habicura, il festival del benessere e del vivere bene nel cuore di San Lorenzo, che si sta svolgendo in questi giorni nella splendida location di Villa Mercede. Musica, teatro, cinema e aperitivi culturali si avvicenderanno fino al 19 luglio! Questa settimana tante le sorprese in serbo per i visitatori del festival!

Il nuovo mese si apre stasera in grande stile, con il concerto di Nico Maraja alla biocaffetteria, mentre sul palco principale Isabella Mangani e Stefano Donega’ si esibiranno con voce, chitarre e bouzouki in sonorità partenopee, canti portoghesi, giudaico-spagnoli, italiani ed arabi.

Giovedì 2 luglio, alla biocaffetteria, il Coro Zenzerei, diretto da Laure Gilbert, allieterà il pubblico con le sue polifonie a cappella provenienti da tutto il mondo. Sempre qui si terrà, inoltre, il concerto con chitarra acustica di Moscato. Sul palco principale, invece, si esibirà l’Orchestra Mediterranea del Baobab, diretta da Barbara Eramo e dal polistrumentista Stefano Saletti. Un ensemble musicale che ci guiderà in un percorso di conoscenza per scoprire quanto Mediterraneo c’è dentro e intorno a noi, perché “Non esiste una cultura Mediterranea, esistono tante culture all’interno dello stesso mare” [Predrag Matvejevic]

Venerdì 3 luglio ad Habicura largo all'improvvisazione teatrale con gli AstrAtti, e la loro esibizione "70 mi dà tanto". Perché gli anni '70 non sono solo mito e leggenda… sono soprattutto uno stile di vita... A way of life! Ospite speciale la cantante Roberta Barberi rigorosamente dal vivo! Formula “aperitivo-cultura” a partire dalle ore 20:30.

Appuntamento clou della settimana è sicuramente quello di sabato 4 luglio. Dalle ore 21:30, presso il palco principale di Habicura, si terrà l’attesa proiezione del film “La Trattativa” di Sabina Guzzanti, a cui seguirà un interessante momento di incontro e confronto con la regista, conosciuta sia per la sua irriverente vena comica che per le sue enormi capacità di imitatrice, ma anche perché autrice di pungenti e profondi documentari come “Draquila – L’Italia che trema” e “Viva Zapatero!”.

Sempre sabato 4 luglio, inoltre, alla biocaffetteria ci sarà il concerto di Ze’ Galia e Ed Coimbra.

Domenica 5 luglio tango per tutti! Dalle 19:30 alle 20:30 lezione gratuita con Marcela Szurkalo, dalle 20:30 alle 23 Bailongo, la serata danzante con il tj TangoVarioPinto. Dalle 22:30 alle 24 concerto ballabile dell’Orchestra La Bordona, composta da Mariano Navone (bandoneon, Argentina), Franco Bertolino (viola, Uruguay), Hector Faustini (contrabbasso, Spagna), Riccardo Balsamo (piano, Italia) e con la partecipazione di Marcela Szurkalo alla voce. Ingresso a sottoscrizione 5 euro.

La nuova settimana di appuntamenti di Habicura si apre con il gradito ritorno, lunedì 6 luglio, della I Music School Rome con un concerto dal vivo e in acustico da non perdere.

Martedì 7 luglio appuntamento con il live di musica popolare dei Senzaterra, con Matteo Santi, Marco Madana Rufo, Francesco Ciccone, Gianluca Stracca, Antonio Merola, Walter Vespertini e Marta Ricci, presso il palco principale.

Mercoledì 8 luglio, invece, doppio appuntamento in musica. Fiordispina alla biocaffetteria, trio vocale in concerto, con Susanna Buffa, Sara Marchesi e Nora Tigges, mentre al palco principale ci sarà il live dei Soliti Ignoti Jazz Orchestra, musiche da film in chiave jazz. Ingresso 7 euro.

Per gli amanti dello Yoga continuano gli appuntamenti ogni giorno dalle 8 alle 9 e dalle 19 alle 20. Nell’Oasi del Benessere, aperta tutti i giorni dalle 19 alle 24, sarà possibile invece rilassarsi e dedicarsi al proprio benessere psicofisico attraverso l’ampia offerta di massaggi proposti dagli esperti (shiatsu, con olio, ayurvedici, manipolazioni craniosacrali, kobido e kansu).

Spazio anche all’artigianato romano, con il Viale delle Arti in cui potersi perdere passeggiando tra le opere di 20 artisti e artigiani selezionati dall’Associazione Culturale Mente Collettiva, e con la partecipazione del Consorzio Farò Arte. Lampade in ferro e rame, monili e bijoux originalissimi, accessori moda ed abiti hand-made, tutto all'insegna della creatività e dell'ecosostenibilità.

La Biocaffetteria e il Juice Bar vi aspettano con le loro colorate e gustose proposte eno-gastronomiche. Sarà possibile assaporare piatti regionali ed originali rivisitazioni di ricette lontane (compresi menù vegani e vegetariani) curati dalla chef Hayley North!

Per i più piccoli, al via il Centro Estivo, curato dall’Associazione Berenice, dal lundì al venerdì dalle ore 8 alle 16:30, e non perdetevi i laboratori gratuiti con avvio dalle ore 18:30. Un modo nuovo e divertente per imparare giocando.

Sabina Guzzanti @ Habicura
Proiezione del film "La Trattativa"
Sabato 4 luglio
Ore 21:30
Ingresso gratuito

Habicura Festival 2015
Fino al 19 luglio 2015
Villa Mercede (quartiere San Lorenzo)
Via Tiburtina, 113 – Roma
Ingresso gratuito

Info e prenotazioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
327 7406993

Le fiabe sono vere. Sono il catalogo dei destini che possono darsi a un uomo e a una donna”(Italo Calvino). Un classico della tradizione fiabesca si evolve in un esperimento teatrale fra tradizione orientale e occidentale. Lo spettacolo si sviluppa su due livelli: un livello è espresso attraverso un teatro fisico sostenuto da rivisitazioni di canti popolari a cappella. L’altro l ivello fa agire gli attori attraverso uno spazio modulato in maniera diversa in base al luogo della messa in scena e alla posizione di ogni spettatore, il quale viene reso partecipe in prima persona della drammatizzazione. Il racconto si rivela, così, nella sua essenza di pietra filosofale che rende immortali, cosa che gli amanti sanno perfettamente perché nel raccontarsi reciprocamente dilatano all'infinito il tempo a loro disposizione. In un’ottica del genere il potere della morte viene meno, lasciando che venga alla luce la sacralità della vita. Amore/sesso, non più tabù e nemmeno peccato, ma veicolo per addivenire a una dimensione di assoluta libertà interiore.
I due attori, novelli Sherazade, attendono gli spettatori nella loro prigione temporale per farli partecipi del loro destino. Un Cunto di minuti, di racconti, di frammenti di vita, che li trasforma in elargitori di un tempo di sospensione dove l ’amore e il sesso sconfiggono la morte; e, mercé la loro azione, la storia degli esseri umani, per continuare, si sospende in una temporalità altra che attiene direttamente alla sfera dei sentimenti.
Come nelle relazioni della vita, le storie germinano l'una dall’altra: ogni storia è madre e figlia dell’altra.

 

dal 4 al 5 luglio, ore 19:00

per info e prenotazioni:
06 59716059 Segretria
338 440035 Catia
346 0882139 Andrea
338 5976641 Claudia

Si narra che un tempo Excalibur fosse appartenuta all'ultimo imperatore dell'impero romano d'occidente Flavio Romolo Augusto e che finì incastonata in un'enorme roccia dalla quale nessuno riuscì mai più ad estrarla. Solo il protagonista della storia, Semola, futuro re Artù, riuscirà nell'impresa inconsapevole di essere stato prescelto a governare la Britannia. L'adattamento teatrale, ricco di musiche, canzoni dal vivo e coreografie catapulta il piccolo Semola assuefatto ad una misera e monotona vita in compagnia di Sir Ettore e Caio nel magico mondo di Mago Merlino e del suo aiutante Anacleto, vecchio gufo brontolone. In viaggio verso Excalibur il trio viene più volte ostacolato dalla perfida ma buffa Maga Magò. I due maghi si sfidano a duello in una lotta senza tempo tra antichità e futuro, tradizione e innovazione, magie e inganni. Chi dei due avrà la meglio alla fine della storia?

Gruppo Storico Romano
Via Appia Antica, 18 - 00179

spettacolo il 2 luglio 2015 alle ore 19:00

 

per info e prenotazioni:
06 59716059 Segretria
338 440035 Catia
346 0882139 Andrea
338 5976641 Claudia

La Piramide di Caio Cestio apre le sue porte per svelare tutti i suoi segreti alla nostra associazione! Sarà possibile infatti entrare nella cella sepolcrale di questo importante monumento funebre dell’antichità, costruito in soli 330 giorni e poter così conoscere da vicino gli usi e i costumi dei potenti uomini del I secolo a.C. La visita infatti, condotta da un esperto archeologo, ci consentirà di ripercorrere la storia di questo straordinario monumento, simbolo della città e di capirne le alterne vicende e le numerose leggende nate intorno ad esso. Una visita guidata straordinaria da non perdere assolutamente! Posti limitati!

Sabato 11 Luglio 2015 alle ore 9:45

Via Raffaele Persichetti, all’ingresso dell’area archeologica

Costi:
La visita guidata prevede una quota di partecipazione di euro 10 a persona, euro 3 per gli under 18. La prenotazione è obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni
“L’Asino d’Oro” Associazione Culturale
cellulare: 346 5920077
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.