Lunedì, 23 Ottobre 2017

Ti potrebbe anche interessare

Comunicati

Informazioni e notizie degli Uffici stampa specializzati di Roma e del Lazio.

Dal 24 al 29 ottobre - dal martedì al sabato ore 20.30;  domenica ore 17.00 - va in scena "RITA ATRIA-UN' ADOLESCENTE CONTRO LA MAFIA" scritto da Francesco Rallo, rielaborazione drammaturgica e regia di Caterina Venturini.

Con: Maurizio Palladino, Maurizia Grossi, Francesco Rallo, Giuseppe Russo e gli attori della Horti Lamiani Teatro: Paola Pirri, Valeria Trellini e Irene Petracci

Rita Atria, 17 anni, si ribella al sistema mafioso. Paolo Borsellino la sostiene e la protegge. Alla morte del magistrato, Rita sente che è finita anche per lei. Muore a 18 anni, gettandosi dal settimo piano del condominio in cui viveva in segregazione.
Nella messa in scena di Caterina Venturini, la valorizzazione del dramma 'al femminile': una giovanissima donna, coraggiosa e indomabile, pronta a immolare la vita pur di ribellarsi a un sistema costruito sulla paura e l'omertà; una madre 'd'onore' capace di difendere quel sistema fino al ripudio della propria figlia; un coro di donne a sostegno ora dell'uno ora dell'altro percorso di vita.

In una messinscena lucida e serrata, tra cronaca e poesia, la storia di un dramma umano che ha i colori e la potenza della tragedia greca.
Una storia vera. Una storia da non dimenticare.

Biglietto intero 12 euro
Biglietto ridotto 9 euro
Tessera semestrale 3 euro

Teatro Lo Spazio, Via Locri, 42 Roma
tel: 0677076486 - 0677204149
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ARRIVA IL REGAL ACADEMY HALLOWEEN PARTY: QUATTRO GIORNI DI DIVERTIMENTO DA BRIVIDI!
L’APPUNTAMENTO È DAL 28 AL 31 OTTOBRE AL PLAY PLANET
DI FROSINONE PER UN HALLOWEEN DA FAVOLA
IN PROGRAMMA TANTI GIOCHI, ATTIVITÀ E LABORATORI
PER I BAMBINI!

Un Halloween da favola è in arrivo: dal 28 al 31 ottobre 2017 a partire dalle ore 16:00 al Play Planet di Frosinone (Via dei Monti Lepini, 194) si terrà il Regal Academy Halloween Party.

Tutti i bambini sono invitati per quattro giorni di divertimento in compagnia di Regal Academy, la serie animata nata dalla matita di Iginio Straffi e prodotta da Rainbow in collaborazione con Rai Fiction in onda tutti i giorni su Rai YoYo.

Tantissime le attività e i laboratori in programma a tema Regal Academy: dallo Slalom Dragon che farà vivere ai più piccoli l’emozione di correre in sella ad un drago ai laboratori crea-tivi di dragonologia, dove tutti i piccoli partecipanti potranno dare libero sfogo alla loro fan-tasia dilettandosi nella creazione di un magico drago. Non mancheranno poi le lezioni di dan-za, il karaoke sulle favolose note delle canzoni della serie, una magica maratona di episodi Regal Academy, il torneo di memory game e tanto altro ancora.
In più, per una festa “a tutta zucca” non mancherà il meet & greet con i protagonisti della se-rie: un’occasione unica per incontrare da vicino Rose Cenerentola e i suoi compagni d’avventura! Inoltre, grazie ai partner di Rainbow – tra cui Giochi Preziosi, Dino Bikes, ODS, Modecor, Koch Media, Fabbri Editore e Tridimensional – per tutti i bambini tanti gadget ispirati a Regal Academy.

Per un Halloween indimenticabile l’appuntamento è con il
Regal Academy Halloween Party: dal 28 al 31 ottobre 2017 a partire dalle ore 16.00
al Play Planet di Frosinone!

Costo d’ingresso Play Planet: € 10 a bambino
Costo d’ingresso Play Planet (secondo giorno e presentando lo scontrino): € 7 a bambino
I genitori entrano sempre gratis
La partecipazione a tutte le attività del Regal Academy Halloween Party è gratuita

Per maggiori informazioni:
Facebook – Play Planet Frosinone

27, 28 e 29 Ottobre 2017 Presso Fusolab 2.0 'Associazione Culturale Anticorpi presenta Anticorti Festival di inclusione sociale
INGRESSO LIBERO

Il 27, 28 e 29 Ottobre a Roma presso Fusolab 2.0 (viale della Bella Villa, 94) si svolge il Festival di inclusione sociale Anticorti organizzato dall’associazione culturale Anticorpi.
La rassegna vuole promuovere l’uso dell’arte e dei suoi linguaggi per favorire l’integrazione sociale dei soggetti più deboli e svantaggiati, in particolare le persone con disabilità psico/fisica. Il festival si incentra, infatti, sulla visione del materiale audiovisivo prodotto o legato al lavoro di associazioni e realtà locali e nazionali impegnate in questo campo.
Si inizia venerdì 27 Ottobre con VEDI, un gruppo di ricerca: immagini per un'inclusione sociale a cura di Jessica Tosi. Si prosegue nella serata del 28 con la presentazione dei 6 lavori selezionati grazie al voto di una giuria di esperti (Alessandra Panelli, Andrea Zuliani, Fabrizio Croce, Stefano Viali, Teresa Farella, Jessica Tosi) tramite il concorso per video, cortometraggi e spot brevi a tema sociale lanciato negli scorsi mesi dall’Associazione. In questa occasione il pubblico in sala avrà la possibilità di votare il miglior cortometraggio. Durante la serata verrà anche presentata la compagnia Teatro Buffo. Domenica mattina saranno aperte le votazioni online che incideranno per il 20% sulla scelta del vincitore finale.
La serata conclusiva del 29 prevede un dialogo aperto con il pubblico e gli interventi di Oliviero Rossi e Cristiano Pinto sull’utilizzo dell’arte visiva in ambito sociale. Si prosegue con la presentazione del lavoro svolto durante il laboratorio VEDI e con la proclamazione del video vincitore scelto dal pubblico. A chiudere la serata sarà la proiezione del video vincitore.
L’ingresso è libero.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.anticorpi.eu
Facebook: https://www.facebook.com/anticorpi.associazioneculturale/

Il progetto è realizzato con il contributo della Regione Lazio, nell’ambito del bando per la promozione della cultura cinematografica e audiovisiva (art. 20 legge regionale n. 16 del 20 maggio 1996).

ANTICORPI è un’associazione culturale nata nel 2011. Gli ambiti di appartenenza sono legati al sociale e all’arte. I due filoni si mescolano e cooperano dando vita al progetto e alla visione dell’associazione: promuovere un’idea di arte intesa come espressione della sensibilità e dell’individualità di ognuno, come luogo di condivisione di esperienze, di emotività e di vissuti, come strumento per lavorare sul disagio e per migliorare la vita delle persone. Un'arte con una chiara valenza sociale, in grado di coniugare impegno etico e valore estetico.
Il Festival Anticorpi, organizzato dall’associazione, si svolge a Roma coinvolgendo realtà provenienti da tutta italia e giunge quest’anno alla sua settima edizione.

IL PROGRAMMA

27 Ottobre ore 17.00-20.00
VEDI
Gruppo di ricerca: immagini per un'inclusione sociale
A cura di Jessica Tosi
Evento su prenotazione max 12 partecipanti ingresso libero con iscrizione Associazione Anticorpi (10 euro)

28 Ottobre ore 20.30
Proiezione dei 6 cortometraggi finalisti del Bando Anticorti e votazione del pubblico
Intervento di Teatro Buffo
INGRESSO LIBERO

29 Ottobre ore 18.00
Incontro con il pubblico
Il video nella relazione d’aiuto
interventi di Oliviero Rossi e Cristiano Pinto
“VEDI” risultato dell’incontro
Premiazione del vincitore e proiezione del video vincitore
INGRESSO LIBERO

Per i giovedí all'ACROBAX (ex Cinodromo), via della Vasca Navale, 6 - ROMA (metro S. Paolo), il 26 ottobre ci sarà la proiezione del film "Unter der Haut" del regista Claudia Lorenz

GENERE: Drammatico
ANNO: 2014
NAZIONE: Svizzera
DURATA (min.): 1h 34min
LINGUA ORIGINALE: tedesco
SOTTOTITOLI: Italiano (a cura di Buzz Intercultura)

TRAMA COMPLETA: Dopo diciotto anni di matrimonio e tre figli, Annie scopre, per caso, che il suo amatissimo marito Frank frequenta siti d’incontro gay. I due coniugi provano a rimediare, parlandosi a cuore aperto e cercando di tirare avanti. Ma la legge del desiderio è implacabile: durante una vacanza con tutta la famiglia, Annie viene a sapere che lui ha un amante di nome Pablo. Nulla può essere più come prima: lei cade in depressione, lui si trasferisce a casa dell’amante. Storia triste ma sanguigna, ambientata nella Svizzera rurale e scrutata dal punto di vista della moglie che perlustra il sentire e il soffrire femminile. Opera prima di Claudia Lorenz, che si affida ad una fotografia livida e a una narrazione semplice e dimessa, incentrata sui momenti di vita quotidiana di protagonisti.

Venerdì, 27 ottobre 2017, ore 20.30 all'Arciliuto il concerto "SVP - Segnali Vocal Project"
con
Stefania Vero, vocal
Stefano Lattanzi, guitar
Claudio Bevilacqua, guitar
Pino Zanzonico, Bass
Stefano Carofei, Drums
Pierluigi Campili, piano e keyboards

Special guest, Stefano frollano, guitar player and singer songwriter

Ancora una volta SVP Segnali Vocal Project si presentano nella storica· cornice del Teatro Arciliuto. Questa volta saliranno sul palco dello splendido anfiteatro presentando una gradita sorpresa.

I SVP divideranno il palco con Stefano Frollano, cantante musicista e scrittore conosciuto in campo nazionale e non solo, per la sua attivita’ di singer-songwriter. Chitarrista, cantante e autore italiano innamorato della West Coast presenta la sua musica che si gonfia e rotola, curva e fluttua, venata di colori musicali pop, rock, folk e jazz che suonano familiari ma ancora unici. Il tutto avvolto dalle sonorita’ dei Segnali Vocal Project che presenteranno il loro repertorio e accompagneranno Stefano Frollano sotto il sole della California e nella sua musica attraverso il suo folkrock e il suo bluesy.

Ore 20,30·- Aperitivo Cena facoltativo, drink euro 10,00.
Ore 21,30·- Concerto nella sala teatro, ingresso intero euro 15,00 - ridotto NewsLetter euro 12,00
Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando al mobile 333 8568464 (phonecall & sms) o al tel. 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)

La band SVP nasce nel 2002 come SEGNALI PROJECT da una ventennalecollaborazione tra Stefano Lattanzi e Claudio Bevilacqua. Fino al 2014 il percorso musicale e’ stato prettamente strumentale, alternando esperienze sia musicali che teatrali con concerti live e la pubblicazione di quattro cd.L’ultimo cd OGIVALE e’ stato presentato in anteprima il 18 febbraio 2014 all’Alexanderplatz di Roma e dal 19 febbraio e’ sulle piattaforme digitaliITunes, Amazon e Spotify sotto le Ed. Joe&Joe (Enrico Ruggeri, MarcoMasini, Luisa Corna ,Stadio ecc....)
Durante questi anni si e’ inserito spesso nella produzione Pierluigi Campili (pianista. tastierista, programmatore, compositore earrangiatore) collaborando con il gruppo sia in studio che live per poi diventare il vero e proprio direttore artistico del progetto. La conoscenza e la successiva collaborazione con Stefania Vero, voce e vocalist di larga esperienza ha segnato di fatto la nascita di S V P Segnali Vocal Project propone attraverso la vocalita' calda e suadente di Stefania Vero un ampio repertorio internazionale di brani, da Sade a Matt Bianco,da Noa a Norah Jones, da Adele a Madonna,da Stevie Wonder a Sheryl Crow,passando per Tori Amos e Basia,senza dimenticare artisti di nicchia ma non meno interessanti come i Koop o The Cooltrane Quartet rivisitandoli con la sonorita’ che caratterizza il gruppo a meta’ tra pop e smooth jazz. Con lo stesso sound la band rilegge anche autori ed interpreti di prestigio della musica italiana come Mina,Battisti,Pino Daniele,De Gregori creando uno spettacolo che è una vera tavolozza di emozioni sonore che attinge agli ultimi 40 anni della musica pop d’autore.

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5 - 00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419
Per informazioni, prenotazioni e preventivi scrivete a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

RIVERSIDE FOOD SOUNDS GOOD
Viale Gottardo 12 (piazza Sempione)
A partire dalle 19.00
Ingresso gratuito
Direzione artistica Federico Pesce

Sabato 27 Ottobre CARLO BARBAGALLO
Carlo Barbagallo: chitarra, voce
Maurizio Busca: sax
Nicola Meloni: tastiere
Francesco Alloa: batteria

Direttamente dalla Sicilia arriva al Riverside, sabato 27 ottobre, il cantautore siracusano Carlo Barbagallo. Artista eclettico, con la sua musica ama spaziare in diversi universi sonori dal blues al rock, dal folk alla spichedelia, dal brit-pop al grunge. L’ attitudine lo-fi con cui Carlo Barbagallo interpreta i testi rende le sue performance intime e speciali. Nel concerto al Riverside non mancheranno i brani del suo ultimo lavoro “9” uscito a maggio 2017, un progetto che nasce dal lavoro di scrittura, arrangiamento e produzione dell’artista siciliano negli intervalli tra i tour dei suoi svariati progetti e la sua attività di produttore artistico negli ultimi tre anni. Ma questo non è un side project, è proprio il suo contrario, questo è il progetto centrale di Barbagallo, un lavoro a cui ha dato forma giorno per giorno e su cui ha potuto riversare la sua maturazione artistica in questi anni. A fianco a lui, che firma tutte le nove canzoni, cantando e suonando tutte le chitarre e qualche basso, troviamo circa una ventina di musicisti in un asse che va da Siracusa a Torino e da Parigi a Montreal, passando per Berlino. Le influenze presenti in questo lavoro rappresentano la vastità di vedute di Carlo Barballo e dei musicisti coinvolti , ci sono gli Stati Uniti come in un tentativo di unire West & East Coasts con suggestioni Southern, quella deviazione intima degli archi tipicamente Black Soul, i racconti della biografia di Miles Davis e il Fusion Funk... e c’è anche lo spettro di Layne da Seattle e c’è l’odore del Sin’è, la Chicago degli Him e perchè no i Tortoise... Smog da qualche parte....ma c’è anche l’Inghilterra dei Traffic, gli ultimi dischi dei Family di Chapman, Phisical Graffiti nelle strutture e il primo Peter Gabriel in alcune melodie, John Martyn, ci sono citati pure i Talking Heads, anche Battisti, c’è il sax dei Morphine, poi ci sono ambientazioni desert tarantiniane a fianco al Komeda di Rosemary’s Baby, c’è il musical e c’è Michael Jackson, c’è Eno e c’è O’Rourke, c’è Mokassyn e c’è il free jazz. Un concerto dunque dalle mille sfumature, ricco di contaminazioni e di sorprese!
Riverside

 

 

VI Festival Horror Indipendente INTERIORA

Interiora Live
Spazio Factory del MACRO Testaccio
Piazza Orazio Giustiani 4, Roma
31 OTTOBRE martedì
dalle 17:30 festa di Halloween con truccabimbi e animazione
dalle 18:00 mostra arti audiovisive presentata da C.A.R.M.A. Centro di Arti e Ricerche Multimediali
Applicate
mostra di effetti speciali e postazione trucco/sfx a cura di Fantastic Forge
18:30 inaugurazione mostra "ARS INFECTA: the art of Dark waters" di Mariano Baino
21:00 performance intermediale "Stonertronic oracle" ideata e diretta da Lino Strangis
22:00 anteprima europea del film "Lady M 5.1" di Mariano Baino, con Coralina Cataldi-Tassoni nel
ruolo principale di Lady Macbeth
Baino e Cataldi-Tassoni saranno presenti per introdurre il film e partecipare in un Q&A con il
pubblico
22:30 video performance di Nicola Fornoni “Rinascita”
live performance di Santasangrebodyrituals “Il sonno del Minotauro”
dalle 23:00 concerto Bighate
Mefitica
Human slaughterhouse
La Menade
letteratura: interpretazione dei racconti selezionati
1 NOVEMBRE mercoledì
dalle 18:00 mostra arti audiovisive presentata da C.A.R.M.A. Centro di Arti e Ricerche Multimediali
Applicate
mostra "ARS INFECTA: the art of Dark waters" di Mariano Baino
mostra di effetti speciali e postazione trucco/sfx a cura di Fantastic Forge
22:00 premiazione concorso letteratura
22:30 video performance di Ron Athey “San Sebastiano”
live performance Marzia Avallone “San Sebastiano”
dalle 23:00 concerto di Zolfo
Stoner Kebab
Otehi
letteratura: interpretazione dei racconti selezionati
2 NOVEMBRE giovedì
dalle 18:00 mostra arti audiovisive presentata da C.A.R.M.A. Centro di Arti e Ricerche Multimediali
Applicate
mostra "ARS INFECTA: the art of Dark waters" di Mariano Baino
mostra di effetti speciali e postazione trucco/sfx a cura di Fantastic Forge
22:00 letteratura: interpretazione dei racconti selezionati
22:30 video performance di Jon John “Love on me”
live performance Noema Pasquali (Tiger Orchid) "Infirmitas Sexus"
Artisti mostra audiovisivi
Alessandro Amaducci, Domenico Canino, Andrea Colusso, Pasquale De Sensi, CyberMadh, Igor
Imhoff, Moby Dick, Eleonora Manca, Claudio Marani, Mìles, Ambra Scali, Lino Strangis

Interiora Cinema
Città dell'Altra Economia
Largo Dino Frisullo snc, Roma
31 OTTOBRE martedì
Sala Cortometraggi in concorso
dalle 22:00
Le Jour où Maman est Devenue un Monstre, Francia
L’altra faccia della luna, Italia
Depois do silencio, Portogallo
Bye Bye Baby, Spagna
Neron, Spagna
Sala Michele De Angelis' Horror Picture Show
rassegna pellicole 35mm
19:00 Future animals
21:00 Amityville Possession
23:59 Un minuto a mezzanotte
1 NOVEMBRE mercoledì
Sala Cortometraggi in concorso
dalle 18:30
Juliette, Belgio
Massage, Corea del Sud
Gwillam, USA
Slick, Francia
L’ora del buio, Italia
Fils, Lussemburgo
Ven a mi, Messico
Cartas a ciegas, Spagna
El viatge, Spagna
Hidden Devil, Spagna
Jules D., Spagna
Downunder, Spagna
Fuori concorso: Lust murder, Francia
Sala Michele De Angelis' Horror Picture Show
18:30 Le bambole del desiderio
20:30 Allucinazione Perversa
22:30 Sindrome del terrore
2 NOVEMBRE giovedì
Sala Cortometraggi in concorso
dalle 18:30
Uterus, Brasile
Los profesionales, Cuba
Beyound Beauty, Francia
Evocazione alla ora del té, Italia
De familia, Messico
M.A.M.O.N Messico
I medium, Spagna
La muerte de Pinocho, Spagna
Abuelo, Spagna
Fe, Spagna
La chaqueta de botones, Spagna
Verde pistacho, Spagna
La caja de tu vida, Spagna
Vae Victis, Spagna
Sala Michele De Angelis' Horror Picture Show
18:30 Uomo Laser
20:30 Detector
22:30 Flesh Gordon andata e ritorno dal pianeta porno
3 NOVEMBRE venerdì
Sala Cortometraggi in concorso
dalle 18:30
Lost face, Australia, Canada
La bestia, Colombia
L'incroyable histoire de l'Incroyable Femme-Araignée, Francia
The Albion Tales, Inghilterra
Seaduction: The tale of tales, Italia
Dejala ir, Messico
Macabre, Portogallo
Incoscientes, Spagna
Santa, Spagna
Rip, Spagna
Behind, Spagna
Ringo, Spagna
Dieciocho, Spagna
Sala Michele De Angelis' Horror Picture Show
18:30 Una maledetta piccola squaw
20.30 Poliziotto Sadico
22.15 presentazione Shockproof
22.30 Appartamento al 13 piano
4 NOVEMBRE sabato
Sala Cortometraggi in concorso
dalle 18:30
Aprobiación indebida, Spagna
L’appeal, Francia, Spagna
Girl and a scar, Inghilterra
Into the mud, Spagna
The app, Spagna
Void chair, Spagna
Rewind, Spagna
Mom, Spagna
Justicia Justiciera III, Kungfu Karate Annihilato, Spagna
22:00 premiazione cortometraggi vincitori
22:30 Lungometraggio fuori concorso: Cruel Summer, Inghilterra
Sala Michele De Angelis' Horror Picture Show
18.30 Mamba
20.00 Q&A con Il regista Mariano Baino e l'attrice Coralina Cataldi-Tassoni
20.45 Cube (proiezione celebrativa 20° anniversario)
22.30 La seconda guerra civile Americana
Programma completo disponibile su interiorafestival.it

 

Dichiarazioni degli organizzatori

"INTERIORA si conferma come una importante occasione di commistione tra i linguaggi artistici contemporanei e sono contento che per questa edizione tale tendenza
multidisciplinare trovi corpo sulla scena di una performance diviene "quintessenza" della manifestazione stessa." dichiara Lino Strangis, che dirigerà una performance intermediale da lui concepita, dal titolo "Stonertronic oracle".
“È un onore ed un piacere per noi di Shockproof rinnovare una collaborazione che ha dato esiti insperati già due anni fa. Grazie ad Interiora e ad il mio partner Simone Starace il Michele De Angelis Horror Picture Show torna bigger, longer e soprattutto Uncut.” dichiara il
creatore della rassegna.
"Quest'anno dal 31 ottobre al 2 novembre saremo allo spazio Factory del M.A.C.RO.,all'interno dell'ex mattatoio di Testaccio e non potevamo immaginare una location più adatta! - dichiara Giulia Pellini, produzione esecutiva del Festival Horror Indipendente - Mentre il Cinema, che si svolgerà dal 1 al 4 novembre, avrà a disposizione due sale della Città
dell'Altra Economia".
"Come sempre l'impegno è di fornire una panoramica dei migliori corti horror degli ultimi due anni, dando spazio alle varie declinazioni del genere. L'intento d'INTERIORA continua ad essere quello di rendere noto al pubblico l'importanza di un linguaggio che per potenza comunicativa riesce con maggiore efficacia di altri a veicolare messaggi di ampio respiro.
Non solo mero divertimento ma opportunità di riflessione e di introspezione. Siamo inoltre felici di annunciare che alla consueta competizione dei Cortometraggi si accosterà una selezione di lungometraggi internazionali appositamente scelti. Una seconda sala cinematografica sarà interamente dedicata al Michele De Angelis' Horror Picture show, la rassegna di film in 35 mm rari e introvabili in collaborazione con Kinoglazorama International e Penny Video." Marta Montino, direttrice artistica della sezione cortometraggi.

Approfondimenti
Vaticinio - il tema della VI edizione
Il Vaticinio, rituale ancestrale praticato in tutto il mondo ed in tutte le epoche in molteplici forme nasce in relazione al bisogno atavico di conoscenza di fronte ad un futuro ignoto in un presente inquieto. La rivelazione giunge da un “oltre” mistico attraverso la ricerca di segni che indichino l’ “ordine” delle cose, una trama da seguire fino a scorgere il futuro, e mediante la connessione con energie invisibili che svelano, attraverso il “canto del poeta”, accadimenti
futuri.
Il Vate, interprete e guida, celebra la cerimonia attraverso la lettura delle manifestazioni della
natura mosse da forze primordiali (acqua, aria, fuoco e terra) e legate alle dinamiche (l’andamento, l’orientamento), interne ed esterne agli enti che abitano il mondo. L’accesso ad una dimensione misteriosa è un percorso contemplativo in cui ci si immerge nel “tutto”
ricongiungendosi allo “spirituale” in un terreno sconosciuto.
Le paure primordiali conducono in questo viaggio nell’occulto dal carattere esoterico volto ad esorcizzare attraverso pratiche divinatorie e di stregoneria questi timori atavici. Gli interrogativi arcaici (da dove veniamo? chi siamo? dove stiamo andando?) e l’andamento
degli accadimenti vitali rilevanti (relativi a salute, fecondità, prosperità) cercano risposta nell’analisi estatica dell’universo. La storia individuale e universale, l’origine e il termine, sono “scritti”, celati all’interno della natura nel micro come nel macro (dall’osservazione degli astri a quella delle viscere). Cruciale è quindi la posizione ma ancor di più il movimento che porta alla formazione: fenomeno di una dinamica “superiore” delle forze che influenzano lo
svolgimento della vita. Dall’osservazione di questo è possibile carpire segreti circa il futuro.
Molte conoscenze in questo ambito sono divenute nel tempo scienze (come la meteorologia, la fisica e la medicina) e, arricchendosi di nuovi strumenti e tecniche, consentono oggi una maggiore affidabilità di previsione (perdendo in parte però la loro aura “magica”). Al
contempo molti saperi, come l’osservazione della crescita delle piante e dei movimenti degli animali (in particolare degli uccelli ma in generale dei gruppi di animali), che rivela informazioni normalmente impercettibili ai sensi dell’uomo, permettono di accedere ad un’intelligenza collettiva interspecie.

Interiora
INTERIORA è il Festival Horror Indipendente italiano, progetto dell’Associazione Culturale IMPULSI Onlus, e nel 2017 festeggia la sua VI edizione. La manifestazione, organizzata in collaborazione col C.A.R.M.A. (Centro di Arti e Ricerche Multimediali Applicate), si propone
come il più importante appuntamento italiano per l’horror indipendente.
INTERIORA estende lo sguardo alle varie possibilità comunicative, esprimendo tutte le declinazioni artistiche dedicate al tema dell’orrore: cinema, arti visive, musica, arti performative e letteratura, cinque sezioni aperte agli artisti tramite bando. Lo scopo principale del festival è dare visibilità e sostegno alle eccellenze della creatività horror, promuovendo opere che ne esplorino stile e contenuti, confrontandosi con i linguaggi attuali.

INTERIORA mostra ciò che hai dentronasce infatti per sondare le nuove tendenze artistiche del panorama internazionale ed individuarne i talenti. L’evento vuole essere un’occasione per stimolare la collaborazione tra i giovani artisti internazionali, proponendosi come momento d’incontro e di scambio per le produzioni indipendenti.
Il Festival lavora in un ambito di apprendimento non formale, dove i partecipanti sono collaboratori e corresponsabili dell’organizzazione. L’obiettivo è realizzare un contesto espressivo dove ciascuna delle persone coinvolte possa esprimere le proprie potenzialità
creative e organizzative. Il risultato è un evento che ciascuno sente proprio, perchè caratterizzato dalla collaborazione.

Mercoledì, 25 ottobre 2017, ore 20,30, Anna Paola Ricci interpreta "Bene, Brava... MINA!" Tributo a Mina - UNA MINA AL MESE
Annapaola Ricci, voce
Paolo Rainaldi, chitarra
Antonello Mango, contrabbasso

La serata inizierà alle ore 19,30 con la presentazione ufficiale con dimostrazione tecnica della nuova tecnologia PickUp per chitarra e basso, brevettata e prodotta dal Maestro Giovanni Gaglio per la Fantasma Development & Reserch.
La dimostrazione verrà eseguita da Paolo Rainaldi e Antonello Mango.

A seguire la protagonista della serata sarà dunque MINA. E però questa centralità, rimodellata dalla voce di Annapaola Ricci, riarricchita dall’accompagnamento musicale di Paolo Rainaldi e Antonello Mango, diventerà mobile e plurale: con l’inserimento di brani “nuovi”, e con l’anteprima di nuovi interessi e commistioni. Il tutto con l’aggiunta di alcuni spezzoni video proiettati sul grande schermo. Chi desidera potrà raggiungerci alle 20,30 per un aperitivo cena e un bicchier di vino, oppure scegliere di venire direttamente al concerto alle 21,30.

Annapaola Ricci, con Paolo Rainaldi e Antonello Mango, dopo i successi·con il tutto esaurito in altri teatri propongono presso il Teatro Arciliuto un appuntamento artistico UNA MINA AL MESE con il consolidato repertorio della cantante lombarda, arricchito da nuovi arrangiamenti e... una sorpresa finale, anticipatrice di nuovi sviluppi musicali e canori del trio. Le date programmate: 25 ottobre, 22 novembre, 13 dicembre

ore 19.30 - PickUp Fantasma Presentazione Ufficiale con Dimostrazione Tecnica della Nuova Tecnologia pickup per chitarra e basso brevettata e prodotta dalla Fantasma Development & Reserch a cura di Paolo Rainaldi e Antonello Mango.

ore 20,30 - Aperitivo Cena facoltativo, drink euro 10,00
ore 21,30 - Concerto nella sala teatro, ingresso intero euro 15,00 - ridotto NewsLetter euro 12,00

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è consigliabile la prenotazione:·mobile·333 8568464,·tel. 06 6879419 dalle ore 16,00 in poi,·mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5 - 00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419
Per informazioni, prenotazioni e preventivi scrivete a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Venerdì 20 ottobre le porte dell'Ex Dogana si apriranno di nuovo per ospitare la grande musica con due grandi nomi come Lil Louis e Capo Plaza.

Dalle ore 23:00 alle ore 5:00 avrà inizio UNBIRTHDAY PARTY W/ LIL LOUIS, una citazione per riprendere il "non compleanno", neologismo coniato dallo scrittore inglese Lewis Carroll (Alice in Wonderland) che indica una ricorrenza che cade ogni giorno dell'anno, escluso appunto quello del compleanno. Per celebrare un buon non compleanno Ex Dogana ospiterà centinaia di gonfiabili, una pioggia di coriandoli e bolle di sapone, ma soprattutto Lil Louis, il pioniere della Chicago House. Artista di fama internazionale, produttore, dj, cantautore e autore, Louis è uno degli artisti dance più venduti di tutti i tempi. Originario di Chicago, Louis iniziò la sua carriera a 12 anni come dj, diventando uno dei padri fondatori della house music. La sua canzone più famosa, "French Kiss" (con la voce di Shawn Christopher) nel 1989 è rimasta per due settimane nelle dance charts al primo posto. Con il suoi due album su Sony e Polygram "From The Mind Of Lil Louis" ha rappresentato la più grande vendita di canzoni dance nella storia con "French Kiss" (6 milioni di copie). Lil ha prodotto, scritto e co-scritto per molti artisti di spicco tra cui Jay-Z, Lil Kim, Babyface, Meshell N'Degeocello, Groove Theory/Amel Larieux, Donna Summer e Louie Vega e ha prodotto anche per colonne sonore tra cui "Jason’s Lyrics" e "Woo.
Dalle ore 23:30 nel cocktail bar avrà inizio invece CAPO PLAZA LIVE, con il rapper in tournee per il suo “Allenamento Tour” che sta attraversando l'Italia con ottimi risultati (Ingresso: 10€ fino all'1. Dopo: 15€).
Ad aprire la serata dell'Ex Dogana sarà il Condominio San Lorenzo con Voglio vederti cantare, la più grande festa canora open mic di Roma torna venerdì 20 ottobre in una nuova versione extended. Per vedervi danzare ma soprattutto cantare coi classici ed i nuovi tormentoni della canzone italiana: 1 big screen che vi riprenderà in formato gigante, 2 microfoni, un dj, il live tributo a Vasco, ed i brani di Calcutta, Cosmo, Thegiornalisti, I Cani, Coez, ma anche Battisti, Battiato, Carboni e Rettore, in un vortice 100% italiano. Al dj set Alessio Russo con Betani Mapunzo (The Pills) in veste di moderatore (Ingresso: 5€).

Roma Planetario
SPETTACOLO #OPENSPACES: PLANETARIUM RELOADED!
Un'esperienza vertiginosa per riassaporare il fascino della notte stellata e immergersi nel cosmo in un lungo volo in soggettiva attraverso gli anni luce. Tra telescopi, pianeti, galassie e ammassi stellari, gli astronomi del Planetario di Roma proiettano gli spettatori in un emozionante tuffo cosmico senza rete alla volta delle valli di Marte e gli anelli di Saturno, orbitando attorno ad eteree nebulose fino a circumnavigare la Via Lattea.
intero 12 €/Ridotto 7€
Spettacoli Ore 16:30 - 18:00

EX DOGANA
VIA DELLO SCALO DI SAN LORENZO 10, 00185 – ROMA
MAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
TEL: 334.3849185

 

Sabato 21 di nuovo in cammino lungo i sentieri del Parco con il trekk Dalla Caffarella a Tor Fiscale e poi nel pomeriggio passeggiata al Tramonto agli Acquedotti.
Per i bambini al mattino birdwatching a Tormarancia.

Domenica 22 in Caffarella giornata di mobilitazione per tenere alta l'attenzione sul contratto di fiume per l'Almone con un lungo programma tra impegno e divertimento.
Lungo trekk anche oggi dagli Acquedotti al Circo Massimo o pieno di natura a Tormarancia con Le invasioni botaniche-
Per i bambini domenica 22 agli Acquedotti Il Fantastico mondo degli insetti , in Cartiera, all'Hortus Urbis, c'è L'ortomobile; a Dì Natura scopriamo Le conchiglie dei nostri mari e non solo; Sempre domenica alla Casa del Parco le attività di O come Orto.

Seguliavolpe Autunno è: trekk, biciclettate, visite guidate, attività per bambini e famiglie, spettacoli ed altri eventi nella cornice naturale più straordinaria della nostra città: il Parco Regionale dell'Appia Antica. Oltre 100 proposte per vivere a 360 gradi il più grande polmone verde della Capitale dove natura e storia convivono in perfetta sintonia e sono capaci di emozionare anche i visitatori più esigenti.
Per partecipare alle visite occorre la Carta Amici del Parco: costo 5 euro durata 12 mesi da diritto a sconti su altre attività e presso le strutture amiche (controlla le nuove opportunità! Casale Appio, Circolo Ippico Acquasanta e Libreria Nuova Europa I Granai,Teatro Umberto, Brancaccio e Brancaccino ).
Vi aspettiamo! #seguilavolpe e condividi i tuoi scatti e le tue emozioni.

Archeomusica: i suoni e la musica dell'antica Europa, in mostra alla Cartiera Latina. Ingresso libero.

La mostra "ARCHÆOMUSICA" propone un viaggio ideale nel mondo della musica antica dal Paleolitico all'Età del Ferro, dalle grandi civiltà classiche fino al Medioevo, attraverso repliche e ricostruzioni di alta qualità, reali e virtuali, di strumenti musicali ritrovati in diversi contesti archeologici europei.
Gli strumenti sono stati realizzati con la collaborazione di archeologi, ricercatori, artigiani specializzati e musicisti provenienti da tutta Europa, impiegando materiali e tecniche di produzione utilizzati per la costruzione degli originali.

Questa mostra interattiva offre al pubblico la possibilità di vedere, sentire e anche toccare alcuni degli strumenti antichi più rappresentativi.
I visitatori possono avvalersi di audioguide, sussidi audiovisivi, videogiochi e di un "Soundgate": uno spazio dedicato alla conoscenza ed all'immersione in antiche atmosfere musicali.

Apertura: fino al 10 dicembre 2017: dal martedì alla domenica, dalle ore 10:00 alle ore 18:00. Ingresso libero. Prenotazioni scuole e gruppi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per saperne di più

I tesori del I e II miglio: questo fine settimana visita al Sepolcro degli Scipioni

Tra le novità del programma d'Autunno 2017 Seguilavolpe propone le visite guidate e le aperture straordinarie de "I tesori del I e II miglio" organizzato in collaborazione con la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, per promuovere i siti storico archeologici situati nel primo tratto dell'Appia a partire da Piazza Numa Pompilio al Circo e alla Villa di Massenzio.


Questa settimana visita al Sepolcro degli Scipioni domenica 22 alle 10 la prenotazione è obbligatoria.
Nell'ambito della collaborazione, grazie anche alla partecipazione di Italia Nostra Roma, ha riaperto tutte le domeniche con visita guidata alle ore 11 il Sepolcro di Priscilla (negli ultimi anni era aperto solo la terza domenica del mese e in occasione di grandi eventi).
Fino al 10 dicembre tutte le domeniche, dalle ore 10 alle 13, sarà visitabile la Cisterna monumentale della valle della Caffarella, che si raggiunge in pochi minuti dall'ingresso di via Centuripe. Previste visite guidate gratuite alle ore 11, l'apertura è stata resa possibile grazie al fattivo contributo dell'Associazione Italia Fenice.
Al Casale dell'ex Mulino – Sepolcro di Annia Regilla saranno previste visite guidate tutti i sabati e domenica alle ore 11 e alle ore 15 con la possibilità di assistere alla video-proiezione che ricostruisce in 3D la storia del sito dal I sec. a.C. ai giorni nostri.
Sono inoltre previste visite alla Casina del Cardinal Bessarione; al Colombario di Pomponio Hylas; al Sepolcro degli Scipioni; al Museo delle Mura e al Circo di Massenzio.

Prenota la tua visita Cancelli Aperti: prossimi appuntamenti Forte Appia e Riserva della Cascina

Prossimi appuntamenti il Forte Appia del 27 ottobre e la Riserva della Cascina il 28 ottobre. Per partecipare è obbligatoria la prenotazione:sul sito /parcoappiaantica.eventbrite.it.
Per le visite a pagamento il costo è di 8 euro (il pagamento avviene contestualmente alla prenotazione). Sarà possibile prenotare un massimo di 2 ingressi a persona per ciascuna visita.
I biglietti non sono rimborsabili, sarà invece possibile cedere il proprio tagliando di accesso comunicando preventivamente la variazione dei nominativi via mail scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Corsi di Micologia per principianti e avanzati a cura del Gruppo Micologico Laziale. A novembre alla Cartiera Latina.

Tornano i corsi di micologia nel Parco: nel mese di novembre, in collaborazione con il Gruppo Micologico Laziale (G.M.L.) si svolgeranno due corsi di formazione per il rinnovo o la richiesta del patentino per "raccoglitori di funghi epigei spontanei (L.R.32/98)".
Il corso di aggiornamento, necessario per chiedere il rinnovo del patentino si svolgerà in 2 lezioni, l'8 e il 10 novembre: http://bit.ly/2zy8khE
Il corso di formazione completo, in 6 lezioni, per chi non ha mai richiesto il patentino si svolgerà nei giorni 21, 23, 24, 28, 30 novembre e 1 dicembre. Al termine del corso vi verrà rilasciato un attestato di partecipazione per la richiesta del patentino: http://bit.ly/2x5RVz1
I corsi si tengono presso la Sala Riunioni della Cartiera Latina.
Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / 065135316

SPAZIOCIMA - APRE STASERA LA MOSTRA "TEMPO SOSPESO" DI NATINO CHIRICO

In esposizione una selezione di opere della produzione più recente dell'artista calabrese
Un caleidoscopio di colori, un tripudio di forme, un'esplosione di energie e di rimandi alle principali correnti stilistiche del Novecento. Confini netti e pennellate sicure, tra il detto e il semplicemente espresso, con colori caldi che rompono il silenzio, e con rimandi più o meno taciti alla natura, alla vita, alla quotidianità.

Da tempo presente da protagonista sulla scena artistica nazionale e internazionale, Natino Chirico è nuovamente ospite della Galleria SpazioCima, sita in via Ombrone 9, Roma. "Tempo sospeso" è il nome della sua nuova personale, che inaugurerà oggi, vernissage ore 18:30, e proseguirà sino a venerdì17 novembre. La mostra, curata da Roberta Cima e organizzata con Giuliano Graziani e Laura Piangiamore, è a ingresso gratuito, orari 10-13 e 14-19, dal lunedì al venerdì.

LA MOSTRA - In esposizione una selezione di opere della sua produzione più recente, che vede, dopo i cicli pittorici dedicati al cinema e ai suoi grandi interpreti, lo sviluppo di nuovi temi legati al mondo della natura e alla riflessione sull’uomo nel mondo attuale.

“Il titolo di questa mostra - spiega Chirico - viene dal mio lavoro di quest’ultimo periodo, che vede emergere nel mio immaginario forme primarie -il cerchio, l’ovale- e rarefarsi il colore. E questa è la mia risposta a un oggi incerto, che richiede riflessione e ritorno a elementi/valori di base, come a raccogliere le forze e le idee per un nuovo scatto in avanti. Quindi un "tempo sospeso", ma gravido di nuove espressioni.”

E nel testo critico a catalogo Valeria Arnaldi scrive: “A valori antichi e forme primigenie Natino regala nuove luci. Brillanti. Preziose. Non prive di ombre. Perché è proprio lì, ancora una volta nel contrasto tra la perfezione algida, nell’assolutezza dell’idea, e la sua rappresentazione umana, appassionata e volutamente “segnata” da schizzi di colore che sono indice della velocità di pensieri ed azioni, che riposa il segreto di un Bello condiviso e, soprattutto, condivisibile. “

SAPZIOCIMA
Via Ombrone, 9 Roma
tel: 06 85302973 - 331 1312576

IL TEATRO DI CHRIS THORPE – UN PROGETTO DI JACOPO GASSMANN Con il supporto del British Council
Una produzione Centro culturale mobilità delle arti / Corrado Russo

Al Teatro Palladium è in arrivo un progetto speciale su Chris Thorpe, drammaturgo di punta della nuova scena britannica le cui opere si interrogano sul comportamento umano, ponendo alcune semplici ma ingannevoli domande ad esso sottese. A tradurre e far rivivere sulla scena italiana due dei suoi lavori più esemplari è Jacopo Gassmann, che ha scelto di rappresentarne – con la complicità di giovani e validi interpreti – la scrittura, che investiga sul nostro modo di rapportarci al vivere quotidiano e sulla politica, e lo stile, che sovverte e reinventa le convenzioni della "lecture performance". Al Palladium andranno dunque in scena, uno di seguito all'altro, gli spettacoli There has possibly been an incident, pièce con tre monologhi "stream of consciusness" legati da dialoghi e coro finale rispettivamente con Francesco Bonomo, Enrico Roccaforte, Cinzia Spanò (24 e 25 ottobre), e Confirmation, monologo intorno al tema del "pregiudizio di conferma", che vedrà protagonista Nicola Pannelli (27, 28 e 29 ottobre). Di seguito i dettagli.

Martedì 24 - Mercoledì 25 ottobre - Ore 21
THERE HAS POSSIBLY BEEN AN INCIDENT di Chris Thorpe
Traduzione e regia di Jacopo Gassmann
con Francesco Bonomo, Enrico Roccaforte, Cinzia Spanò

Impianto scenico Alessandro Chiti
Luci Pietro Sperduti
Montaggio del suono Lorenzo Danesin
Video mapping Alessandro Innaro
Tecnico luci Marco Guarrera
Assistente alla regia Mario Scandale

Quando la vita ci pone di fronte a una scelta fra eroismo e compromesso, cosa succede?
A volte gli aerei non atterrano come dovrebbero.
Il popolo di una nazione ne ha abbastanza dei propri tiranni, ma i tiranni devono essere rimpiazzati
con qualcos'altro. Cosa?
Una persona si fa largo tra la folla e, per un istante, senza che sia lei a sceglierlo, si trasforma in un
simbolo.
Un uomo entra in un palazzo e porta con sé la morte. Chi lo fermerà?

There has possibly been an incident è una pièce composta da tre monologhi, flussi di coscienza densi di immagini, intervallati da un dialogo e un coro finale. Ogni vicenda prende spunto da eventi storici più o meno recenti, eventi che l'autore rielabora a modo suo e che restituisce attraverso il racconto intimo, analitico, dei personaggi.
Attraverso le loro voci, Thorpe esamina i processi cognitivi che precedono una scelta. Quanto pesa il caso in ogni decisione che compiono (ammesso che la compiano, senza limitarsi a subirla)? È una lente d'ingrandimento quella che Thorpe posa sulle sue frasi, una lente che riesce a deformare il tempo, a rallentarlo. C'è spazio sufficiente per far emergere ciò che si agita fra pensiero e azione, sentimento, dubbio, accidente.
Nel primo monologo, una persona di cui non sappiamo, un testimone oculare, descrive il ragazzo che ha davanti. Indossa una camicia bianca e pantaloni neri, ha in mano una busta della spesa. C'è il sentore che qualcosa stia per succedere, ma che lui non sappia cosa sarà, fino a che non si ferma di fronte alla colonna di carri armati, nella piazza gremita di Tienanmen.
Nel secondo, una rivoluzione di piazza porta alla deposizione dei due vecchi sovrani.
Chi ha guidato la rivolta si trova adesso - quasi per caso - a rispondere alla folla che li acclama. Un improvviso vuoto di potere. Come gestirlo?
Nel terzo, una donna sorvola una grande città. È in aereo, sospesa fra il sonno e qualcosa che non è proprio uno stato di veglia ma uno stato in cui riesce ancora a pensare. Si è lasciata tutto alle spalle e sta per arrivare lì, da lui, in una città che spera la accolga. Si chiede il perché di quei rumori.
Nei dialoghi che si innestano fra i tre racconti, c'è una figura ispirata ad Anders Breivik, l'uomo che il 22 luglio del 2011 uccise 77 giovani sull'isola di Utoya. Le sue idee sono idee estreme, come estremi sono i suoi gesti, eppure figli di un progetto preciso.
Le voci che chiudono ci consegnano a un'ultima scelta morale.

Venerdì 27 – Sabato 28 ottobre - Ore 21
Domenica 29 ottobre - Ore 18
CONFIRMATION di Chris Thorpe
traduzione e regia di Jacopo Gassmann
con Nicola Pannelli
luci Gianni Staropoli
Tecnico luci e audio Marco Guarrera

Se la tua visione del mondo poggia sul fatto di credere che c'è un'ottusa, stupida inflessibilità alla base dell'estremismo, il giorno in cui ti siederai a parlare con degli estremisti, quella tua visione del mondo verrà destabilizzata. Lo spettacolo mi ha reso più progressista, ma mi ha fatto odiare un certo tipo di progressismo. C'è un progressismo aggressivo in me adesso.
Chris Thorpe

Confirmation è un testo sulle barriere attraverso le quali non riusciamo a parlare, sul rigetto impulsivo del punto di vista contrario al nostro e sui meccanismi che ci portano a scegliere soltanto ciò che conferma le nostre ragioni.
Attingendo da alcuni studi intorno al tema del "pregiudizio di conferma", l'autore tenta di instaurare un "dignitoso" dialogo, reale e immaginario, con l'estremismo politico. Per cercare di capire come costruiamo le nostre convinzioni e come mai, partendo da un comune punto di partenza, finiamo per ritrovarci così distanti gli uni dagli altri. Un'intuizione concettuale che, alla luce dei recenti stravolgimenti politici, della tendenza sistemica alla post-verità, acquista una potenza ancora più decisiva.

Chris Thorpe è una delle voci più importanti della nuova drammaturgia britannica. E' nato e vive a Manchester, dove è artista associato del Royal Exchange Theatre. E' uno dei membri fondatori di Unlimited Theatre e fa parte della compagnia Third
Angel. Ha collaborato con Rachel Chavkin (TEAM New York), Fringe Forest, Slung Low, Chris Goode, RashDash, Belarus Free Theatre e la compagnia portoghese Mala Voadora. I suoi testi Confirmation e There has possibly been an incident, insieme a The Oh Fuck Moment e I Wish I Was Lonely (scritti a quattro mani con la poetessa Hannah Jane Walker) sono stati pubblicati per la casa editrice Oberon Books. I suoi spettacoli sono stati rappresentati in Germania, Austria, Svezia, Danimarca, Stati Uniti e di recente in Italia per la regia (e traduzione) di Jacopo Gassmann. Dal 2017 Chris è stato selezionato come uno dei tre Jerwood New Playwrights per il Royal Court theatre di Londra, dove debutterà prossimamente con il suo nuovo testo Victory Condition (per la regia di Vicky Featherstone, direttore artistico del Royal Court).

Jacopo Gassmann è nato a Roma nel 1980. Si laurea (Bachelor of Arts) in regia cinematografica alla New York University e, in seguito, consegue un Master of the Arts in regia teatrale alla Royal Academy of Dramatic Arts di Londra.
Durante la permanenza negli Stati Uniti ha frequentato corsi di regia teatrale e cinematografica in diverse università americane (Harvard, UCLA) e ha realizzato diversi lavori (corti, video-arte) tra cui il mediometraggio About the house (2004, da un'opera di Julio Cortazar, "competizione video cineasti del presente" al Festival del film Locarno).
E' autore di documentari tra cui: La Voce a te dovuta, presentato ai festival di: Locarno, Montpellier, Istanbul, Montreal, Brasilia; Il più bel gioco del mondo, presentato in Campidoglio a Roma e al Genova film festival.
Nel 2005 ha curato e firmato la regia teatrale dello spettacolo Il minore ovvero preferirei di no con Roberto Herlitzka, sulla vita e l'opera di Ennio Flaiano (in scena all'Auditorium Parco della musica di Roma e ripreso nel 2008).
Negli anni successivi è stato responsabile delle selezioni artistiche del Festival di Palazzo Venezia (documentari sull'arte e sulla musica) e del Sole e Luna Doc Fest a Palermo (documentari sul Mediterraneo e sull'Islam), ha tradotto e adattato numerosi testi teatrali dall'inglese all'italiano ed ha collaborato come docente con il Centro Sperimentale di Regia di Milano.
Tra il 2010 e il 2012 vive a Londra, dove dirige lo spettacolo Nocturnal di Juan Mayorga (presso il John Gielgud Theatre RADA di Londra) e collabora come consulente di drammaturgia contemporanea presso il Soho Theatre.
Nel 2013 firma la regia teatrale de La Pace Perpetua di Juan Mayorga (con Danilo Nigrelli, Davide Lorino, Giampiero Judica, Pippo Cangiano ed Enzo Curcurù) al Teatro Belli di Roma. Lo spettacolo è stato successivamente ripreso nel 2014 per una tournée nelle Marche (circuito AMAT) al Teatro Verdi di Padova e all'Elfo Puccini di Milano.
Nel 2015 inaugura la rassegna Trend - Nuove Frontiere della Scena Britannica, firmando la traduzione e la regia di Confirmation di Chris Thorpe con Nicola Pannelli (lo spettacolo verrà ripreso nel 2017 in diverse città italiane).
Nel 2016 traduce Bull di Mike Bartlett per il Teatro Franco Parenti e cura la traduzione e regia di There has possibly been an incident di Chris Thorpe (con Francesco Bonomo, Enrico Roccaforte e Cinzia Spanò) per Trend XV.
Nel 2017 dirigerà per il Teatro della Tosse (in coproduzione con il Teatro di Roma) Disgraced di Ayad Akhtar, vincitore del premio Pulitzer 2013.
Jacopo Gassmann è curatore della collana di teatro contemporaneo Green Room per Luca Sossella Editore.

Teatro Palladium - Università Roma Tre
Piazza Bartolomeo Romano 8, 00154 Roma
Sito ufficiale: teatropalladium.uniroma3.it/

ITALIAN FILM BOUTIQUE AL MIA - ROMA LAZIO CINEMA DAYS FOR INTERNATIONAL BUYERS
III edizione – 19 / 23 ottobre 2017

ITALIAN FILM BOUTIQUE - ROMA LAZIO CINEMA DAYS FOR INTERNATIONAL BUYERS, giunto alla sua terza edizione, è una iniziativa esclusiva che si terrà a Roma dal 19 ottobre al 23 ottobre 2017, in occasione del MIA, il Mercato Internazionale dell'Audiovisivo. La manifestazione è realizzata da MOViE UP 2020 di Ass.For.SEO in collaborazione con Roma Lazio Film Commission.

ITALIAN FILM BOUTIQUE, nata nel 2014, si colloca nell'ambito della Sovvenzione Globale MOViE UP 2020, un intervento di più ampia portata, finanziato dalla Regione Lazio – Assessorato Formazione, Ricerca, Scuola, Università e Turismo (POR FSE 2014-2020), per sostenere e valorizzare l'internazionalizzazione degli operatori del settore audiovisivo del Lazio in tutti i diversi comparti. Esportare e sostenere nel mondo "the Italian touch", questo il principale obiettivo di un'ampia iniziativa finalizzata ad accrescere le competenze degli operatori della filiera e che si realizza attraverso molteplici interventi: formazione, seminari, missioni outgoing, work experience all'estero, market screening di cinema italiano, iniziative di networking. Con l'intento di promuovere e sostenere l'esportazione del cinema italiano e delle competenze espresse dai suoi operatori, IFB 2017 torna con una vetrina, ampia e variegata, per genere e contenuto, della più recente produzione audiovisiva italiana (cinema, documentario, animazione) destinata all'export.

IFB sostiene le screening di mercato 22 titoli della più recente produzione cinematografica di lungometraggi (cinema, documentario, animazione) prodotti, girati, venduti o realizzati da operatori della Regione Lazio. 22 storie italiane pronte a portare per il mondo creatività e professionalità del settore. Le proiezioni di mercato si svolgeranno presso la Multisala Barberini e il Cinema Quattro Fontane dove sarà presente anche un desk di informazione IFB. Nell'ambito della sua mission sull'internazionalizzazione degli operatori del settore, MOViE UP 2020 sostiene e cura, in cooperazione con il MIA, un seminario dal titolo: PAST-FORWARD: CLASSIC FILMS ON THE RISE che si terrà domenica 22 ottobre alle ore 10:30 presso la Sala Turchese – Hotel Bernini. Grazie allo sviluppo delle tecniche di restauro, alla nascita di festival specializzati, ai numerosi circuiti di diffusione, nati sulla spinta di una forte richiesta e di un successo sempre maggiore, i film classici sembrano ritrovare una nuova giovinezza. Nel panel proposto, importanti professionisti del settore esplorano gli aspetti commerciali e legali, le prospettive future di distribuzione nazionale e di internazionalizzazione del nostro patrimonio di cinema classico. Spazio al networking tra produttori, buyer, venditori e broadcaster, dal 19 al 23 ottobre, nella IFB LOUNGE, l'area riservata agli invitati di IFB e ai loro ospiti presso l'Hotel Sina Bernini Bristol (VI piano).

MOViE UP – ITALIAN FILM BOUTIQUE:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
numero verde 800.777.519

RIVERSIDE FOOD SOUNDS GOOD
Viale Gottardo 12 (piazza Sempione)
A partire dalle 19.00
Ingresso gratuito
Direzione artistica Federico Pesce

Venerdì 20 Ottobre KEEP MUSIC ALIVE presenta “BRIT FRIDAY”
MUNENDO
UNDER KOVER
EDO SPARKS
INTO THE MOVIE

Venerdì 20 ottobre il Riverside parlerà inglese! Ospiterà “Brit Saturday”, una rassegna di band e artisti che si ispirano al sound d’oltremanica, una buona occasione per scoprire nuovi artisti e nuova musica. Il Riverside ospiterà quattro performance, quattro stili diversi con la musica di Munendo, Under Kover, Edo Sparks e Into The Movie. Per Edo Sparks le porte della musica si aprono su youtube grazie alle sue interpretazioni di grandi brani internazionali che contano oltre 4 milioni e 500 mila visualizzazioni. Un fenomeno che con la sua voce, chitarra acustica e loop station spazia dal pop al beat, dal brit al rock, dal blues al folk, dai Sixties ai Seventies. Le sue cover sono state notate e condivise da artisti come Michael Bublè, No Doubt, Tulisa, Hayley Williams, Steve Forrest, e gli hanno valso numerose menzioni, articoli e recensioni, il più prestigioso dei quali sull'edizione online della nota rivista Rolling Stone US.

ANTEPRIMA DANCING DAYS CollettivO CineticO "Benvenuto Umano"
21 – 22 Ottobre - Teatro Vascello |h 21, domenica h 17

Il 22 Ottobre dopo lo spettacolo la compagnia si confronta con la redazione di Teatro e Critica per gli incontri di Vis à Vis

Presentato il 21 e il 22 Ottobre al Teatro Vascello - come anteprima di Dancing Days, la nuova sezione del Romaeuropa Festival curata da Francesca Manica e dedicata alle eccellenze della coreografia europea contemporanea (dal 4 all’8 Novembre a La Pelanda) – Benvenuto umano è la nuova creazione della compagnia CollettivO CineticO che con questo spettacolo giunge al suo decimo anno di attività. Un’ode all’umano e al suo corpo che ispirandosi ai misteri degli affreschi del Salone dei Mesi di Palazzo Schifanoia a Ferrara, attraversa contemporaneamente medicina tradizionale cinese, grafica giapponese, anatomia, astrologia, paganesimo e circo. Sul palco, una piccola tribù di performer e circensi per dare vita a un rituale inventato, per celebrare e ricongiungere elementi tra loro diversissimi e tracciare una linea tra questa terra e la profondità del cielo.


Fondato nel 2007 dalla coreografa e danzatrice Francesca Pennini -formatasi presso il Laban Dance Centre di Londra e in scena in alcune delle più importanti produzioni di Sasha Waltz- CollettivO CineticO si è imposto in questi anni tra i gruppi italiani maggiormente capaci di sparigliare le carte della creazione coreografica e teatrale, con una poetica nerd, iperattiva, fortemente scientifica ma al contempo poetica; in un equilibrio magistrale tra la potenza immaginifica del palcoscenico e un solido impianto teorico radicato nel pensiero filosofico e nelle arti visive. Un'estetica originale capace di rinnovarsi da spettacolo in spettacolo caratterizza la produzione della coreografa e danzatrice (recentemente musa de Le luci della centrale elettrica.
E in effetti Benvenuto Umano raccoglie tutti gli elementi cari alla compagnia chiudendo un percorso di ricerca che iniziato dal corpo torna infine al corpo stesso: «Mi piace molto l’idea che Benvenuto Umano possa essere un modo per tornare al punto di partenza del nostro percorso, ma con un vissuto diverso e con altre domande. Lo spettacolo (...) fa perno sullo stesso elemento: il corpo in scena, un grado zero ma anche la più alta possibilità di rappresentazione dell’Altro. Un corpo che è per noi la cosmicità più complessa, il rimando simbolico più articolato». Afferma a tal proposito Francesca Pennini. L'ironia che ha caratterizzato gli ultimi lavori della compagnia sembra dissolversi in uno spettacolo viscerale in cui lo spettatore è invitato ad abbandonarsi. Privata della vista per tutta la durata della sua performance la stessa Francesca Pennini è impegnata insieme agli altri membri della compagnia in una coreografia in cui il movimento corporeo sposa le acrobazie spericolate del circo, reinventa pratiche sportive (uno dei momenti dello spettacolo prevede una partita di Omus – reinvenzione del Sumo per corpi di qualsiasi taglia), fa proprie tecniche del bondage giapponese e pratiche Shatsu ancorate alla tradizione cinese.


La scena è così intesa come un corpo che si offre medicalmente a una diagnosi: un sistema di simboli e iconografie che intreccia come un rizoma oriente e occidente per rileggere il corpo in maniera nuova e commovente.... Un rituale della contemporaneità «che richiede anche allo spettatore uno sguardo attivo, tifoso, partecipe di ciò che sta accadendo in tempo reale sulla scena, ancora curioso di scoprire cosa accadrà».

Dancing Days prosegue dal 4 all'8 Novembre all'interno del Romaeuropa Festival. 

BIO DELLA COMPAGNIA - CollettivO CineticO nasce nel 2007 ed è diretto della coreografa Francesca Pennini in collaborazione con il dramaturg Angelo Pedroni ed oltre 50 artisti provenienti da discipline diverse. La ricerca del collettivo indaga la natura dell’evento performativo con formati al contempo ludici e rigorosi che si muovono negli interstizi tra danza, teatro e arti visive. Uno dei caratteri salienti è l’ideazione di metodi di composizione e organizzazione del movimento in grado di incontrare corpi estremamente differenziati e dispositivi che discutono il rapporto con lo spettatore e la visione. CollettivO CineticO è compagnia residente del Teatro Comunale di Ferrara e all’oggi ha prodotto 37 creazioni ricevendo numerosi premi tra cui: Jurislav Korenić Award Best Young Theatre Director; Premio Rete Critica 2014 come miglior artista 2014; Premio Danza & Danza 2015 a Francesca Pennini come miglior coreografa e interprete, nomination premi UBU miglior performer under 35; Premio Hystrio Iceberg 2016; Premio MESS al BE Festival di Birmingham 2016; Premio Nazionale dei Critici di Teatro per il Teatro Danza 2016. Dal 2013 la compagnia è sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dal 2015 dalla Regione Emilia-Romagna e dal 2016 è “international artist” del network APAP - advancing performing arts project, presentati da Centrale Fies / Festival Drodesera. I lavori sono stati presentati in: Austria, Belgio, Bosnia, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Olanda, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Serbia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Taiwan e via live streaming negli USA ed in Corea.

Info:
21 e 22 ottobre 2017
sabato h 21, domenica h 17
CollettivO CineticO
Benvenuto Umano
Teatro Vascello
Via G. Carini 78 - 00152 ROMA
Biglietti da € 15 a € 20
sito web: romaeuropa.net
Info: Tel.065553050

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti, ad esempio per un compleanno, scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure i regali last minute

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Informativa estesa cookie.

Chiudi avviso