Venerdì, 23 Giugno 2017

Ti potrebbe anche interessare

Comunicati

Informazioni e notizie degli Uffici stampa specializzati di Roma e del Lazio.

IL VITTORIANO tra MUSICA, LETTERATURA, CINEMA e ARCHITETTURA “AROUND GERSHWIN”.
Omaggio al celebre compositore statunitense di Giovanni Tommaso, Rita Marcotulli e Alessandro Peternesi.
Venerdì 23 giugno ore 21.00 sulla Terrazza Italia al Vittoriano in piazza Venezia

Continuano gli appuntamenti con il jazz a “Il Vittoriano tra musica, letteratura, cinema e
architettura”, la rassegna di eventi estivi promossa dal Polo Museale del Lazio, diretto da Edith
Gabrielli, per valorizzare l’identità e la bellezza del Monumento a Vittorio Emanuele.

Venerdì 23 giugno (ore 21.00) sulla Terrazza Italia Giovanni Tommaso (contrabbasso), Rita Marcotulli
(piano) e Alessandro Peternesi (drums) proporranno “Around Gershwin”, un omaggio al grande
compositore e pianista statunitense tra standard celebri come But not for me, How long has this been
going on,‘S Wonderful, Lady be good e alcune composizioni originali di Giovanni Tommaso. La musica
si basa su strutture articolate sia armonicamente che ritmicamente ma il grande interplay dei musicisti
e le parti improvvisate rappresentano bene una loro ideale sintesi del percorso artistico che non vuole
prescindere da quello che si definisce il “linguaggio del jazz”.

Gli appuntamenti al Vittoriano rientrano in ARTCITY-Estate 2017, un progetto organico di oltre cento
iniziative di arte, architettura, letteratura, musica, teatro, danza e audiovisivo, promosso e organizzato
dal Polo Museale del Lazio in musei e altri luoghi d’arte di Roma e della regione tra i quali appunto il
Vittoriano.

Il Vittoriano, realizzato fra il 1882 e il 1911 in onore di Vittorio Emanuele II, primo re d’Italia, è il più
spettacolare monumento alla nazione, finalmente unita e libera. Nel corso della sua lunga storia, altre
valenze si sono sovrapposte all’originaria, senza peraltro cancellarla: la più importante si lega senza
dubbio alla tomba del Milite Ignoto, concepita subito a valle della prima guerra mondiale. Troppo a
lungo e troppo spesso legato ai contrassegni della retorica, il Vittoriano si rivela agli occhi del pubblico
moderno come uno scrigno di potente e straordinaria bellezza.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero: il limite massimo degli spettatori è fissato dalla capienza degli
spazi messi a disposizione.

SONJA MOONEAR, LA REGINA DEL CLUBBING MONDIALE NEL CONDOMINIO SAN LORENZO: "LUCIO BATTISTI LIVE EXPERIENCE"
PER CELEBRARE UNO DEI PROTAGONISTI DELLA STORIA DELLA MUSICA ITALIANA

Venerdì 23 giugno all'Ex Dogana si inizierà nel Condominio San Lorenzo con Lucio Battisti Live Experience dalle ore 18:30 alle ore 2:00 per celebrare una delle massime personalità nella storia della musica leggera italiana. Sul palco il meglio della musica indipendente italiana e per i più coraggiosi la possibilità di salire sul palco e improvvisarsi per una notte. A seguire: Voglio vederti cantare (dj set con 2 open mic) fino a tardi e nel Salotto Cinema il film "Ovosodo" (Ingresso gratuito).

La serata di venerdì 23 giugno dell'Ex Dogana proseguirà ancora dalle 23:00 con il primo appuntamento della serie di eventi estivi targati Anarchy in the Club all' Ex Dogana. Ospite d'eccezione la regina del clubbing mondiale Sonja Moonear. Una notte per vivere le frequenze del 4/4, da quello più puro a quello più ibrido con house e sperimentazione dalla notte all'alba. Insieme a Sonja Moonear Domenico Rosa (Ingresso 10 € fino alle 01:30 / dopo 15 €).

Per info:
Ex Dogana Club
Via dello Scalo San Lorenzo, 10
Info-line: +39 333 8654933| Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CONDOMINIO SAN LORENZO (Free entry)
GIOVEDÌ 22.06
Blur vs Oasis
Dalle ore 18:30 alle ore 2:00
Anni novanta. La musica brit invade le classifiche di tutto il mondo.
Due le grandi scuole di pensiero: i Fratelli Gallagher da un lato e Damon Albarn e Graham Coxon dall’altro. Nel cortile dell’Ex Dogana, nel Condominio San Lorenzo, li celebriamo facendoli scontrare di nuovo.
Ex Dogana presenta Blur vs Oasis w/
PDD (I Mostri)
Mark Supermarket

Salotto Cinema
This is England

VENERDI' 23.06
Lucio Battisti Live Experience
Dalle ore 18:30 alle ore 2:00
Dopo la data invernale del 10 febbraio scorso, celebriamo una delle massime personalità nella storia della musica leggera italiana, in un evento completamente gratuito e a cielo aperto.
Sul palco il meglio della musica indipendente italiana. E per i più coraggiosi ci sarà la possibilità di salire sul palco e improvvisarsi Lucio per una notte.
A seguire: Voglio vederti cantare (dj set con 2 open mic) fino a tardi.

Cinema:
Ovosodo

SABATO 24.06
Daft Punk vs The World
Dalle 18.30 alle 2:00
Sabato 24 giugno ripercorriamo nel cortile del vostro Condominio preferito la discografia dei Daft Punk attraverso i brani che più hanno suggestionato le loro composizioni. Da un lato i loro migliori brani, dall'altro il mondo musicale da cui hanno preso spunto, da i nostrani Rondò Veneziano, su cui qualcuno parlò addirittura di plagio, passando per Kraftwerk e Giorgio Moroder. Scarpe comode.

CONSOLLE
San Diego vs. t.b.a.

Cinema:
Grosso guaio a Chinatown

DOMENICA 25.06
Vino e Venditti
Dalle 18.30 alle 2:00
Venditti camminerà con noi durante l'intero arco della serata, accompagnato da una selezione dei migliori vini naturali e biologici. A proposito, a interpretare i suoi migliori brani sarete voi, in un Venditti's KARAOKE.

Cinema:
Inside out

EX DOGANA
GIOVEDÌ 22.06
Dalle ore 23:00 alle 5:00
Curtis Wolf Ninth Act w/ Mudimbi
CURTIS Ninth Act
- Thelonious B.
- 3D
- Mudimbi
- Borgioli

ADMISSION:
€10 Guest List untill 1.30 am
€15 Door

VENERDI' 23.06
Anarchy in the Club // Sonja Moonear - Domenico Rosa
Dalle ore 23:00 alle ore 6:00
l primo appuntamento della serie di eventi estivi targati Anarchy in the Clubnell'area open air dell' Ex Dogana.
჻ Sonja Moonear
჻ Domenico Rosa

Entry: 10e fino alle 01:30 / dopo 15e

SABATO 24.06
Paul Kalkbrenner at Just Music Festival
JustMusicFestival * Paul Kalkbrenner presents Back To The Future * Saturday 24 June 017 h.18:00 - Ex Dogana Roma

Opening Set : Dj Ralf + Howl Ensemble

Tickets su sito ticketone.it

Official Aftershow > Paul Kalkbrenner Aftershow w/Levon Vincent
Dalle 23:00 alle ore 5:00 .

Aftershow w/
Levon Vincent
Iacopo Vocci

Ingressi
€ 15/10 in lista (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
€ 5 per chi si presenta con il ticket del concerto di Kalkbrenner

(GAY) LAZIO PRIDE: PARTECIPA TIZIANO FERRO CON UN COLLEGAMENTO VIDEO IN DIRETTA IN PIAZZA
MOLTE LE ADESIONI DEGLI ARTISTI

Il cantautore di Latina interverrà durante la manifestazione Lazio Pride del 24 giugno a Latina in viale Italia dalle ore 17:00.

Tiziano Ferro sarà al Lazio Pride di Latina. Non ci sarà fisicamente, ma sarà presente virtualmente grazie ad un collegamento video, in diretta. Il cantautore pontino – promotore ufficiale dell'evento del 24 giugno – interverrà da Bologna dove in serata terrà un concerto nell'ambito de "Il Mestiere della Vita" tour 2017.

L'anno scorso – nella prima edizione del Lazio Pride di Latina – Tiziano Ferro inviò un video messaggio per salutare tutti i partecipanti alla manifestazione dedicata ai diritti civili per le persone gay, lesbiche, bisex e trans. Quest'anno invece la sua testimonianza sarà in diretta video.

Al Lazio Pride hanno Aderito: Latina, Rieti, Viterbo e Fiumicino, L'iniziativa è sostenuta dalla Regione Lazio con la Campagna "L'amore non si Odia" (si veda allegato). Siamo in attesa della adesione del comune di Roma. In tutti i comuni aderenti verranno esposte sabato le Bandiere Rainbow in sostegno al Lazio Pride.

Hanno Aderito inoltre molte persone del mondo dello spettacolo tra cui:

Manuela Arcuri
Giusy Ferreri
Annalisa
Claudia Gerini
Emanuele Mauti - Pallannuoto Latinae altri visibili sulla pagina facebook di Lazio Pride

Il Latina Lazio Pride vi dà appuntamento sabato 24 giugno in Viale Italia a partire dalle 17.00 con testimonianze, eventi e tanta musica di qualità.

Il programma di questa edizione, lo ricordiamo, prevede tante esibizioni, tra cui quelle di: Roberto Casalino, Giordana Angi, Absolut, Chiazzetta, Canusia, gli Skuba Libre. Ci saranno anche: Emanuele Mauti pallanuoto Latina, Eric (influencer Instagram), Gender Parisi, Lecoseimportanti, Lemore e Parruccoro.

Ricordiamo che il Latina Lazio Pride ha già una sua sigla, è il brano "Bam Bam" della cantautrice di Aprilia, Giordana Angi, che sarà disponibile dal 23 giugno su Itunes.

La comunità LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Trans) di Latina sarà in piazza grazie al sostegno delle associazioni organizzatrici: Arcigay Roma, Arcilesbica Roma, Azione Trans, Gay Center e SeiComeSei.

Saranno presenti, inoltre, tantissime associazioni. Oltre agli organizzatori.

I portavoce:
Marilù Nogarotto (SeiComeSei)
Fabrizio Marrazzo (Gay Center)
Aurora Marchetti (Azione Trans)

laziopride.com - facebook.com/pridelazio - @lazio_pride

MEDIA PARTNER: LATINA OGGI E RADIO STUDIO 93

2017 - Anno del Fiume Vistola - CORSO POLONIA 2017
15° Festival della Cultura Polacca a Roma

sabato 24 giugno 2017 – dalle 22.00 - LIVE
"Rejs" sul Tevere
Mr Krime – dj, tastiera / Maciej Malinowski – vj / Antonis Skolias – batteria
e Gran finale "WIANKI"

Lian Club, Lungotevere dei Mellini 7 - Roma
(barcone ormeggiato sul Tevere)
Ingresso libero

"Rejs" sul Tevere - LIVE
Sabato 24 giugno tutti insieme sul barcone del Lian Club per festeggiare la chiusura della 15a edizione del Corso Polonia, in compagnia dei giovani artisti Mr Krime, Maciej Malinowski e Antonis Skolias, che rielaboreranno e mixeranno per noi le immagini del film commedia di culto "Rejs" di M. Piwowski (La crociera, 1970), e la sua colonna sonora, di Wojciech Kilar, in uno spettacolo multimediale.

Mr Krime - dj e tastiera
Maciej Malinowski - vj
Antonis Skolias - batteria

Al termine della serata gran finale con i "WIANKI", il tradizionale lancio delle ghirlande nelle acque del fiume nella notte di S. Giovanni.

A proposito del film di Piwowski
"Rejs" (La crociera) è una commedia di Marek Piwowski del 1970. Vero e proprio film di culto, offre una rappresentazione ironica e a tratti grottesca delle assurdità e contraddizioni della Polonia nel periodo comunista. Due amici partecipano a una piccola crociera sulla Vistola salendo di nascosto a bordo di un battello; uno di loro viene scambiato per un funzionario del Partito e il fraintendimento dà il via a una serie di situazioni surreali che, in un crescendo di equivoci e di gag paradossali, finisce per coinvolgere tutti i viaggiatori a bordo.
Nell'anno della Vistola i tre giovani artisti, Mr Krime, Maciej Malinowski e Antonis Skolias non potevano che ispirarsi a questo film, girato interamente su questo fiume e noto a chiunque in Polonia, per il loro live.

Gran finale "wianki"
La serata si concluderà coi "wianki", il tradizionale lancio delle ghirlande nelle acque del fiume nella notte di S. Giovanni. L'antica tradizione d'origine pagana vuole che in questa notte le giovani fanciulle si incontrino sulle sponde del fiume per gettarvi le proprie ghirlande (in polacco "wianki") e vaticinare il proprio futuro in amore... Siete tutti invitati a partecipare!

A Romaest un grande polo sportivo aperto ai bambini e ragazzi della Capitale, ai centri estivi del territorio e a tutti i cittadini romani

Tante le attività e le strutture allestite, campi da pallavolo e basket, ping pong, calcio balilla e molto altro

Dal 26 giugno al 16 luglio, al via la grande festa dello sport, con le Olimpiadi di Romaest. Per tre settimane il Centro Commerciale Romaest, Via Collatina, 858, ospiterà un grande polo sportivo con diverse strutture: campi da pallavolo e da basket, cyclette, campi da ping pong e calcio balilla usufruibili da tutti i visitatori che potranno giocare e divertirsi.

All'interno e all'esterno del Centro saranno collocati vari impianti sportivi, gli allestimenti interni si troveranno al primo piano (area food), mentre i campi da pallavolo e da basket saranno disposti all'esterno del Centro, presso l'ingresso sud.

La mattina dalle 10 alle 13, i centri estivi potranno partecipare con i loro ragazzi alle attività sportive. Per le prime due settimane i ragazzi si alleneranno nelle diverse discipline e al termine verranno selezionati gli 'atleti' più bravi in vista delle gare che si disputeranno l'ultima settimana. Infatti, nell'ultima settimana ogni giorno a Romaest avrà luogo una sfida tra due centri estivi.
Nel pomeriggio e nei weekend le strutture sportive potranno essere utilizzate da tutti i visitatori del Centro, bambini, ragazzi e anche adulti.

"Ospitiamo volentieri le 'Olimpiadi' a Romaest, un momento di aggregazione che sottolinea l'importanza dello sport e dei suoi valori. Lavoriamo ogni giorno affinché Romaest possa essere considerato un luogo di incontro e, in questo caso, un punto di riferimento per socializzare attraverso le discipline sportive che da sempre aiutano ad apprendere i valori dell'amicizia, della lealtà e della solidarietà". - Ha dichiarato Marco Torresan, Direttore del Centro Commerciale Romaest.

Romaest:
GRA uscita 14 - 15 - Autostrada A24 uscita Ponte di Nona - Roma Lunghezza

In occasione della Giornata Europea Festa della musica, 7 postazioni, 7 musicisti in acustica, 7 artisti che dipingeranno in estemporanea IN VIA MARGUTTA "IL BEATLES DAY": L'OMAGGIO TRA COCKTAIL, MUSICA LIVE E STREET ART
Tra gli ospiti dell'evento, anche il critico musicale Dario Salvatori, l'artista Moby Dick e il Presidente dei Beatlesiani D'Italia Rolando Giambelli

In occasione della Giornata Europea Festa della musica, che si svolgerà stasera, mercoledì 21 giugno, la storica Via Margutta di Roma omaggia i Beatles: sette postazioni, sette musicisti in acustica, sette artisti che dipingeranno in estemporanea. Il Margutta "The Beatles Day", progetto proposto dalla titolare del ristorante vegetariano Il Margutta Veggy Food & Art, ideato e organizzato dalla curatrice d'arte Silvia Chialli e dal critico musicale Dario Salvatori, con il coinvolgimento e la partecipazione di Rolando Giambelli, Presidente dei Beatlesiani D'Italia, si svolgerà dalle 18.30 alle 21.30.

Alle ore 18:30 avrà inizio, presso Il Margutta, con un cocktail "green" ispirato al "Pop", mentre la curatrice Silvia Chialli e la direttrice artistica degli spazi espositivi Francesca Barbi Marinetti guideranno gli ospiti attraverso le ottanta opere della mostra "All you need is paint", proposta dal ristorante vegetariano. Il critico musicale Dario Salvatori, invece, accompagnerà gli ospiti attraverso un breve excursus sulla storia dei Beatles. Rolando Giambelli, invece, presenterà la sua associazione dedicata ai "Fab Four".

Alle ore 20:30 la festa dedicata al gruppo di Liverpool si sposta in via Margutta, dove Rolando Giambelli con la partecipazione di altri musicisti ed amici di Roma si esibirà alla chitarra, piano e voce. Dalle 21:30 alle 23:00, presso Il Margutta, l'evento prosegue con una vera e propria Jam Session che vedrà coinvolti alcuni musicisti, band e artisti, facenti parte dell’Associazione. Nel frattempo lo street artist Pier Simone Pomida e seguirà una opera live ispirata al contesto.

Alla manifestazione sarà presente come media partner Atom Radio (www.atomradio.it) che avrà la possibilità di trasmettere in diretta streaming gli eventi con interviste ai protagonisti e agli artisti. Durante la diretta gli interventi della trasmissione Eight Days a Week - The Beatles radio show, condotta da Daniele Massimi (Dj Danny Phaser) che ha il patrocinio dei Beatlesiani d’Italia Associati.

L'ESPOSIZIONE - All You Need is Paint. The Beatles Art Exhibition è la nuova mostra del Margutta Veggy Food & Art, voluta da Tina Vannini e Francesca Barbi Marinetti, che sarà visitabile sino ai primi di ottobre. La collettiva è ideata dalla designer e visual merchandiser Silvia Chialli e dal giornalista Michele Foni, in collaborazione con la “Compagnia Artisti di Sansepolcro”.

GLI ARTISTI - Mario Argenti, Nicole Aue, Davide Barbanera, Franco Barrese, Claudio Boncompagni, Joy Stafford Boncompagni, Chris Burns, Stefano Camaiti, Franco Cerini, Enzo Chialli, Silvia Chialli, Cico, Andreina Cola, Alfiero Coleschi, Anna Maria Conti, Corrie Rock Corver, Rosa D'alessio, Alessandro D'aquila, Donatella Della Ragione, Diego Della Rina, Enzo Della Rina, Mario Dolfi, Cecile Dumas, Fabrizio Fabbroni, Giuseppe Fabbroni, Michele Foni, Carmen Forni, Gianni Franceschina, Ignazio Fresu, Antonio Gaggiottini, Giulio Gambassi, Stefano Gennaioli, Rolando Giambelli, Giuseppe Paci, Maura Giussani, Mirco Guardabassi, BrizzoIga, JoeKopler, Roberto Lanari, Nicolò Lazzerini, Ornella Lodo, Sara Lovari, Shirley Mannoccia, Alessandro Marrone, Alberto Massi, Lucia Matassi, Marco Mercati, Valentina Monsignori, Giancarlo Montuschi, Franco Morresi, Pino Nania, Cristian Ordanini, Giulia Oretti, Pietro Pecorari, Monia Pentolini, Gino Pigolotti, Michelangelo Prencipe, Pruscini Da Cavargine, Riccardo Pucci, Massimo Rondalotto , Maurizio Rapiti, Gaetano Rasola, Enrico Rasetschnig, Sandra Regan, Pierluigi Ricci, Claudia Romano, Quirino Rondinini, Gaetano Salerno, Dario Salvi, Alfio Samarati, Maria Sarappa, Daniele Sasson, Giorgio Sensi, Laura Serafini, Dhyana Stella, Giuliano Trombini, Annamaria Veccia, Luis Alberto Villa Hinojosa.

'Due uomini, quattro donne e una mucca depressa', di Anna Di Francisca in sala a Roma da domani, 22 giugno al Cinema Adriano in italiano. All'Apollo 11, dove continua con successo la programmazione in versione originale sottotitolata in italiano, il 23 giugno presentazione con l'attore Antonio Catania, in veste di 'intervistatore' d'eccezione alla presenza di regista e cast.

Sarà proiettato a Roma, al Cinema Adriano (Piazza Cavour, 22) in esclusiva in versione italiana a partire da domani, giovedì 22 giugno e, da venerdì 23, all'Apollo 11 (via Nino Bixio 80/a), 'Due uomini, quattro donne e una mucca depressa', diretto da Anna Di Francisca (La bruttina stagionata; Fate un bel sorriso; Il mondo di Mad), con Miki Manojlovic, Maribel Verdù, Eduard Fernàndez, Laia Marull, Ana Caterina Morariu, Gloria Muñoz, Hector Alterio, Carmen Mangue, Manuela Mandracchia, con Serena Grandi, con l'amichevole partecipazione di Antonio Resines e con Neri Marcorè. All'Apollo 11 continua con successo - in esclusiva in versione originale sottotitolata - la programmazione del film e venerdi' 23 giugno, alle ore 21.00 sarà l'attore Antonio Catania (Mediterraneo; Pane e Tulipani) a presentare il film, 'intervistando' Neri Marcorè, in collegamento Skype dagli USA, la regista Anna Di Francisca, una delle attrici, Manuela Mandracchia, il compositore delle musiche, Paolo Perna e il distributore del film, Massimo Righetti. Il film, riconosciuto di interesse culturale dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per il Cinema è nelle sale dall'8 giugno 2017, distribuito da Mariposa Cinematografica,

Il film è una commedia corale e 'terapeutica' che si svolge sullo sfondo di una allegra provincia spagnola. È qui che Edoardo (Miki Manojlovic), compositore in crisi affettiva e creativa, si prende un periodo sabbatico e incontra uno sgangherato coro polifonico, del quale fanno parte quattro donne che cambieranno la sua vita...ma anche la loro!

Uscita: 8 giugno 2017
Distribuzione: Mariposa Cinematografica
Durata: 95'

La mostra "Roma in libertà" dal 3 ottobre al 5 novembre 2017 presso Complesso del Vittoriano - Ala Brasini, Roma,
in occasione del decimo anniversario della scomparsa, al Vittoriano arriva un grande tributo a Rodrigo Pais (28 settembre 1930 - 9 marzo 2007, Roma), uno dei fotografi più noti e apprezzati dal pubblico e dalla stampa nazionale di quest’ultimo secolo.

Dal 3 ottobre, una rassegna che racconta Roma, la sua evoluzione e i principali avvenimenti catturati in degli scatti insieme a miti e leggende della seconda metà del ‘900: da Fellini a De Sica, da Kennedy a Elisabetta II e Clinton, da Pasolini a Berlinguer e poi ancora i Beatles, Armstrong, gli U2 e i Rolling Stones.
Selezionate da un immenso archivio storiografico di oltre 360mila fotogrammi, circa 180 fotografie contribuiscono a scoprire la Città Eterna e il suo vissuto, il contesto storico e la passione non di un semplice fotocronista, ma soprattutto di un attento e spesso ironico osservatore della realtà che - per circa cinquant’anni - ritrasse la società capitolina con scatti di alta qualità.
Legato alla storia del Partito comunista italiano che seguì nei suoi congressi e nelle grandi manifestazioni di piazza, Pais - attraverso storiche istantanee - non fa rivivere solo la politica italiana di quegli anni, ma anche la vita di periferia in una Roma in espansione edilizia; le borgate dei ragazzi di vita di Pasolini; la dolce vita; gli scrittori e i premi letterari; il costume; lo sport; lo spaccato di una società diversa ma che tutt’oggi riconosciamo nel nostro quotidiano.
Per documentare il suo lavoro di fotografo in mostra sono esposti svariati giornali dell’epoca con alcuni dei suoi servizi più significativi. Pais, infatti, dopo anni di gavetta, nel 1950 approda al settimanale Vie Nuove e dal 1954 inizia la collaborazione come fotoreporter di primo piano con L’Unità (che definirà “il suo grande amore”) e Paese Sera (quotidiano di fondazione comunista che nel luglio del 1994 vide la cessazione definitiva delle stampe).
Collabora anche con altri quotidiani fra i quali il Corriere della Sera e il Corriere d’informazione.

Particolarmente significative, nel suo archivio, le fotografie di film, fra gli altri, di Federico Fellini,
Vittorio De Sica, Jean-Luc Godard, Dino Risi, Elio Petri, Pier Paolo Pasolini, Luigi Comencini, Luciano Salce, scattate su più di 100 set cinematografici a Cinecittà o intorno a Roma. Non manca però la cronaca nera, nella quale trovano grande spazio quelli che possono essere definiti 'i grandi processi', come i casi Montesi, Ghiani-Fenaroli, Casati Stampa, o quelli dei coniugi Bebawi e dei fratelli Menegazzo e quello dei «pubblici peccatori e concubini», come erano stati definiti dal vescovo di Prato, monsignor Pietro Fiordelli, i coniugi Bellandi «colpevoli» di essersi sposati con il solo rito civile nel 1956.

Attraverso il percorso espositivo curato da Glenda Furini e Guido Gambetta, la mostra ROMA in libertà dà spazio al lavoro di Pais per la sistemazione e catalogazione del suo archivio fotografico che ha occupato gli anni finali della sua vita fino all’atto del vincolo ministeriale per il suo valore storico, artistico e documentale.
Un archivio imponente composto da 363.868 negativi in B/N, da 5.892 diapositive e negativi a colori oltre a 8.597 stampe fotografiche in bianco e nero. In mostra, anche i documenti originali che mostrano le caratteristiche del suo lavoro: i quaderni del catalogo cronologico, le schede del catalogo per soggetti, le bustine che contengono i negativi con le indicazioni dell’argomento del servizio fotografico, del numero dei negativi del servizio e spesso i nomi dei personaggi ritratti.

Il catalogo è edito CEUB – Università di Bologna e la pubblicazione è supportata dall'Anap - Associazione pensionati di Confartigianato.

La mostra presenta cinque sezioni:
Prima sezione: Roma di tutti
É la Roma dei turisti e degli ospiti, dei personaggi che nella Capitale hanno lavorato e sono diventati famosi, degli attori e registi stranieri che venivano a Cinecittà per girare i loro film. Ma anche delle visite di Stato (De Gaulle, Kennedy, Elisabetta II, Clinton, Mandela), dei grandi funerali dei protagonisti della politica e dello spettacolo (Togliatti, Berlinguer, Moro, Mario Riva, Pasolini, Fellini), dei grandi eventi (firma dei Trattati di Roma, Concilio Vaticano II).

Seconda sezione: La Roma dei romani
É la Roma delle borgate, del traffico, dei mercati generali e rionali, dei bar e dei negozi, degli artigiani
al lavoro, delle edicole, delle difficoltà di trasporto e degli scioperi. Ma anche dei bambini che giocano o vanno a scuola, degli innamorati, dei picnic per Pasquetta, dei nonni e dei nipotini ai giardini. Di Porta Portese e di via Margutta.

Terza sezione: Roma protesta
Qui è raccontata la Roma delle grandi manifestazioni per il lavoro e per il diritto alla casa e alla pensione, per l’approvazione delle leggi sul divorzio e sull’aborto, per il rapimento di Aldo Moro, di protesta contro il carovita e la mancanza di servizi. Poi il ‘68 con i cortei degli studenti e dei lavoratori, le occupazioni e gli scontri di Valle Giulia. Infine le manifestazioni minori e curiose come quelle dei fotografi, dei tassisti, dei maghi o delle pornostar.

Quarta sezione: Roma si diverte
I proiettori sono puntati qui sui grandi spettacoli (Louis Armstrong (1962), i Beatles (1965) i Rolling
Stones (1970), gli Intillimani (1975), gli U2 (1993), sulle grandi mostre (Amedeo Modigliani, Galleria
Nazionale d'Arte Moderna, 1959), sui varietà e la Dolce Vita. Ma è anche la sezione del circo e del luna park, delle gite al mare, dei locali per giovani (come la leggendaria discoteca Piper, icona di una generazione intera e vero e proprio fenomeno di costume) e delle feste in strada (festa di San Giuseppe, festa de Noantri).

Quinta sezione: Roma e la politica
L’attività di Pais lo ha spesso portato a contatto con la politica e a scattare migliaia di fotografie che, con sottile ironia, ritraggono momenti e personaggi in molteplici situazioni - a volte identificative degli
stessi e a volte di singolare originalità: dai calzini di Andreotti e Togliatti, ai cappotti di Moro e Nenni a
Berlinguer e la maschera di Craxi.
Uno speciale occhio ironico che si esprime anche attraverso l’elettrice che vota in abito da sposa,
Saragat con Sofia Loren e Cicciolina in Parlamento o agli accostamenti significativi come Fanfani e il Papa, Occhetto e Marx, Prodi e Sturzo.

Orario apertura
Tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30
(L’ingresso in mostra è consentito fino a 30 minuti prima)
Ingresso gratuito

VALMONTONE OUTLET SUMMER FESTIVAL:
ANNULLATO CONCERTO DI APERTURA DI LOREDANA BERTE' A CAUSA DI UN INFORTUNIO, AL SUO POSTO ARRIVA TONY HADLEY

Avrebbe dovuto essere Loredana Bertè ad aprire il Valmontone Outlet Summer Festival il prossimo 15 luglio come prima tappa del suo nuovo tour estivo, ma la regina indiscussa del Rock italiano ha dovuto posticipare l'inizio del suo nuovo tour estivo a causa dell'infortunio subito in Messico che le ha impedito di partecipare anche ai recenti Wind Music Awards.

Al suo posto arriva però un idolo del pop new romantic anni '80 come TONY HADLEY, tra i protagonisti assoluti della musica internazionale sia come voce e frontman degli Spandau Ballet, che come solista.

Hadley, reduce dal tour di reunion con la formazione originale del gruppo nel 2015 e del più recente successo del suo "The Christmas Album" (2016) sarà sul palco del Valmontone Outlet Summer Festival sabato 15 luglio.

Da "I'll fly for you" a "Through the barricades", da "True" a "Gold", Hadley proporrà una scaletta di grandi successi per far riascoltare a chi ha vissuto gli anni Ottanta e a quanti invece li hanno conosciuti solo a distanza, le grandi hit dell'epoca.

Dopo la prima tappa del 15 luglio, il Valmontone Outlet Summer Festival proseguirà con altri concerti e spettacoli gratuiti: il 22 luglio sarà infatti la volta diEMIS KILLA, uno degli artisti più seguiti della scena rap e hip hop italiana, che porterà il suo "Terza Stagione tour" sul palco del Valmontone Outlet Summer Festival. Il 29 luglio chiuderà il programma dedicato ai concerti RAF che a trentaquattro anni di distanza dal brano "Self control", che scalò le classifiche di tutto il mondo, riproporrà tutti i grandi successi del suo repertorio per la gioia dei suoi numerosissimi fan.

Il mese di agosto sarà invece dedicato al teatro e agli spettacoli di intrattenimento. Il cabaret di Valmontone Outlet inizierà sabato 5 agosto con CLAUDIO LAURETTA e le sue migliori imitazioni. Sabato 12 agosto GABRIELE CIRILLI intratterrà i visitatori dell'outlet con una variegata galleria di personaggi comici e il 19 agosto PINO E GLI ANTICORPI, il duo composto dai fratelli Michele e Stefano Manca che ha fatto conoscere la comicità sarda in tutta Italia, chiuderanno la kermesse.

VALMONTONE OTULET SUMMER FESTIVAL
PROGRAMMA

15 luglio – Tony Hadley
22 luglio – Emis Killa
29 luglio – Raf

5 agosto – Claudio Lauretta
12 agosto – Gabriele Cirilli
19 agosto – Pino e gli Anticorpi

Valmontone Outlet, Via della Pace, Valmontone (RM)
INGRESSO GRATUITO

A oltre cinquant'anni dagli storici primi concerti in Italia, I Beatles rimangono il più grande fenomeno musicale e di costume nel mondo dello spettacolo.
Quando John, Paul, George e Ringo dalla loro Liverpool giungeranno a Londra per invadere il mondo, cambieranno del tutto, in profondità, le regole del gioco. Mutano il gusto, il senso e la storia della musica moderna.

Romics, in collaborazione con Solares Fondazione delle Arti, vuole celebrare l'anniversario della pubblicazione del disco Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band e oltre 50 anni dalla loro prima e unica visita in Italia.
Questa mostra, rappresenta un nuovo tassello per meglio comprendere la rivoluzione culturale, di costume, di gusto, che hanno apportato i Beatles con la loro musica, anticipando per certi versi e accompagnando straordinariamente per altri i cambiamenti epocali che stavano avvenendo nella società in quegli anni.
L'esposizione indaga e documenta l'interesse che disegnatori, editori ed appassionati hanno mostrato allo speciale rapporto tra il gruppo di Liverpool e l'universo dei fumetti e del cinema di animazione, un universo variegato e ricco di migliaia di pubblicazioni, con una fitta produzione che arriva fino ai giorni nostri. In particolare va ad evidenziare il legame che i Fab4 hanno vissuto con il mondo dei fumetti e dell'illustrazione d'autore.

La grande mostra sarà composta da tavole di fumetti originali, oggetti e gadgettistica d'epoca da collezione, di memorabilia, manifesti, stampe e riproduzioni, filmati, tutto dedicato al caleidoscopico universo dei Beatles. Una scelta di immagini che tocca le testate più importanti, ma anche esempi poco conosciuti dagli stessi esperti, una cronologia completa per seguire i Beatles fino ad oggi. Romics curerà inoltre una sezione importante, che racconta come l'immaginario dei Beatles continui ad ispirare ed affascinare gli artisti grafici contemporanei, chiamando fumettisti e illustratori per realizzare tavole originali che si aggiungeranno così a quelle già presenti in mostra.

L'avventura dei cartoons e della trasformazione dei Beatles in elemento colorato, dinamico, buffo, tipico di una sintassi ultraterrena, diventa paradigmatica e fondamentale per la comprensione di una trasformazione dalle radici del gioco mediatico. Perché se le canzoni e la straordinaria vena poetica, melodica dei loro dischi, restano un esemplare battistrada per raccontare un'epoca, filtrare quella storia con il segno grafico di oltre mezzo secolo di pubblicazioni, consente di fornire uno specchio stimolante e capace di svelare una realtà per molti segreta e misteriosa. E a spiegare perché, dopo tutta la musica, le band e le canzoni incontrate e ascoltate, i Beatles restano inimitabili e unici. Un modello per il presente, una proiezione per il futuro: ovvero, come loro, nessuno mai.

I curatori della mostra, in collaborazione con Fondazione Arti Solares, e Romics sono:

Enzo Gentile, giornalista e critico musicale, ha scritto per innumerevoli testate, autore di libri, programmi radio-televisivi, mostre e festival dedicati alla musica del nostro tempo. Storico del rock, è docente all'Università Cattolica di Milano.
Fabio Schiavo, critico musicale, giornalista professionista dal 1990. Collabora con diverse testate. È stato redattore a Rolling Stone dal 2004 al 2014. Appassionato di mode e tendenze e dei riflessi nella società.

Citco al MAXXI di Roma all’interno della mostra “Zaha Hadid e l’Italia”

Citco partecipa alla mostra in programma dal 23 giugno 2017 al 14 gennaio 2018, presentando due tra i più
celebri pezzi della Zaha Hadid Collection. L’esibizione in memoria dell’architetto anglo-iracheno viene
ospitata dal MAXXI, il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo da lei progettato, ed esplora il suo rapporto
con il Belpaese.

Citco è una delle eccellenze italiane con la quale Zaha Hadid, prima donna a vincere il premio Pritzker nel
2004, ha scelto di unire le forze: questa fruttuosa collaborazione risale a cinque anni fa ed ha dato vita ad
una collezione straordinaria, composta da pareti in marmo di grande espressività e da complementi
d’arredo di rara bellezza. Ogni pezzo rispecchia il grande fascino che la natura e in particolare la geologia
esercitavano sull’architetto ed è frutto di un’attenta osservazione dei fenomeni e dei sistemi organizzativi
del mondo naturale. I suoi visionari progetti sono stati poi realizzati e resi realtà dalle maestranze esperte di
Citco, capace di combinare le tecnologie più avanzate all’artigianalità più pura.

In occasione di questa mostra monografica, Citco espone Tau, la serie di vasi la cui estetica,
apparentemente delicata come petali di fiori, è in grado di celare la solidità e la consistenza del marmo che
la definisce. Perfetto esempio dell’intrinseca complessità del lavoro di Zaha Hadid, questi vasi prendono
vita da una fitta serie di pieghe sovrapposte che sembrano crescere e schiudersi allo sguardo.
In mostra anche Mercuric tables, la serie di tavolini dalle forme organiche liberamente combinabili tra di
loro, presentati nella versione in Nero Marquina. I tavolini, dalle forme sinuose e aggraziate, sembrano
essere stati levigata dall’acqua come sassi di fiume e danno l’idea di contenere la forza della pietra e il
vigore della natura richiamando alle forze ancestrali.
“Zaha Hadid e l’Italia” rappresenta per Citco non solo una vetrina di livello internazionale, ma anche
un’ulteriore conferma dell’inestimabile valore che la sinergia con uno dei più grandi nomi del mondo
dell’architettura e del design di tutti i tempi ha avuto e continua ad avere.

MAXXI | Museo nazionale delle arti del XXI secolo
23 giugno 2017 - 14 gennaio 2018
Via Guido Reni 4, 00196 Roma

CUORE D’OPERA, Con Tomoko Uchida e Kazuma Kudo, Lecture e introduzione a cura di Kazufumi Takada (Shizuoka University of Art and Culture)

Martedì 27 giugno – ore 19.00
Istituto Giapponese di Cultura via Antonio Gramsci 74 00197 Roma
tel 06 3224754 / 94
Ingresso libero

Il progetto “Cuore d’opera” nasce con l’intento di rivitalizzare gli elementi fondanti dell’arte operistica italiana - drammatizzazione e messa in scena - attraverso il contributo dei migliori e più promettenti cantanti lirici giapponesi, attivi a livello internazionale.
Il concerto prevede l’esecuzione di famose arie e brani del repertorio operistico italiano, interpretati da Tomoko Uchida (soprano) e Kazuma Kudo (tenore), preceduti da una conferenza a cura del prof.
Kazufumi Takada (Vice-presidente della Shizuoka University of Art and Culture e già Direttore dell’Istituto Giapponese) che ripercorrerà storia, fortuna e modalità di fruizione dell’opera lirica in Giappone.

Tomoko Uchida (soprano)
Nasce nella prefettura di Aomori e si laurea in canto alla Showa Academia Musicae, col massimo dei voti e un premio all’eccellenza. In seguito frequenta un master in canto solista all’Università delle Arti di Tokyo e partecipa a numerosi concorsi e manifestazioni canore. Debutta nella parte della protagonista nell’opera Suor Angelica di Puccini e continua la sua carriera ricoprendo spesso ruoli di primo piano (Violetta nella Traviata, Mimì nella Bohéme, Pamina e Papagena nel Flauto magico e molti altri).

Kazuma Kudo (tenore)
Nasce nella prefettura di Iwate e a quindici anni si avvicina alla musica classica. Si laurea all’Università delle Arti di Tokyo e ottiene diversi riconoscimenti in concorsi canori nazionali. Debutta nel ruolo di Turiddu nella Cavalleria Rusticana. Nel 2015 vince il concorso del Teatro Imperiale con la parte di Jean Valjean nei Miserabili. Partecipa anche a programmi televisivi musicali, in cui sperimenta generi diversi, lontani dalla musica classica. E’ la voce di diversi brani presenti nella colonna sonora del popolare cartone animato Yuri!!! On ice.

Kazufumi Takada
Vicepresidente della Shizuoka University of Art and Culture, ha ricoperto per molti anni ruoli istituzionali presso prestigiose università e organismi internazionali. Italianista esperto, ha partecipato a programmi televisivi della rete nazionale giapponese NHK sulla lingua italiana e scritto numerosi saggi in merito. Ha tradotto il libro di Ugo Ronfani su Giorgio Strehler, opere di Dario Fo e Carlo Goldoni.

Dal 22 al 24 Giugno 2017 Amarganta Floor del GAY VILLAGE FANTÀSIA,  nell’ambito delle interviste spettacolo: I RACCONTI DI FANTÀSIA, arrivano gli Ospiti Speciali accolti da Pino Strabioli:

Patty Pravo - Giovedì 22 Giugno

Enrico Lucherini e Barbara D'Urso - Venerdì 23 Giugno

Orietta Berti - Sabato 24 Giugno

Tre giorni di grandi ospiti al Parco del Ninfeo per "I Racconti di Fantàsia", condotti da Pino Strabioli

Il terzo weekend di Gay Village Fantàsia, è tra gli appuntamenti che racchiudono in sé l'essenza di quella declinazione artistica che anima il villaggio in questa stagione. Il Regno di Fantàsia, infatti, si animerà con una tre giorni di ospiti eccezionali come Patty Pravo (Giovedì 22 Giugno), Enrico Lucherini e Barbara D'Urso (Venerdì 23 Giugno) e Orietta Berti (Sabato 24 Giugno), tutti accolti all'interno del ciclo di interviste dal titolo "I Racconti di Fantàsia", condotti da Pino Strabioli, padrone di casa che accoglie i suoi ospiti all'interno di un'improbabile locanda fantasy, tra una drag singer svampita come Daniel Decò, un oste smemorato come Mario Glossa e un pianista col cappello come Max Minoia...

Si inizia Giovedì 22 Giugno sul palco Amarganta Floor alle ore 22.45, con la divina Patty Pravo, che torna al Parco del Ninfeo, accolta dall'amico Strabioli, per rivivere la trasgressione, l'eleganza e l'imprevedibilità di anni iconici come i sessanta, in cui Patty ha insegnato la moda, dettato le tendenze e soprattutto, interpretato brani che sono pietre miliari della musica italiana.

Venerdì 23 Giugno, dalle ore 21.30, è la volta di un vero e proprio omaggio ad un uomo che ha fatto la storia della comunicazione e soprattutto del gossip! Enrico Lucherini, addetto stampa e simbolo di una dolce vita che non c'è più, lui che la dolce vita l'ha creata. Deus ex Machina di molti celebri attori italiani che nella sera di venerdì insieme a Pino Strabioli, ripercorrerà la propria vita con il suo libro Purché Se Ne Parli, Ed. Palombi. Sullo stesso palco arriverà anche una grande amica di Enrico e della comunità lgbt, l'ineguagliabile Barbara D'Urso, inaspettata sorpresa che animerà ancor di più la serata che la vedrà protagonista... ad allietare l'incontro tra Lucherini e la D'Urso, ci saranno anche i vocalizzi del coro Voci Sole, fondato da Claudia Compolongo, già noto al grande pubblico e specializzato in rock anni ’70 e brani d’autore che hanno fatto epoca. Conclude il giro di interviste Sabato 24 Giugno alle ore 21.30, la mitica Orietta Berti, che per la prima volta sarà accolta da un pubblico che intona già le sue canzoni prima ancora d'averla incontrata...

Sabato 24 giugno alle 21 il cinema sotto le stelle a via Menzio propone il film di animazione "Zootropoplis", premio Oscar 2017, ambientato in un ufficio di polizia metropolitano popolato di animali di ogni specie, protagonista la coniglietta Judy. Dopo il successo della prima serata, dove "Quo vado" con Checco Zalone ha strappato molte risate a spettatoti di ogni età, anche questa volta si punta su di un film capace di attirare un pubblico eterogeneo.

A chiudere la rassegna venerdì 30 giugno sarà il cult "Fracchia la belva umana".

Partner della manifestazione l'emittente televisiva locale Canale Dieci.

Per Informazioni:

Blog "Axamalafede.blogspot.com"

Facebook: axamalafede

Dal 24 giugno al Museo di Roma in Trastevere OSTKREUZ. La mostra dell’agenzia fotografica tedesca

Nella primavera del 1990 sette fotografi di Berlino est sono seduti a un tavolo del Café du Marché a Parigi, il Muro è caduto da poco e, nella Germania ancora divisa, nessuno sa ancora immaginare l’evolversi degli eventi. I fotografi si trovano in città su invito di Mitterrand per partecipare a una mostra che riunisce i maggiori artisti della DDR; tra loro Sibylle Bergemann, Harald Hauswald, Ute Mahler e Werner Mahler. In mente hanno l’esempio della Magnum Photos, di cui conoscono alcuni membri, e ora, tutti riuniti a Parigi, decidono di fondare una propria agenzia. La chiamano Ostkreuz, usando il nome di una stazione della ferrovia metropolitana che collega la parte est di Berlino con l’intera città, un modo per connotare la loro attività che, partendo da est, possono finalmente svolgere in tutte le direzioni.

Gli spazi espositivi del Museo di Roma in Trastevere ospitano, dal 24 giugno al 17 settembre 2017, OSTKREUZ. La mostra dell’agenzia fotografica tedesca, oltre 250 fotografie di 22 fotografi, dai lavori immediatamente successivi il crollo del Muro fino ai giorni nostri. La mostra è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, servizi museali di Zètema Progetto Cultura e Goethe-Institut.
Una sezione dell’esposizione sarà invece nel Foyer dell’Auditorium del Goethe-Institut in via Savoia.

La mostra, inaugurata nel 2015 a Parigi, città in cui è stata fondata l’agenzia, è nata per celebrare i 25 anni di attività di OSTKREUZ ed è stata esposta anche a Marsiglia, Schwerin, Monaco e Gera (Turingia). Partendo da un attento sguardo su Berlino, il suo cambiamento e le sue contraddizioni nei 25 anni successivi alla caduta del Muro, gli scatti rivolgono l’attenzione allo sgombero violento delle case occupate di Berlino est e agli interni degli appartamenti altoborghesi dell’ovest: polaroid del periodo in cui la città cambiava volto quasi quotidianamente e immagini in cui sembra aleggiare ancora lo spettro della Stasi.

In mostra anche lo sguardo dei fotografi sul mondo: dal reportage sulla cultura heavy metal al ritratto della Corte internazionale di giustizia, passando per eventi storici come la Primavera di Praga o la rivoluzione in Egitto.
Infine, sono esposte anche immagini che sfuggono a una collocazione precisa, come archetipiche foto di famiglia che potrebbero essere raccolte in un qualsiasi album, oppure oggetti e situazioni difficilmente decifrabili.

Le 250 immagini in mostra offrono un panorama completo, variegato e, a volte, distaccato sulla Germania e Berlino, uno sguardo che stimola sempre nuove riflessioni e discussioni, come sostiene Gabriele Kreuter-Lenz, direttrice generale del Goethe-Institut in Italia, confermando il grande interesse e il fascino particolare che le immagini della Germania di epoche diverse hanno sempre suscitato soprattutto nei giovani.

Nel complesso, le foto in mostra riproducono un variopinto mosaico di stili e approcci differenti, spesso caratteristici del periodo in cui sono nate, e per questo sono rappresentative dello sviluppo della fotografia nell’ultimo quarto di secolo a Berlino e in Germania, ma anche oltre questi confini geografici.

Oggi OSTKREUZ è il collettivo di fotografi più rinomato di tutta la Germania. Dei suoi 21 membri, molti sono pluripremiati, per metà sono donne, alcuni sono dell’ovest e altri dell’est. Le loro foto hanno fatto il giro del mondo e la OSTKREUZ è diventata un importante forum della fotografia che sviluppa mostre tematiche sui temi socialmente più sentiti e ospita vivaci dibattiti sul futuro di questo linguaggio giornalistico e artistico. OSTKREUZ in Italia è distribuito da LUZ, società attiva nella produzione e distribuzione di contenuti editoriali nata nel 2010 dal passaggio di testimone da parte della prestigiosa Agenzia Grazia Neri.

I fotografi: Marc Beckmann, Sibylle Bergemann (1941–2010), Jörg Brüggemann, Espen Eichhöfer, Sibylle Fendt, Annette Hauschild, Harald Hauswald, Heinrich Holtgreve, Tobias Kruse, Ute Mahler, Werner Mahler, Dawin Meckel, Thomas Meyer, Frank Schinski, Jordis Antonia Schlösser, Ina Schoenenburg, Anne Schönharting, Linn Schröder, Stephanie Steinkopf, Mila Teshaieva, Heinrich Völkel e Maurice Weiss.

Catalogo: OSTKREUZ – Agentur der Fotografen, Introduzione di Wolfgang Kil, testi di Laura Benz, Jörg Colberg, tedesco / inglese / francese

Info
visitare il sito goethe.de/italia/ostkreuz
Quando: Dal 24 giugno al 17 settembre 2017
Dove: Museo di Roma in Trastevere, Piazza S. Egidio 1/b Roma

Orari d’apertura: da martedì a domenica ore 10.00 – 20.00 (la biglietteria chiude alle ore 19.00), informazioni e prenotazioni 060608

Vernissage: il 23 giugno 2017, ore 19.00 (ingresso alla mostra fino alle ore 22.30) Ingresso gratuito, con la presenza dei fotografi e un ricco programma

La mostra fa parte del circuito del festival FotoLeggendo.

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti, ad esempio per un compleanno, scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure i regali last minute

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Informativa estesa cookie.

Chiudi avviso