Lunedì, 16 Settembre 2019

amazon prime video

race_for_the_curePresentata lunedi scorso, 16 maggio, la XII edizione della “Race for the Cure – Di corsa contro i tumori del seno”, la celebre corsa di solidarietà che si svolgerà domenica 22 maggio alle Terme di Caracalla per raccogliere fondi e sostenere la lotta ai tumori del seno.

Alla conferenza stampa, tenutasi presso lo Stadio Olimpico, hanno partecipato, il presidente del Coni, Gianni Petrucci, che a sostegno del suo parigrado della Komen Italia, ha dichiarato: “il CONI creda nella parabola dei talenti: chi più ha più deve dare e le autorità che collaborano alla Race stanno sostenendo il Prof. Masetti a fare una grande opera”.

race-for-cure_roma_2Testimone d’eccezione, mollto attenta alle campagne di prevenzione e sensibilizzazione, la Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, che a tal proposito sostiene quanto “Spesso il nemico per la salute delle donne è la pigrizia e la mancanza di tempo. La campagna “Corriamo per la Vita”, che affianca la Race for the Cure, prevede che dopo la corsa cinque camper si rechino nelle cinque province della regione per offrire visite gratuite come mammografie, pap test, visite ginecologiche, dermatologiche e controlli della pressione arteriosa”

Ad intervenire ancora, Consigliere Delegato allo Sport di Roma Capitale, Alessandro Cochi, che parteciperà con il pettorale n. 2764 come gli anni della Città Eterna, l’Assessore allo Sport della Provincia di Roma, Patrizia Prestipino, con il pettorale n. 121 come il numero dei comuni della Provincia.

La Susan G. Komen Italia, un'organizzazione senza scopo di lucro basata sul volontariato, che opera dal 2000 nella lotta ai tumori del seno, ha come evento simbolo proprio la Race for the Cure, una mini-maratona di raccolta fondi, della lunghezza di 5 km (con passeggiata di 2km) che si propone di esprimere solidarietà alle donne che si confrontano questa malattia (oltre 37.000 donne ogni anno in Italia sono colpite dal tumore del seno; è da dire che anche gli uomini, seppure occasionalmente, possono sviluppare questa malattia, 1 caso ogni 100 tumori) e di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione.

Race_Roma_BannerQuesta grande oraganizzazione é il primo affiliato europeo della "Susan G. Komen for the Cure" di Dallas, la più grande istituzione internazionale impegnata da oltre 25 anni in questo campo. Caratteristica principale dell’evento è la presenza delle “Donne in Rosa”, donne che hanno affrontato personalmente il tumore del seno e che, per dimostrare l’atteggiamento positivo con cui si confrontano con la malattia, scelgono di rendersi intenzionalmente visibili indossando una maglietta ed un cappellino rosa.

Negli Stati Uniti, dove è nata nel 1982 e dove si svolge in oltre cento città americane, la Race coinvolge ogni anno oltre un milione e mezzo di partecipanti e tanti personaggi pubblici, a partire dal Presidente, starter d'eccezione nella corsa di Washington.  

La Race for the Cure è arrivata in Italia nel 2000, a Roma, nello splendido scenario del Circo Massimo, spostandosi poi successivamente alle Terme di Caracalla.
Con i fondi raccolti attraverso la Race for the Cure, la Komen Italia, dal 2000 ad oggi ha raccolto e già distribuito oltre 1.200.000 € per la realizzazione di progetti propri e di altre associazioni nella lotta ai tumori del seno. Tra questi, corsi di aggiornamento per operatori sanitari; programmi di educazione alla prevenzione per donne sane e studenti; servizi clinici per il recupero del benessere psico-fisico delle donne operate ed acquisto di apparecchiature di diagnosi e cura delle neoplasie del seno.

L'evento è supportato dalle Istituzioni, infatti è organizzato sotto l’Alto Patronato Del Presidente della Repubblica e con il patrocinio di Regione Lazio, Roma Capitale, Consiglio Regionale del Lazio, Provincia di Roma, CONI, FIDAL, Ministero della Salute e Policlinico Gemelli di Roma. In collaborazione con IPASVI, Federfarma Roma e Europa Donna.

Nella Conferenza stampa del 16 maggio presso la sala stampa dello Stadio Olimpico significativa la presenza, assieme al Presidente della Komen Italia Riccardo Masetti , del Presidente del CONI Gianni Petrucci, della Presidente della Regione Lazio Renata Polverini, dell' Assessore allo Sport della Provincia di Roma Patrizia Prestipino e del Consigliere Delegato allo Sport di Roma Capitale Alessandro Cochi.
Portabandiera della Race for the Cure sarà, come ogni anno, Maria Grazia Cucinotta insieme alla Madrina delle “Donne in Rosa”, Rosanna Banfi.

Per maggiori informazioni visita il sito www.raceforthecure.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.