Martedì, 16 Luglio 2019

amazon prime video

Venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 marzo 2019 continuano le attività nei Musei Civici della Capitale con mostre e attività didattiche per adulti e bambini, promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

Venerdì 15 e sabato 16 marzo dalle 19.30 alle 23.00 (ultimo ingresso alle ore 22.00) è possibile conoscere L’Ara com’era attraverso un progetto multimediale che utilizza particolari visori in cui elementi virtuali ed elementi reali si fondono. I visitatori sono trasportati in una visita immersiva e multisensoriale all’altare voluto da Augusto per celebrare la pace da lui imposta su uno dei più vasti imperi mai esistiti. L’esperienza, tra ricostruzioni in 3D e computer grafica, realtà virtuale e aumentata, della durata di circa 45 minuti, è disponibile in 5 lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco. I visori non sono utilizzabili al di sotto dei 13 anni.

 

Nel fine settimana sono in programma visite guidate condotte da personale specializzato nell’ambito del progetto di accessibilità Musei da toccare, ideato con l’obiettivo di realizzare musei ‘senza frontiere’, a misura di tutti, e offrire all’intero pubblico la possibilità di accedere alle strutture museali e alle aree archeologiche, facilitando l’accesso al patrimonio culturale e valorizzando le buone pratiche rivolte all’inclusione.

Venerdì 15 marzo, dalle 16.00 alle 18.30, è previsto l’appuntamento Amore e Psiche: una favola intramontabile ai Musei Capitolini. Si tratta di una visita guidata tattile-sensoriale con operatori specializzati il cui itinerario ha inizio dall’affascinante gruppo scultoreo dei giovani Amore e Psiche, copia di una famosa scultura ellenistica eseguita alla fine del II secolo d.C. Sabato 16 marzo dalle ore 10.30 alle 13.00 La Centrale Montemartini: un incontro tra archeologia industriale e arte classica, un nuovo percorso che vede protagonisti le macchine e il passato industriale del museo e che si conclude con l’esplorazione del libro tattile del mosaico di Proserpina, conservato nella Sala Caldaie della Centrale Montemartini.

Le visite tattili-sensoriali sono visite speciali rivolte al pubblico dei visitatori con disabilità. Prenotazione obbligatoria al numero 060608 (tutti i giorni ore 9.00 - 19.00).

 

Il Parco Torlonia è protagonista sia sabato 16 marzo alle 11.00 con la visita Villa Torlonia. Una villa eclettica – che punta all’osservazione esterna degli edifici, quali il Teatro, i Falsi Ruderi, il Casino dei Principi, il Villino Medioevale – sia domenica 17 marzo alle 11.30 con la visita guidata alla mostra Il mito rivisitato. Le maschere arcaiche della Basilicata, alla Casina delle Civette, a cura di Francesca Romana Uccella e Nicola Toce.

Al Museo Civico di Zoologia, sabato 16 marzo (15.30 - 17.30) una proposta per i più piccoli: Scienza divertente. Vulcani dentro e fuori, un’avventura nelle “viscere” dei vulcani alla scoperta dei diversi tipi di eruzione e dei movimenti della crosta terrestre.

Evento speciale, domenica 17 marzo (11.00 - 17.30): Al Museo con papà! Un’occasione speciale per condividere con il proprio papà un percorso interattivo basato sul gioco e sul divertimento, per andare alla ricerca di chi può permettersi di avere pochi figli e di chi, al contrario, può averne molti.

Un tuffo nella preistoria per capire la vita di milioni di anni fa, sabato 16 marzo alle 11.00 al Museo di Casal de' Pazzi: l’iniziativa Dalle ossa alla storia (visita e laboratorio) ricostruisce l’aspetto del territorio intorno Roma 200.000 anni fa, guidando i partecipanti (bambini e adulti) al riconoscimento dei reperti, che comprendono, oltre ad ossa fossilizzate relative alla fauna dell’epoca, anche resti di forme umane arcaiche e strumenti in pietra. Attraverso il laboratorio di paleontologia si sperimentano da vicino materiali, tecniche e reperti, come dei veri paleontologi. 

Dal prossimo 16 marzo prende inoltre avvio Roma 1849. Il sogno della Repubblica nella città dei papi, una serie di iniziative promosse per onorare la ricorrenza dei 170 anni della Repubblica Romana. Gli appuntamenti accompagneranno la vita del Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina e del Mausoleo Ossario Garibaldino fino al prossimo mese di luglio. Il primo appuntamento, sabato 16 marzo alle 16.00 è al Museo della Repubblica Romana con la conferenza Un illustre precedente: la Repubblica Romana del 1798-99 della professoressa Marina Formica.

Domenica 17 marzo, inoltre, in onore della Giornata dell’Unità Nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera apertura straordinaria del Mausoleo Ossario Garibaldino (10.00-20.00) con, alle 11.30, una visita guidata a cura di Mara Minasi. Sempre domenica 17 marzo al Museo della Repubblica Romana (ore 16.00), concerto Verso l’Italia Unita. Canti popolari, 1848-1861.

Gli appuntamenti di Archeologia in Comune di questo fine settimana: Passeggiando per il Foro Boario, sabato 16 marzo alle 11.00, a cura di Elisabetta Carnabuci con appuntamento a piazza Bocca della Verità, 16; domenica 17 marzo alle 11.00 Porta Maggiore e sepolcro di Eurisace, a cura di Paola Chini, con appuntamento a piazza di porta Maggiore, 25 (di fronte all’albergo).

Ingresso gratuito; visita guidata gratuita. Prenotazione allo 060608 a partire da sette giorni prima la data dell’evento.

Oltre al grande patrimonio di collezioni permanenti, nei musei della capitale sono molte e varie le mostre da visitare durante il fine settimana. Con Hermès Dietro le Quinte, al Museo dell’Ara Pacis, i visitatori possono ammirare fino al 16 marzo dieci artigiani della maison parigina nell’arte di trasformare la materia creando borse, selle, carré, cravatte, gioielli, orologi, guanti e porcellana. Da vedere, al Museo Carlo Bilotti, i quadri e le carte di Vincenzo Scolamiero, nella personale intitolata Della declinante ombra, curata da Gabriele Simongini. Il tema dell’acqua è invece al centro della mostra H2O e attimi… di luce al Museo Civico di Zoologia, ideata con l’intento di evidenziare l’importanza di questo elemento nel suo significato più attuale e quotidiano attraverso una selezione di fotografie.

Proseguono la mostra in corso ai Musei Capitolini, La Roma dei Re. Il racconto dell’archeologia e, al Casino dei Principi di Villa Torlonia, Discreto continuo - Alberto Bardi. Dipinti 1964/1984, con circa settanta opere, tra le più rappresentative della lunga attività dell’artista. Alla Casina delle Civette Il mito rivisitato. Le maschere arcaiche della Basilicata, 38 opere tra maschere e sculture realizzate dall’artista Nicola Toce narratrici di storie legate ai territori lucani e alle loro tradizioni.

Ancora in corso la straordinaria mostra Lisetta Carmi. La bellezza della verità al Museo di Roma in Trastevere e al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco l’esposizione dedicata all’archeologo e mercante d’arte Ludwig Pollak (Praga 1868 – Auschwitz 1943), che racconta la storia professionale e personale del grande collezionista, le sue origini nel ghetto di Praga, gli anni d’oro del collezionismo internazionale fino alla tragica fine nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau.

La Centrale Montemartini accoglie un’importante novità all’interno del proprio percorso museale. Grazie all’iniziativa i “Capolavori da scoprire”, il pubblico può ammirare il restauro e il nuovo allestimento del rilievo funerario di tarda età repubblicana che raffigura il fornaio Marco Virgilio Eurisace, ricco liberto di origine greca, e sua moglie Atistia.

Da non perdere, alla Galleria d’Arte Moderna: Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione, una riflessione sulla figura femminile attraverso artisti che hanno rappresentato e celebrato le donne nelle diverse correnti artistiche e temperie culturali tra fine Ottocento, lungo tutto il Novecento e fino ai giorni nostri. Nel chiostro-giardino della Galleria, inoltre, l’installazione etica di Antonio Fraddosio Le tute e l’acciaio, dedicata agli operai dell’Ilva e alla città di Taranto, prorogata fino al 5 maggio 2019.

Alla Casa del Cinema, nell’ambito della rassegna L’UTOPIA DI WEIMAR, venerdì 15 marzo alle 17.00 proiezione di La repubblica incantata. Culture  nella Germania di Weimar 1919-1933 di Carlo di Carlo e Enrico Filippini (Italia, 1981, 125’) mentre sabato 16 marzo e domenica 17 marzo alle 19.00 le puntate 5-6 e 7-8 di Babylon Berlin, prima stagione, la serie ideata dal grande regista Tom Tykver a partire dai romanzi di Volker Kutscher e ambientata nella breve stagione della democrazia tedesca dal 1919 al 1933 e conclusa dall’ascesa al potere di Adolf Hitler.

Inoltre, venerdì 15 marzo alle 19.30 proiezione dell’ultimo lavoro di Barbet Schroeder, il documentario IL VENERABILE W. e, a seguire, incontro con il pubblico.

Sabato 16 marzo alle 18.00 replica di Lo stato delle cose e domenica 17 marzo alle 15.00 replica di Paris, Texas, due film di Wim Wenders che fanno parte di un corposo omaggio al regista dal titolo MOTION E MOTION. IL CINEMA DI WIM WENDERS. Sempre domenica, nell’ambito della rassegna ITALIA DOC dedicata ai documentari, alle 18.00 replica di FRIEDKIN UNCUT di Francesco Zippel e alle 20.30 SANTIAGO, ITALIA di Nanni Moretti.

Prosegue poi la mostra CliCiak - Scatti di cinema, il concorso nazionale per fotografi di scena curato da Antonio Maraldi con una selezione di 40 fotografie selezionate tra le 2.300 partecipanti, scattate da 56 fotografi a documentazione di 115 tra film, cortometraggi, fiction e serie tv.

Inoltre, nei giorni 15, 16 e 17 marzo, chi acquista il biglietto della partita Italia - Francia del torneo di Rugby Guinness Sei Nazioni 2019 potrà scoprire gratuitamente insieme a un accompagnatore le bellezze museali dei Musei Civici di Roma Capitale. Ingresso gratuito ai Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma, Museo di Roma in Trastevere, Musei di Villa Torlonia, Galleria d’Arte Moderna e Museo Civico di Zoologia.

Per i possessori della MIC card è gratuito l’accesso ai Musei Civici e ai siti archeologici e artistici della Sovrintendenza Capitolina. Sono inoltre gratuite le visite e le attività didattiche effettuate dai funzionari della Sovrintendenza Capitolina che rientrano nel biglietto d’ingresso al museo, mentre non sono comprese le mostre al Museo di Roma a Palazzo Braschi e al Museo dell’Ara Pacis.

La MIC card costa solo 5 euro e permette l’ingresso illimitato negli spazi indicati per 12 mesi. Per informazioni www.museiincomuneroma.it

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.