Martedì, 23 Gennaio 2018

G G_BelliGiuseppe Gioachino Belli è stato, senza dubbio, la voce della romanità nel corso del XIX secolo e questo grazie all'uso sapiente del dialetto romanesco nei suoi sonetti. Per celebrare il 150° anniversario della sua morte, si svolgeranno svariati incontri al Teatro Argentina (ingresso libero); il tutto organizzato dal Centro Studi Giuseppe Gioachino Belli con il coordinamento di Marcello Teodonio.

Obiettivo di “Giuseppe Gioachino Belli a 150 anni dalla morte. Il 996 da Roma all’Europa” è quello di avvicinare il lettore contemporaneo ai sonetti del Belli ed a tutto quello che c'è dietro, ossia biografia del poeta, società e cultura del tempo. Si metterà certamente in risalto il realismo del Belli, come anche la sua tipica satira. Nelle sue opere vengono messi in risalto gli umori della plebe, una tesa critica sociale, tenera compassione per gli umili, condanna per le azioni oscene dei potenti. All'Argentina, perciò, spazio  ai massimi studiosi del poeta, ai migliori interpreti dei sonetti in dialetto. Gli incontri che hanno avuto inizio lo scorso 23 gennaio 2013, proseguiranno fino al 29 maggio. Per conoscere il calendario degli eventi (che si svolgeranno sempre alle ore 17 presso la sala Squarzina), si devono consultare le pagine dedicate del sito del Teatro Argentina. Grazie a questo ciclo di incontri, ci sarà modo di avvicinarsi gradualmente alle opere ed alla poetica di Giuseppe Gioachino Belli, una delle personalità più importanti e, allo stesso tempo, complesse, del XIX secolo.

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Informativa estesa cookie.

Chiudi avviso